Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 13 Giugno 2012

"Esperienze di bilancio di genere", workshop promosso da Provincia e Deams-Università di Trieste

Provincia di Trieste - logo

Trieste (TS) - La Provincia di Trieste organizza con il DEAMS, Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche dell’Università di Trieste, venerdì 15 giugno, a partire dalle ore 9.30, presso l’Ateneo triestino, (Sala Conferenze dell'Edificio H3 di Piazzale Europa n.1), una mattinata di analisi e confronto tra le esperienze di costruzione di Bilanci di genere alla quale parteciperanno esperte universitarie di politiche pubbliche e pari opportunità, amministratori/trici pubblici/che della provincia e della regione che hanno fatto diretta esperienza sul campo, società e associazioni che in ambito regionale hanno supportato gli Enti locali per le prime realizzazioni. La definizione e l’attuazione delle politiche di bilancio da parte degli Enti territoriali comporta specifiche decisioni che influiscono sulla società e l’economia.

Il bilancio non è un semplice strumento di governo dell’economia, ma costituisce una chiave di decodifica del modello di sviluppo socioeconomico e delle politiche di ridistribuzione adottati dall’autorità politica ai diversi livelli di governo, esplicitando le priorità di intervento rispetto ai bisogni dei propri cittadini. Questo permette di valutare la ricaduta dei servizi sugli uomini e sulle donne, di stimare l’impatto delle politiche sui generi, di individuare tendenze di medio-lungo periodo e, infine, di valutare l’opportunità di correzioni. Il workshop sarà l’occasione per un incontro tra esperti nazionali e locali sul tema delle pari opportunità nei bilanci pubblici.

Il confronto tra esperienze maturate negli Enti territoriali della regione Friuli Venezia Giulia costituirà il fulcro dei lavori. Vi parteciperanno le Amministrazioni che hanno beneficiato di un incentivo regionale ad hoc per sperimentare il bilancio di genere e quelle che, come la Provincia di Trieste, quella Gorizia e il Comune di Udine hanno introdotto stabilmente un documento di programmazione che viene affiancato al bilancio ordinario, e che prevede la ripartizione di tutte le spese a seconda del sesso dei cittadini.

Il programma del workshop prevede, dopo i saluti delle autorità, una prima sessione dedicata alle “Esperienze in Italia: i metodi e le applicazioni” a cura di Annalisa Rosselli (Università di Roma “Tor Vergata” e Fondazione Giacomo Brodolini) che si occuperà di Bilanci di genere, il metodo BASS e il ruolo del non lavoro, Francesca Corrado (GenderCAPP - Università di Modena e Reggio Emilia e Well_B.Lab) per una Valutazione di genere delle politiche pubbliche secondo l’approccio delle capacità.

La seconda parte della mattinata sarà dedicata alla “Presentazione delle esperienze di Bilancio di genere degli Enti locali della regione Friuli Venezia Giulia” e al dibattito concentrato nella Tavola rotonda moderata da Clara Busana e dedicata ai “I principali risultati delle politiche di pari opportunità: le esperienze consolidate” con Annalisa Rosselli, Francesca Corrado, Chiara Cristini dell’Agenzia Regionale del lavoro della Regione Friuli Venezia Giulia, Cinzia del Torre del Comune di Udine, Barbara Pitocchi e Marjeta Kranner della Provincia di Gorizia e Mara Ciacchi della Provincia di Trieste.

L’iniziativa si svolge anche in collaborazione con la Direzione centrale Lavoro, Formazione, Commercio e Pari Opportunità della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, il Comitato di Pari Opportunità dell’Ateneo triestino, il Comitato Unico di Garanzia e la Commissione Pari Opportunità della Provincia di Trieste e l’Associazione Rete DPI- Nodo di Trieste.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>