Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 08 Giugno 2012

Bookmark and Share

L'assessore Dapretto incontra le associazioni Italia Nostra, Trieste Bella, Tra fiori e piante

Trieste (TS) - L’assessore Andrea Dapretto ha incontrato i rappresentanti delle associazioni Italia Nostra, Tra Fiori e Piante, Trieste Bella, che hanno richiesto un colloquio per poter approfondire, con il rappresentante della nuova Amministrazione Comunale, il tema importante del verde urbano oggi riconosciuto per il suo ruolo di miglioramento della qualità urbana e quindi come componente fondamentale della qualità della vita.

L’amministrazione, conscia del valore di questo bene, intende attivare ogni iniziativa concreta per valorizzarlo anche attraverso gli strumenti pianificatori in fase di redazione. Il riferimento è, in particolare, al Piano regolatore generale che – come sottolinea anche l'assessore Elena Marchigiani – pone al centro della propria attenzione proprio la valorizzazione dei paesaggi urbani e periurbani di Trieste.

L'Assessore Dapretto ha accolto con gradimento i suggerimenti costruttivi delle associazioni presenti all’incontro, quale avvio di un futuro reciproco rapporto di approfondimento e di collaborazione.

Non pochi gli argomenti di discussione: potature degli alberi, controllo delle specie infestanti, regolamentazione del verde privato, tutti argomenti che saranno approfonditi in sede revisione del vigente regolamento sul verde pubblico tra gli obiettivi a breve termine dell’Amministrazione.

E’ stato sottolineato peraltro come il regolamento sul verde pubblico del Comune di Trieste, primo nella Regione FVG, abbia bene garantito la conservazione / tutela del verde. Si ricorda ad esempio l’ottimo successo nella protezione degli alberi in occasione di lavori in sede stradale, la tutela degli alberi di pregio di proprietà privata.

Gradimento nei confronti dell’Amministrazione è stato espresso dai presenti per come è stato affrontato il tema degli orti urbani, dando attuazione a un’esigenza diffusa dei cittadini che si traduce nella necessità di svago, benessere, socializzazione. Con i progetti di orti sociali urbani - attivamente promossi dal Comune sotto la guida dell'assessore Marchigiani, in collaborazione con gli assessorati ai Lavori Pubblici (Dapretto) e all'Educazione (Grim) – questa amministrazione intende infatti strutturare un rapporto di collaborazione fattiva con i cittadini nella cura e gestione del paesaggio urbano. L'obiettivo è continuare – anche in sede di nuovo Piano regolatore – a individuare nuovi siti, oltre a quelli già predisposti o in corso di allestimento lungo Strada di Fiume, alle “Piane”, in via Navali e presso alcune scuole.

Sempre nell'ottica della co-gestione degli spazi pubblici urbani, nell'ambito dei nuovi strumenti di regolamentazione del verde pubblico e privato, a breve sarà regolamentata anche la partecipazione dei cittadini che, in forma di volontariato, intendono provvedere alla manutenzione del verde, coinvolgendo così la cittadinanza nella gestione attiva dei beni comuni e accrescendo il senso di appartenenza delle aree verdi.

Altro tema affrontato, che dimostra una rinnovata attenzione per il verde urbano, sarà quello di affidare la pulizia delle aree verdi ad aziende in cambio della sponsorizzazione della loro attività: una prima sperimentazione in questo senso, limitata a operazioni di sola pulizia, si sta attuando nel giardino di piazza Hortis, intervento che durerà un anno, e si valuterà se, oltre al concreto risparmio economico, ci sarà anche un effettivo miglioramento del decoro di quello spazio.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>