Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 03 Maggio 2012

Bookmark and Share

Provincia di Trieste: dal 7 maggio le iscrizioni ai centri estivi

Palazzo Galatti, sede della Provincia di Trieste

Trieste (TS) - La Provincia di Trieste, comunica che da lunedì 7 maggio fino a venerdì 18 maggio sono aperte le iscrizioni alle attività estive/centri estivi, organizzate da soggetti privati e finanziati con il contributo provinciale ai sensi della L.R. 10/88. Per l’anno 2012, la Provincia di Trieste ha stanziato 124.251,50 euro con i quali ha potuto mettere a disposizione gratuitamente 639 turni, di cui 600 settimanali. Le attività si svolgeranno su tutto il territorio provinciale, in Regione e in Trentino, a partire dall’11 giugno fino al 7 settembre. Giochi acquatici, attività ludico – motorie, esperienze in montagna, in agriturismo o in barca a vela sono solo alcune delle varie proposte presentate dai 15 organizzatori dei centri estivi, risultati beneficiari del contributo.

Le attività si rivolgono ai minori di età compresa principalmente tra i 12 mesi e i 14 anni. Le famiglie hanno la possibilità, anche per il 2012, di poter scegliere al massimo 4 settimane per bambino, optando tra un massimo di 3 diversi centri estivi. Per poter accedere gratuitamente ai posti è necessario possedere un ISEE non superiore a 12.000,00 euro. Il modulo di iscrizione è disponibile sul sito della Provincia di Trieste nel canale Welfare & Cooperazione, oppure si può ritirare presso i soggetti organizzatori o presso l’Ufficio relazioni con il pubblico dell’Ente – p.zza Vittorio Veneto n. 4, pianoterra – orario: lun – ven 10.00 – 12.30, lun e gio anche 15.00 – 17.00 – Tel. 040 3798538 – 512. Una volta compilata, la domanda, completa di tutta la documentazione, va presentata direttamente ed esclusivamente al soggetto organizzatore del centro estivo prescelto. Le domande verranno accolte in ordine cronologico. In caso di esaurimento dei posti, i soggetti organizzatori potranno continuare ad accogliere le domande, per la formazione delle liste di attesa, da cui eventualmente attingere in caso di rinunce.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>