Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 30 Aprile 2012

Bookmark and Share

"Terraè": giovedì 3 maggio al Ridotto del Verdi si proietta "Sporchi da morire" di Marco Carlucci

"Sporchi da morire", di Marco Carlucci

Pordenone (PN) - "Le Voci dell'Inchiesta" continua a vivere oltre i giorni del festival anche attraverso la collaborazione con "Terraè", con cui presenterà giovedì 3 maggio alle 21.00 al Ridotto del Teatro Verdi (ingresso libero) il film "Sporchi da morire", di Marco Carlucci sul mondo delle poveri sottili, delle nano-particelle e delle possibili alternative. Sporchi da morire ci farà riflettere su un problema di oggi e delle generazioni a venire legato alle invisibili nanoparticelle da molti indicate come il più pericoloso strumento d'inquinamento del presente e del prossimo futuro.

L’evento - in collaborazione con Cinemazero 'Le Voci dell'Inchiesta, WWF Friuli Venezia Giulia, (S)Punti di Vista e Circolo Culturale Lumière – è la logica continuazione dei numerosi appuntamenti che "Le Voci dell’Inchiesta" ha dedicato al tema ambientale e ai comportamenti sostenibili e dell’attenzione con cui questi vengono riproposti nell’attività didattica della Mediateca Pordenone di Cinemazero.

Marco Carlucci, filmmaker indipendente, racconta il viaggio nel mondo delle nano-particelle e delle polveri sottili di Carlo Martigli. Carlo percorre l'Italia ed incontra personaggi grotteschi che sembrano le maschere della Commedia dell'Arte. Piccoli assessori, sindaci e tanti altri politici che investono ora nella costruzione degli inceneritori e li propongono alle proprie amministrazioni come "una crema miracolosa" che fa sparire ogni problema". I politici, ma anche grandi nomi della Scienza e famosi personaggi televisivi, si prodigano per rassicurare i cittadini che gli inceneritori non fanno male. Ma il Professor Stefano Montanari, gli racconta ben altre verità. Scopritore delle nano-particelle assieme alla moglie, la Dottoressa Antonietta Gatti, il Prof. Montanari si batte da anni contro gli inceneritori. Impegnati in questa lotta ci sono anche molti medici, non solo italiani, studi, ricerche, comitati, decine di migliaia di nominativi eppure... nessuno ne parla.

Grazie alla collaborazione tra Cinemazero, Terraè, WWF, (S)Punti di Vista e Circolo Culturale Lumìere è stato possibile organizzare un tour regionale del film, che sarà proiettato a Maniago (2 maggio), Codroipo (2 maggio), Pordenone (3 maggio) e Udine (11 maggio).

Il programma completo degli eventi di maggio su www.terra-e.it.


INFO/FONTE: Cinemazero / Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>