Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 28 Febbraio 2012

I marinai di Trieste ospiti in Municipio annunciano una mostra per i 60° dell’ANMI giuliana

Un momento dell'incontro (foto: Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Primo incontro “ufficiale” oggi in Municipio fra il Gruppo di Trieste dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e il Sindaco Cosolini, anche in vista delle celebrazioni autunnali per il 60° anniversario di costituzione della locale sezione ANMI, intitolata alla Medaglia d’Oro cap. l. c. Antonio Zotti, fondata nel novembre 1952, ancora in presenza dell’allora Governo Militare Alleato.

Nel corso della cordialissima visita, svoltasi nel tradizionale Salotto Azzurro, la delegazione dei marinai in congedo, composta dai componenti del Consiglio Direttivo, dal Presidente Antonio Botteghelli e dal Consigliere nazionale Giorgio Seppi, oltre a “presentarsi” al nuovo primo cittadino, ha voluto illustrargli le numerose attività sociali e culturali che il Gruppo svolge, anche, ad esempio, mettendo a disposizione i propri iscritti (sono 170 in totale, n.d.r.) quali “guide volontarie” nel corso di mostre o visite organizzate dalla Provincia o dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) o a supporto della FIDAL durante lo svolgimento di manifestazioni atletiche cittadine.

Riguardo alle prossime celebrazioni del 60° dell’ANMI triestina, i marinai hanno manifestato l’intendimento di organizzare una grande mostra storico-documentaria sulla Marina Militare italiana, in una sede adeguata del centro città.

Ma i “vertici” dell’ANMI locale hanno espresso al Sindaco un’altra suggestiva e rilevantissima proposta: quella di “attirare” a Trieste, nel 2014, in occasione del 60° del ritorno dell’Italia, il grande Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia, una manifestazione della durata complessiva di quasi una settimana, che vede la partecipazione di decine di migliaia di Marinai e loro familiari da tutto il Paese, per la quale, oltre al necessario concorso di tutte le istituzioni locali, sarà necessario – hanno precisato – “conquistare” il consenso dei vertici nazionali dell’Associazione.

Il Sindaco Cosolini ha manifestato il proprio pieno appoggio a entrambe queste importanti iniziative, che, in particolare quella del grande Raduno, rappresenterebbero delle occasioni di grande interesse per l’intera Città.

Un gradito scambio di doni - lo stemma rosso-alabardato in smalto del Comune e il nuovo Calendario dell’Associazione Marinai, edito per la prima volta, anche nel tentativo di “gareggiare” con altri e più “storici” Calendari di altre forze armate - hanno concluso l’incontro.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>