Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 22 Febbraio 2012

Bookmark and Share

Provincia: per i ragazzi un progetto di consulenza psicologica e un laboratorio giovani

Palazzo Galatti, sede della Provincia di Trieste

Trieste (TS) - L’assessore provinciale alle Politiche formative, Adele Pino, ha presentato oggi due iniziative pensate e realizzate per gli studenti delle scuole superiori. Si tratta di un Progetto di consulenza psicologica per adolescenti sviluppato in collaborazione con il Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi Jonas Trieste Onlus e del Laboratorio Giovani realizzato dall’associazione Le Buone Pratiche Onlus e giunto quest’anno alla seconda edizione.

“Con queste iniziative ci rivolgiamo ai ragazzi che frequentano le scuole, offrendo loro alcune di opportunità di dialogo e soprattutto di ascolto - ha detto Adele Pino – in una fase delicata e complessa come quella dell’adolescenza e nella convinzione che forme di confronto costruttivo siano sicuramente utili per la loro crescita emotiva”. Al Progetto di Consulenza psicologica per adolescenti hanno aderito gli istituti Oberdan, Max Fabiani, Galilei, Da Vinci, Carli, Sandrinelli, Volta, Galvani, Nautico, Deledda, Dante e Petrarca.

“Fino alla fine di maggio – spiega Pino - le psicologhe effettueranno in aula, interventi volti ad affrontare gli argomenti dei nuovi sintomi e del disagio adolescenziale in genere. Si parlaerà quindi di bullismo, delle relazioni interpersonali e dell'affettività, ma non saranno trascurate le problematiche legate all'ansia da prestazione, all'autostima ai disturbi del comportamento alimentare come anoressia, bulimia e obesità”.

Gli interventi si svolgono nelle varie classi e sono abbinati all’apertura di uno sportello di ascolto che accoglie i ragazzi che sono stati sollecitati dalle tematiche trattate e vogliono avere uno spazio, un colloquio individuale, in cui porre le loro questioni. Contemporaneamente una serie di incontri vengono proposti ai genitori.

Anche il Laboratorio Giovani realizzato dall’associazione Le Buone Pratiche Onlus è un’iniziativa riservata agli studenti delle scuole superiori e finalizzata a stimolare un’occasione di confronto e dialogo su tematiche di loro interesse. Tre sono gli incontri organizzati, il primo dei quali "Salvarsi con la scrittura" con Pino Roveredo si è svolto in questi giorni. Il 28 marzo è previsto l'incontro con Beppe Dell'Acqua "La storia esemplare di Giovanni Doz" sottotitolo "Che cos'è la salute mentale". Dedicato alla vita di questo sacerdote di Trieste è stato realizzato un corto presentato anche dalla Rai Regione. Il 9 maggio concluderà il ciclo il sacerdote pedagogista Don Antonio Mazzi sul tema "Esistono davvero le cattive compagnie?".


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>