Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 31 Dicembre 2011

Bookmark and Share

Cinema: le prime uscite del nuovo anno nelle sale di Cinemazero

 "J. Edgar" di Clint Eastwood

Pordenone (PN) - Mercoledì 4 gennaio 2012 escono nelle sale di Cinemazero le nuove uscite: "J. Edgar" e "Almanya – la mia famiglia va in Germania". Il primo attesissima ultima prova alla regia di Clint Eastwood, l’altro una brillante prima opera dell’attrice, scrittrice e ora regista Yasemin Samdereli.


- Mercoledì 4 gennaio 2012:

SalaGrande; ore 19.30 - 22.00; J. EDGAR di Clint Eastwood

SalaPasolini; ore 17.30 - 19.30 - 21.30; LE IDI DI MARZO di George Clooney

SalaTotò; ore 17.00 - 19.00 - 21.00; ALMANYA - LA MIA FAMIGLIA VA IN GERMANIA di Yasemin Samdereli.


- Giovedì 5 gennaio 2012:

SalaGrande; ore 17.00 - 19.30 - 22.00; J. EDGAR di Clint Eastwood

SalaPasolini; ore 17.30 - 19.30 - 21.30; LE IDI DI MARZO di George Clooney

SalaTotò; ore 17.00 - 19.00 - 21.00; ALMANYA - LA MIA FAMIGLIA VA IN GERMANIA di Yasemin Samdereli.


----------------------


"J. Edgar" di Clint Eastwood
L'ultimo film di Clint Eastwood è ancora una volta a sfondo biografico su un personaggio realmente esistito nella Storia americana: il funzionario politico Edgar J. Hoover, capo dell'FBI per quasi cinquant'anni. Ad interpretare questa figura che ha visto passare ben otto presidenti americani sarà Leonardo Di Caprio, per la prima volta assieme a Clint Eastwood. Hoover è titolare di alcune innovazioni molto apprezzate all'interno dell'accademia nazionale per l'addestramento degli agenti, fonda il Counter Intelligence Program attraverso il quale riesce a tenere sotto controllo l'attività di diversi gruppi estremisti e porta avanti indagini che mirano a raccogliere informazioni anche su celebrità, dalle loro attività lavorative all'orientamento sessuale. Quest'ultimo, tema che pare coinvolgerlo in primapersona, a causa delle voci sulla sua predilizione per i travestimenti. Tutto questo mentre gli Stati Uniti vivono la guerra in Vietnam e gli assassini politici di Martin Luther King e Kennedy.


"Almanya - La mia famiglia va in Germania" di Yasemin Samdereli
Hüseyin Yilmaz, operaio ospite ("Gastarbeiter") per 45 anni, annuncia alla sua vasta famiglia di aver deciso di acquistare una casetta da ristrutturare in Turchia. Vuole che tutti partano con lui per aiutarlo a sistemarla. Le reazioni però non sono delle più entusiaste: la nipote Canan è incinta, anche se non lo ha ancora detto a nessuno, e ha altri problemi per la testa. Sarà però lei a raccontare al più piccolo della famiglia, Cenk, come il nonno e la nonna si conobbero e poi decisero di emigrare in Germania dall'Anatolia. Commedia generazionale sull'integrazione che, tra passato di difficoltà e presente di crescita operosa, diverte e racconta un pezzo di storia e società tedesche.


INFO/FONTE:
Cinemazero/Ufficio Stampa
www.cinemazero.it

Leggi le Ultime Notizie >>>