Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 22 Novembre 2011

Bookmark and Share

Cinemazero: i film in programmazione dal 25 novembre al 1° dicembre

"Anonymous" di Roland Emmerich (locandina film)

Pordenone (PN) - La programmazione nelle sale di Cinemazero dal 25 novembre al 1° dicembre 2011.

Venerdì 25 novembre 2011
SalaGrande; ore 20.00 - 22.00; MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
SalaPasolini; ore 17.30-19.30; SCIALLA! (STAI SERENO) di Francesco Bruni
SalaPasolini; ore 21.30; ANONYMOUS di Roland Emmerich
SalaTotò; ore 17.00; ONE DAY di Lone Scherfig
SalaTotò; ore 19.00-21.00; IL CUORE GRANDE DELLE RAGAZZE di Pupi Avati

Sabato 26 novembre 2011
SalaGrande; ore 18.00-20.00-22.00; MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
SalaPasolini; ore 16.45; ANONYMOUS di Roland Emmerich
SalaPasolini; ore 19.30-21.30; SCIALLA! (STAI SERENO) di Francesco Bruni
SalaTotò; ore 17.00; ONE DAY di Lone Scherfig
SalaTotò; ore 19.00-21.00; IL CUORE GRANDE DELLE RAGAZZE di Pupi Avati
Zancanatro-Sacile; ore 21.30; THIS MUST BE THE PLACE di Paolo Sorrentino

Domenica 27 novembre 2011
SalaGrande; ore 16-00-18.00-20.00-22.00; MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
SalaPasolini; ore 15.30-17.30-19.30; SCIALLA! (STAI SERENO) di Francesco Bruni
SalaPasolini; ore 21.30; ANONYMOUS di Roland Emmerich
SalaTotò; ore 15.00-21.00; ONE DAY di Lone Scherfig
SalaTotò; ore 17.00-19.00-; IL CUORE GRANDE DELLE RAGAZZE di Pupi Avati
Zancanaro-Sacile; ore 15.30; LE AVVENTURE DI TINTIN di Steven Spielberg
Zancanatro-Sacile; ore 17.30-19.30-21.30; THIS MUST BE THE PLACE di Paolo Sorrentino

Lunedì 28 novembre 2011
SalaGrande; ore 20.00 - 22.00; MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
SalaPasolini; ore 17.30-19.30; SCIALLA! (STAI SERENO) di Francesco Bruni
SalaPasolini; ore 21.30; ANONYMOUS di Roland Emmerich
SalaTotò; ore 17.00; ONE DAY di Lone Scherfig
SalaTotò; ore 19.00; IL CUORE GRANDE DELLE RAGAZZE di Pupi Avati
SalaTotò; ore 21.00; TUCKER: UN UOMO E IL SUO SOGNO di F.F.Coppola PROIEZIONE ALL'INTERNO DEL PROGRAMMA DI PORDENONE FABBRICA APERTA. Ingresso libero

Martedì 29 novembre 2011
SalaGrande; ore 20.00-22.00; MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
SalaPasolini; ore 17.15; ANONYMOUS di Roland Emmerich
SalaPasolini; ore 19.30-21.30; SCIALLA! (STAI SERENO) di Francesco Bruni
SalaTotò; ore 17.00-19.00; IL CUORE GRANDE DELLE RAGAZZE di Pupi Avati
SalaTotò; ore 21.00; ONE DAY di Lone Scherfig

Mercoledì 30 novembre 2011
SalaGrande; ore 20.00 - 22.00; MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
SalaPasolini; ore 17.15; ANONYMOUS di Roland Emmerich
SalaPasolini; ore 19.30-21.30; SCIALLA! (STAI SERENO) di Francesco Bruni
SalaTotò; ore 17.00; ONE DAY di Lone Scherfig
SalaTotò; ore 19.00-21.00; IL CUORE GRANDE DELLE RAGAZZE di Pupi Avati
Zancanatro-Sacile; ore 21.00; CARNAGE di Roman Polanski

Giovedì 1 dicembre 2011
SalaGrande; RIPOSO
SalaPasolini; ore 19.30; IL CUORE GRANDE DELLE RAGAZZE di Pupi Avati
SalaPasolini; ore 21.30; SCIALLA! (STAI SERENO) di Francesco Bruni
SalaTotò; ore 17.00-19.00-21.00; MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki.

----------------------

- "Il cuore grande delle ragazze" di Pupi Avati
Prima metà degli anni '30. La famiglia contadina dei Vigetti ha tre figli: il piccolo Edo, Sultana e Carlino, giovanotto molto ambìto dalle ragazze. Gli Osti invece sono proprietari terrieri che hanno fatto fortuna e vivono in una casa padronale con le loro tre figlie, tutte da maritare: le più attempate, Maria e Amabile, e la giovane e bellissima Francesca. Facendo buon viso a cattiva sorte, Sisto e Rosalia Osti accettano che il giovane contadino Vigetti corteggi le due sorelle maggiori con l'intento di sistemarne almeno una. Inizia un periodo di incontri con le due ragazze nel salotto di casa Osti, turbato però un giorno dall'arrivo improvviso di Francesca dalla città in cui è stata mandata a studiare. Tra i due è colpo di fulmine...

- "Scialla! (Stai sereno)" di Francesco Bruni
Un padre ed un figlio che non si conoscono - tutti e due a loro modo borderline - sono costretti ad una convivenza forzata di alcuni mesi, durante i quali impareranno molte cose l’uno dall’altro. Bruno Beltrame ha tirato i remi in barca, e da un bel po’. La sua passione per l’insegnamento ha lasciato il posto ad uno svogliato tran-tran di ripetizioni a domicilio a studenti altrettanto svogliati, fra i quali spicca il quindicenne Luca, ignorante come gli altri, ma vitale ed irriverente. Un bel giorno la madre del ragazzo si fa viva, come un fantasma dal passato, con una rivelazione che butta all’aria la vita di Bruno: Luca è suo figlio, un figlio di cui ignorava l’esistenza. Inizia così una convivenza improbabile fra l’apatico ex-professore e l’inquieto adolescente.

- "Anonymous" di Roland Emmerich
Nell'Inghilterra cinquecentesca di Elisabetta I è disdicevole scrivere per il teatro se si è il duca di Oxford, così Edward De Vere paga un attore per assumere lo pseudonimo da lui inventato di Shakespeare e mettere in scena le sue opere spacciandole per proprie, così che possano finalmente essere rappresentate. Il successo è clamoroso, ma nell'ombra qualcuno trama ed è pronto a svelare il misterioso legame che lega il Duca alla regina. Ci sono registi che sanno pensare in grande, a prescindere, e Roland Emmerich è uno di questi.

- "One day" di Lone Scherfig
Emma (Anne Hathaway) e Dexter (Jim Sturgess) si incontrano nella notte della loro laurea, il 15 luglio del 1988. Lei è una lavoratrice ambiziosa e di principio, che sogna di rendere il mondo un posto migliore. Lui è un uomo ricco e affascinante che sogna un mondo che sia il suo parco giochi. Così, per vent'anni, il giorno del 15 luglio ci rivela sia come vivono "Em" e "Dex" sia come la loro amicizia risenta del passare del tempo.

- "Miracolo a Le Havre"di Aki Kaurismäki
Il lustrascarpe Marcel Marx vive a Le Havre tra la casa che divide con la moglie Arletty e la cagnolina Laika, il bar del quartiere e la stazione dei treni, dove esercita di preferenza il proprio lavoro. Il caso lo mette contemporaneamente di fronte a due novità di segno opposto: la scoperta che Arletty è malata gravemente e l'incontro con Idrissa, un ragazzino immigrato dall'Africa, approdato in Francia in un container e sfuggito alla polizia. Con l'aiuto dei vicini di casa – la fornaia, il fruttivendolo, la barista - e la pazienza di un detective sospettoso ma non inflessibile, Marcel si prodiga per aiutare Idrissa a passare la Manica e raggiungere la madre in Inghilterra.

- "Le avventure di Tintin" di Steven Spielberg
Tintin deve risolvede un enigma legato a un antico tesoro appartenuto a Sir Francis Haddock, antenato di Captain Haddock. I due si mettono alla ricerca del tesoro facendosi aiutare da un carcerato in fuga che ha tentato di localizzare il tesoro già in precendenza, dai due pasticcioni Detective Thompson e Thomson e dal supporto scientifico del Professor Calculus

- "This must be the place" di Paolo Sorrentino
Cheyenne, ebreo, cinquantenne, ex rock star di musica goth, rossetto rosso e cerone bianco, conduce una vita più che benestante a Dublino. Trafitto da una noia che tende, talora, ad interpretare come leggera depressione. La sua è una vita da pensionato prima di aver raggiunto l’età della pensione. La morte del padre, con il quale aveva da tempo interrotto i rapporti, lo riporta a New York. Qui, attraverso la lettura di alcuni diari, mette a fuoco la vita del padre negli ultimi trent’anni. Anni dedicati a cercare ossessivamente un criminale nazista rifugiatosi negli Stati Uniti. Accompagnato da un’inesorabile lentezza e da nessuna dote da investigatore, Cheyenne decide, contro ogni logica, di proseguire le ricerche del padre e, dunque, di mettersi alla ricerca, attraverso gli Stati Uniti, di un novantenne tedesco probabilmente morto di vecchiaia.

- "Carnage" di Roman Polanski
Una commedia dark che narra la storia di due coppie di coniugi, che si incontrano per parlare di una rissa avvenuta a scuola tra i rispettivi figli. L'iniziale intento di risolvere la questione si trasformerà in una lite furiosa.

- "Tucker: un uomo e il suo sogno" di F.F.Coppola
Preston Tucker, progettista di talento e ricco di iniziativa, lancia nel 1946 in America un’auto rivoluzionaria, contenuta nei consumi e nel prezzo. Grazie al prestito di un amico, Tucker compera dal governo dei capannoni in disuso ed inizia la produzione della vettura utilizzando pezzi reperiti qua e là. Riesce a costruirne 50 esemplari, ma le tre grandi case di Detroit cominciano a boicottare l’inventore. É allora che il miliardario Howard Hughes scende in campo con Tucker. Contestato, spiato, Tucker è accusato di frode e compare davanti ad un tribunale.
PROIEZIONE PER LA RASSEGNA "PORDENONE FABBRICA APERTA". INGRESSO LIBERO.


Per informazioni:
Cinemazero - Uffici tel. 0434520404 (piazza della Motta, Pordenone)
Cinemazero - Sale tel. 0434520527 (piazza Maestri del Lavoro, Pordenone)
www.cinemazero.org

Leggi le Ultime Notizie >>>