Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Attualità > 21 Novembre 2011

Bookmark and Share

Giornata Nazionale dell’Albero: il Comune dona 13 alberi alle scuole e agli asili cittadini

Un momento della manifestazione (foto: Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) -
13 nuovi alberi tra carpini bianchi, lecci e peri da fiore sono stati donati dal Comune di Trieste ad alcuni asili, ricreatori e scuole cittadine. La cerimonia di consegna si è svolta questa mattina - lunedì 21 novembre - in un “piccolo provvisorio angolo di bosco” allestito per l’occasione davanti all’ingresso della Biblioteca civica in piazza Hortis, presenti gli assessori all’Edilizia e Lavori pubblici Elena Marchigiani e all’Educazione, Scuola e Università Antonella Grim, l’esperto forestale del Verde pubblico Alfonso Tomè, nonché insegnanti, bambini e i ragazzi delle scuole triestine che hanno aderito all’iniziativa di sensibilizzazione ambientale, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito del progetto “Boschi del Respiro”. Così anche Trieste, assieme ad altre diverse città italiane, partecipa alla “Giornata Nazionale dell’Albero”.

In piazza Hortis, in un simbolico e temporaneo “angolo di bosco”, i 13 alberi con alcuni pannelli informativi resteranno per alcuni giorni, per illustrare le modalità e i contenuti dell’iniziativa che punta a favorire una riflessione sull’importanza dell’albero in città, sul legame uomo-natura e sulla necessità di rendere le città sempre più vivibili.

“Il nostro tentativo –ha detto l’assessore Elena Marchigiani- è di mettere alberi ovunque possibile”, ricordando a proposito quanto si prevede nel progetto di riqualificazione di piazza Ponterosso, dalla parte dove c’è il parcheggio, con alberi lungo la strada e anche alcune panchine, e ancora per la piazzetta dietro la chiesa evangelica e, nell’ambito del “Pisus”, per piazza Hortis e la campagna Prandi. “Questi 13 alberi donati oggi alle scuole –ha detto l’assessore Marchigiani- non sono di Natale ma per sempre”.

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dall’assessore all’Educazione Antonella Grim che, sottolineando la collaborazione tra gli assessorati e la disponibilità di tecnici ed insegnanti, ha invitato i ragazzi a prendersi cura, aiutati dai loro genitori, degli alberi donati.

Dando priorità alle strutture più centrali o ubicate in siti di minore qualità ambientale, “i 13 nuovi alberi –ha spiegato l’assessore Grim- saranno messi a dimora e andranno ad abbellire gli asili nido “La Mongolfiera” di via Tigor e “Verdenido” di via Commerciale, i ricreatori “Ricceri” di via Reiss-Romoli e “Toti” di via del Castello, delle scuole dell’infanzia “Pollitzer” di via dell’Istria e “Kamillo Kromo” di strada vecchia dell’Istria e ancora le scuole primarie di primo grado “San Giusto martire” di via Trissino e “Biagio Marin” di via Marco Praga”. L’assessore Antonella Grim ha annunciato infine che il prossimo anno, con il coinvolgimento di ragazzi, genitori, nonni, insegnanti e con “Slow Food”, sarà avviato un progetto per la realizzazione nelle scuole di piccoli orti.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>