Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 20 Ottobre 2011

"Rivelazioni": visite guidate nei weekend alla mostra a Palazzo della Torre

Pala del Belvedere di Giovanni Antonio Guardi

Gorizia (GO) - Quattro secoli di capolavori di collezioni pubbliche e private, un percorso organico di opere d’arte tra Cinque e Ottocento è alla base della nuova mostra organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, “RIVELAZIONI. QUATTRO SECOLI DI CAPOLAVORI”, visitabile fino al 15 gennaio 2012 negli spazi espositivi di Palazzo della Torre (via Carducci, 2 - Gorizia). Un progetto che nasce dalla volontà comune della Fondazione Carigo e della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia - Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l’Arcidiocesi di Gorizia.

La mostra riunisce le opere acquisite nel tempo dalla Fondazione Carigo, direttamente connesse con le tradizioni artistiche e culturali del territorio, e quelle provenienti dalla Galleria Nazionale d’Arte Antica di Trieste, aperta a più ampi orizzonti italiani ed europei. Spiccano in mostra la pregevole tavola di Lucas Cranach e una serie di disegni di Canaletto. A cerniera tra le opere provenienti da Trieste e quelle di Gorizia si segnala la splendida Pala del Belvedere di Giovanni Antonio Guardi, prestata dalla Curia Arcivescovile di Gorizia, che raffigura la Madonna del Rosario con il Bambino e i santi Antonio Abate, Domenico, Giovanni Nepomuceno, Sebastiano e Marco.

La mostra è aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.00, mentre il sabato e la domenica è aperta dalle 10.00 alle 19.00 (lunedì chiuso). Già da questo sabato (22 ottobre) viene inaugurata l’iniziativa delle visite guidate gratuite alla mostra: ogni sabato e domenica alle 17.00, infatti, è prevista la possibilità di visitare l’esposizione usufruendo di questo servizio.

La Mostra “Rivelazioni. Quattro secoli di capolavori” è promossa sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Gorizia e del Comune di Gorizia. Il comitato scientifico è composto dal Soprintendente Luca Caburlotto, e da Maria Chiara Cadore, Rossella Fabiani e Maddalena Malni Pascoletti.

Leggi le Ultime Notizie >>>