Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 30 Settembre 2011

Bookmark and Share

Maratona delle città del Vino: Alex Bellini e Paolo Venturini raccontano le loro imprese sportive

PAOLO VENTURINI

Manzano (UD) - Domenica 2 ottobre è il gran giorno della 3° Maratona delle città del Vino, con partenza e arrivo a Manzano, comune capofila dell'iniziativa di quest'anno. Sabato 1° ottobre si prospetta una giornata ricca di appuntamenti “Aspettando la Maratona”.

Dalle 14 alle 20 in piazza Chiodi a Manzano ci sarà la consegna dei pettorali. Alle 17.30 il giornalista de Il Messaggero Veneto Gian Paolo Polesini intervisterà gli atleti delle imprese impossibili, Paolo Venturini e Alex Bellini. Tra coraggio e follia, limiti e opportunità, racconteranno i loro segreti e cosa li spinge a portare il corpo oltre ogni limite.

Segue una serata di degustazione con i prodotti dell'enogastronomia del territorio con le aziende vitivinicole: Nadalutti, Colutta, Ronchi di Manzano, sulle note della musica del duo Le Origini. (In caso di maltempo, l’incontro si svolgerà presso il Foledor, Via Natisone,34, Palazzo Comunale).

“Sport e vino sembrano incompatibili – ha detto Paolo Venturini – in realtà un'atleta segue uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, in cui è incluso il concetto di bere moderatamente, anche perché la maratona insegna da sola che chi beve troppo non arriva in fondo”.
Il Comune di Manzano e il Comitato organizzatore, inoltre, proporranno fino al 23 ottobre un menù “Maratona del Gusto” a prezzo fisso nei locali della zona (328 5472863).

------------------

ALEX BELLINI
Ha fatto di tutto: dal maratoneta allo scrittore, dalle avventure in slitta in Alaska alla traversata del Mediterraneo, dell'Atlantico e del Pacifico in barca a remi, fino al produttore di documentari. Nato nel 1978 in Valtellina è uno sportivo eclettico e in continua sfida con se stesso, anche in questo momento. È appena tornato dagli Stati Uniti, dove ha corso per 5 mila chilometri da Los Angeles a New York, in 70 tappe, in 70 giorni, percorrendo 74 chilometri al giorno. Oggi fa lo speaker motivazionale e il pilota di mongolfiere, ha scritto due libri pluristampati “Mi chiamavano montanaro” e “Il Pacifico a remi”, entrambi editi da Longanesi. Ha anche prodotto il documentario “Onde” per sostenere la Campagna mare di Greenpeace.

PAOLO VENTURINI
È istruttore di atletica leggera e tecnico Fiamme Oro di 1° livello, il gruppo sportivo della Polizia di Stato. Nato a Padova nel 1968 fin da piccolissimo si dedica al nuoto, al calcio e all'atletica. Solo a vent'anni si avvicina veramente al mondo della mountain bike. Nel 2001 attraversa la Death Valley negli Stati Uniti, di corsa, nel periodo più caldo dell'anno e nelle ore più torbide della giornata. Nel 2003 affronta la sfida di 12 ore sul tapis roulant, percorrendo più di 108 chilometri e segnando la miglior prestazione mondiale. Il tutto sotto controllo di medici ed esperti, che hanno monitorato pressione e valori per tutta la durata della sfida. Lo sforzo è stato tanto che l'atleta è stato trattenuto in ospedale tre giorni, dopo l'impresa, che non è stata l'ultima. Sono seguite ultra-maratone nel deserto e gare da 100 chilometri in Italia, in Egitto e in Francia. L'anno scorso è arrivato primo nella “Chott Marathon”, una corsa su un lago di sale prosciugato in Tunisia sotto un sole che picchiava a 30 gradi.

Leggi le Ultime Notizie >>>