Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 24 Settembre 2011

Bookmark and Share

Ricevuti in Municipio i giovani partecipanti al World Youth Forum “Diritto di dialogo”

Il palazzo municipale di Trieste

Trieste (TS) - Il presidente del Consiglio comunale Iztok Furlanic ha ricevuto nella Sala consiliare una trentina di giovani provenienti da numerosi Paesi partecipanti alla IV edizione del World Youth Forum “Diritto di dialogo”-Poesia-Dibattiti-Amicizia, promosso dall’Associazione di volontariato Poesia e Solidarietà.

Il gruppo – che era accompagnato dalla presidente dell’Associazione Gabriella Valera Gruber – sta partecipando a una serie di incontri e dibattiti sul tema della giustizia (“Giustizia: come?”), alla Scuola Superiore di Lingue.

Si è svolta inoltre, nello stesso contesto, anche la presentazione, alla Biblioteca Statale, del libro “Orizzonti”, con le poesie vincitrici della settima edizione dell’omonimo concorso, e annessa mostra delle foto inviate dai giovani poeti di tutto il mondo e commentate con i loro stessi versi.

Il presidente Furlanic, elogiando le iniziative dell’Associazione che promuovono le attività culturali a favore dei giovani e in forma volontaria, ha illustrato ai giovani le attività consiliari che si svolgono nella principale istituzione cittadina.

L’iniziativa, che si svolge nell’ambito del Forum Mondiale dei Giovani, sulla base di un progetto inserito nel programma delle manifestazioni dell’ONU per l’Anno Internazionale della Gioventù, si concluderà domenica 25 settembre, alle ore 9.30, alla Scuola di Lingue, con un incontro su “Amicizie, progetti, scambi” cui seguirà un “free time” letterario nella città e dintorni.

Sempre domenica, nel pomeriggio, alle ore 17.30, alla Sala Giubileo, “Tra poesia e storia”, incontro con le componenti culturali di Trieste e letture libere di poesie e musica, in collaborazione con la Comunità Greco Orientale e la Fondazione Ellenica di Cultura. Poi, cena finale di saluto al Filoxenìa.
La mostra fotografica “Orizzonti” sarà visitabile alla Biblioteca Statale fino al 30 settembre.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>