Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 10 Agosto 2011

Nuova ondata di film a Cinemazero dal 12 al 18 agosto

"BIUTIFUL", di Alejandro Gonzalez Inarritu - locandina film

Pordenone (PN) - Nuova settimana di programmazione nelle salette Totò e Pasolini di Cinemazero e nell'arena estiva di cinema all'aperto in piazza Calderari.
Di seguito i film in agenda dal 12 al 18 agosto.

Venerdì 12 agosto 2011
SalaPasolini - 19.00-21.30 "BIUTIFUL", di Alejandro Gonzalez Inarritu.
Questa è la storia di un uomo in caduta libera. Sulla strada verso la redenzione, l'oscurità illumina la sua via. In comunicazione con la vita nell'aldilà, Uxbal è un eroe tragico e padre di due figli che sente il pericolo della morte, lotta contro una realtà corrotta e un destino che lavora contro di lui per perdonare, per amare e per sempre.
SalaTotò - 19.15-21.45 "POETRY" di Lee Chang-Doong
In un piccola città nella provincia del Gyeonggi attraversata dal fiume Han, Mija vive col nipotino, studente liceale. Mija è una donna eccentrica, curiosa, che ama curare il suo aspetto e che indossa cappellini con motivi floreali e vestiti dai colori vivaci. Per caso inizia a seguire dei corsi presso il centro culturale del suo quartiere, e, per la prima volta in vita sua compone un poema. Le sembra di scoprire per la prima volta cose che ha sempre avuto davanti agli occhi..
Cinema all'aperto piazza Calderari - 21.00. ingresso libero. "THE TOWN" di Ben Affleck
Ogni anno a Boston ci sono più di 300 rapine in banca e la maggior parte dei rapinatori vive in un quartiere di un miglio quadrato chiamato Charlestown. Uno di loro è Doug MacCray (Ben Affleck), ma è diverso da tutti gli altri ladri, ha avuto un'occasione per evitare di seguire il percorso criminale di suo padre, ma poi è diventato il capo di una banda di rapinatori spietati, che si vantano di prendere quello che vogliono e di uscirne sempre puliti. Sono loro l'unica famiglia di Doug e Jem (Jeremy Renner), malgrado il carattere duro e suscettibile, è praticamente un fratello. Le cose però cambiano con l'ultima rapina, quando Jem prende in ostaggio per breve tempo la dirigente di banca Claire Keesey (Rebecca Hall). Quando scoprono che anche lei vive a Charlestown, Jem diventa nervoso e vuole scoprire cosa la donna possa aver visto.

Sabato 13 agosto 2011
SalaPasolini - 19.00-21.30 BIUTIFUL di Alejandro Gonzalez Inarritu
SalaTotò - 19.15-21.45 POETRY di Lee Chang-Doong

Domenica 14 agosto 2011
riposo

Lunedì 15 agosto 2011
riposo

Martedì 16 agosto 2011
SalaPasolini - 19.00-21.30 LA DONNA CHE CANTA di Denis Villeneuve
E' un film costruito come una formula e la prima inquadratura è la sua equazione: la prima immagine mostra infatti una finestra affacciata su una piantagione di ulivi, passando poi lentamente verso l'interno di una stanza dove un ragazzino rasato da dei miliziani palestinesi guarda verso di noi. Dentro quello sguardo in macchina pieno di rabbia e innocenza si situa l'avvio e la soluzione dell'intricata epopea di due gemelli canadesi alla ricerca della verità sulle loro radici. Le ambizioni di La donna che canta sono molto alte: cercare di raccontare un pezzo della sanguinosa storia recente della Palestina attraverso una drammaturgia di ampio respiro, tragica e complessa come un romanzo d'appendice.
SalaTotò - 19.15-21.45 POETRY di Lee Chang-Doong
Chiostro Ex Convento San Francesco - 21.15. Ingresso libero. Festival FilmMakers al Chiostro per giovani registi emergenti. Cortometraggi e videoanimazioni

Mercoledì 17 agosto 2011
SalaPasolini - 19.00-21.30 LA DONNA CHE CANTA di Denis Villeneuve
SalaTotò - 19.15-21.45 POETRY di Lee Chang-Doong
Arena all'aperto piazza Calderari - 21.00. ingresso libero. TIME WILL TELL di Declan Lowney. Film sulla vita di Bob Marley in occasione del trentennale dalla scomparsa del re del reggae.

Giovedì 18 agosto 2011
SalaPasolini - 19.00-21.30 LA DONNA CHE CANTA di Denis Villeneuve
SalaTotò - 19.15-21.15 ANGèLE E TONY di Alix Delaporte
Il film di Alix Delaporte ci induce ad ascoltare. La regia strutturata sui movimenti dell'anima impone un patto con lo spettatore: il rivelarsi calmo dei sentimenti richiede a chi sta ad osservare uno sforzo di concentrazione. È il presupposto per assaporare tutti gli sbalzi d'umore dei due protagonisti, raccontati con grazia da un'autrice indagatrice e puntigliosa ma saggiamente discreta. Dialoghi scarni e timidi movimenti di macchina rimandano al cinema di Rohmer, a quegli incontri casuali dotati di innata eleganza. Angèle et Tony riesce a fare sua la lezione del maestro per poi scegliere una via personale che predilige gli sguardi alle parole. Quasi a sublimare l'importanza degli occhi a scapito della voce.

Per informazioni:
Cinemazero - Uffici tel. 0434520404 (piazza della Motta, Pordenone)
Cinemazero - Sale tel. 0434520527 (piazza Maestri del Lavoro, Pordenone)
www.cinemazero.org

Leggi le Ultime Notizie >>>