Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 31 Luglio 2011

Road Movies 2000: al Foyer Cecchelin si proietta “Exils” di Tony Gatlif

“Exils” di Tony Gatlif - locandina film

Trieste (TS) - Proseguono, con crescente partecipazione di pubblico, gli appuntamenti della rassegna cinematografica “Road Movies 2000”, curata da La Cappella Underground e Bonawentura in collaborazione con l’Associazione Casa del Cinema neell’ambito del festival Teatri a Teatro 2011 | Itinerari/Routes, promosso e organizzato dalla Provincia di Trieste.

Lunedì 1° agosto alle ore 21, in programma al Foyer Cecchelin, nello spazio esterno del Teatrino Franca e Franco Basaglia, il lungometraggio “Exils” (2004) di Tony Gatlif, in versione originale sottotitolata in italiano.. In caso di maltempo, la proiezione avrà luogo all’interno del Teatrino. L’ingresso è libero.

Scritto e diretto dal regista gitano Tony Gatlif, nato in Algeria e autore di cult movies come "Latcho Drom" e "Gadjo Dilo", "Exils" è un film parzialmente autobiografico che racconta il viaggio di due giovani bohemien. Zano (Romain Duris), un violinista che ha perso i parenti in un incidente d'auto, convince la sua fidanzata Naima (Lubna Azabal) a seguirlo in un viaggio a ritroso, dalla Francia in cui vivono, verso l'Algeria, luogo di origine delle loro famiglie.

Accompagnati da un sacco a pelo e dalla musica che amano, partendo da Parigi i due attraversano la Spagna e, dopo alcune deviazioni, raggiungono Algeri, per cercare ricordi e ritrovare le loro radici. La musica è protagonista del film, grazie a una colonna sonora scritta dallo stesso Gatlif per la voce di Rona Hartner. "Exils" è stato premiato con il trofeo per la miglior regia al Festival di Cannes del 2004 da una giuria presieduta da Quentin Tarantino.
Il programma della rassegna “Road Movies 2000” continuerà giovedì 4 agosto con la proiezione di “Eldorado Road" (2008) di Bouli Lanners.

Coordinato dalla Provincia di Trieste, il festival Teatri a Teatro 2011, si avvale del fondamentale contributo della Fondazione CRTrieste, del sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, la concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia - Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia, la collaborazione dei Comuni della provincia e il supporto dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. Si ringraziano i proprietari del Castello di Duino e i proprietari del Castello di Muggia.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>