Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Teatro > 15 Febbraio 2007

Bookmark and Share

ContrAZIONI: Carlo Lucarelli sostituisce Enrico Bertolino

Carlo Lucarelli

Monfalcone (GO) - La rassegna “ContrAZIONI-Nuovi percorsi scenici”, in programma al Teatro Comunale di Monfalcone, ha subito, per cause assolutamente indipendenti dalla volontà della Direzione del Teatro, due modifiche: lo spettacolo “John e Joe”, con Massimo Olcese e Adolfo Margiotta, avrà luogo domenica 4 marzo (alle ore 20.45) e non venerdì 23 febbraio, mentre il comico Enrico Bertolino ha annullato, per la stagione 2006/2007, la tournée di “Lampi accecanti di ovvietà”. Lo spettacolo sarà sostituito, martedì 27 marzo alle ore 20.45, da “Pasolini, un mistero italiano”, di e con Carlo Lucarelli.
“Pasolini, un mistero italiano”, coraggioso esempio di teatro-inchiesta, porta in scena il dibattito aperto sulla controversa morte di Pier Paolo Pasolini, poeta, regista, scrittore e intellettuale che qui, nell’ultimo atto di una vita sempre non conforme, è visto al centro di un “mistero italiano”, al confine fra delitto politico e fattaccio borgataro.
Un mistero fra i tanti del costume nazionale, incline agli insabbiamenti, ai depistaggi, alle rimozioni finali. Lontano dallo scandalismo provocatorio e da ogni tentazione puramente “giallistica”, lo spettacolo rimette in fila con rigore i fatti, rivede le indagini svolte e, soprattutto, quelle mai eseguite e fa riaffiorare qualche imprevista sorpresa. A condurre la narrazione è Carlo Lucarelli, volto noto della televisione (“Blu notte”) ma anche scrittore graffiante e lucida coscienza critica della nostra oscura e labirintica storia.

Leggi le Ultime Notizie >>>