Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Giovedi? bibliotechiamoci!: “Le geografie dei cibi”
Biblioteca comunale "Quarantotti Gambini"
Trieste
Il 23/08/18
Giovedi? Bibliotechiamoci!
Visita guidata alla mostra "Vetro, la mia seconda pelle"
Magazzino delle Idee
Trieste
Il 23/08/18
Gordana Drinkovic (foto: Ufficio Stampa mostra “Vetro, la mia seconda pelle”)
Lunatico Festival 2018: "La ragazza con la Leica" - Incontro con Helena Janeczek
Posto delle fragole - Parco di San Giovanni
Trieste
Il 23/08/18
Janeczek, ragazza con la leica (foto: Ufficio Stampa Lunatico Festival)

enogastronomia

Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/16
al 31/12/18
Purcit in Staiare Purcit in Staiare
centro cittadino
Artegna (UD)
Dal 01/01/16
al 31/12/18
Magnemo fora de casa Magnemo fora de casa
Ristoranti del Monfalconese
Monfalcone (GO)
Dal 01/01/16
al 31/12/18

 

Notizie > Manifestazioni > 14 Febbraio 2007

Bookmark and Share

A marzo torna Absolute Poetry – Cantieri Internazionali di Poesia

libri e poesia

Monfalcone (GO) - Con il mese di marzo Monfalcone si trasformerà nuovamente in città della poesia. Da mercoledì 21 (Giornata Mondiale della Poesia) a sabato 24 marzo avrà infatti luogo la seconda edizione di ABSOLUTE POETRY, festival internazionale di poesia e musica caratterizzato da una nuova concezione della poesia, in cui questa si contamina con le altre forme di spettacolo e le nuove tecnologie e, al contempo, riscopre la sua originaria oralità.
Sottotitolo della seconda edizione del Festival, che sottolinea non soltanto il rapporto che lo lega alla città che lo ospita (storico polo cantieristico internazionale) ma anche il suo carattere di luogo di sperimentazione, di vera e propria fucina artistica, è Cantieri Internazionali di Poesia.
Il Festival è realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Monfalcone con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (Assessorato Istruzione, Cultura, Sport e Politiche della Pace e Assessorato alle Attività Produttive), della Provincia di Gorizia e della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.
Direttore artistico del Festival è Lello Voce, poeta, scrittore e performer, fra i fondatori del Gruppo 93 e del semestrale letterario Baldus. A Voce si deve, inoltre, l’introduzione in Italia del Poetry Slam, una vera e propria gara di poesia in cui diversi poeti leggono sul palco i propri versi e competono fra loro.
Prima di quello di Monfalcone, Voce ha diretto moltissimi eventi internazionali di poesia fra cui la sezione italiana della “XIV Biennale del Libro di San Paolo” (la più importante manifestazione libraria del Sud America), “Veneziapoesia”, “VeronaRap”, il primo “Festival della poesia italiana” in Giappone e “romapoesia”.
Cifra forte di ABSOLUTE POETRY è lo spettacolo. Negli appuntamenti in programma al Festival si mescolano e si contaminano le letture più tradizionali e l’avanguardia musicale, la parola detta ad alta voce (spoken word) ed i concerti di poesia: ne scaturiscono performance sperimentali in cui musica, versi e immagini si fondono nell’irripetibilità di una poesia che vive, in quel momento, sul palco e nel corpo del poeta.
Il programma prevede incontri mattutini riservati agli studenti delle scuole superiori e delle facoltà universitarie, pomeriggi dedicati all’approfondimento critico (realizzati in collaborazione con la Facoltà di Letteratura Contemporanea dell’Università di Trieste) e serate, presso il Teatro Comunale, dedicate allo spettacolo, con letture, performance e alcuni grandi concerti di poesia.
Fra gli artisti invitati, provenienti dall’Italia e dall’Europa ma anche da Senegal, Mali e Stati Uniti, figurano sia giovani esponenti della poesia contemporanea che autori ormai considerati “storici”, vere e proprie star della poesia internazionale.
Apre il Festival, mercoledì 21 marzo, presso il Teatro Comunale di Monfalcone, Edoardo Sanguineti, intellettuale fra i più attenti e impegnati, letterato della (neo)avanguardia italiana che ha saputo fissare in ogni sua opera la profondità del pensiero rivoluzionario contemporaneo.
La poesia di Sanguineti, unita alla musica di Stefano Scodanibbio (artefice, con il suo contrabbasso, di un parallelo percorso che interseca composizione e improvvisazione), prende quindi vita sul palcoscenico del Festival per restituirci tutta la dirompente originalità delle opere Postkarten e Alfabeto apocalittico.
Chiude il Festival, la sera di sabato 24 marzo, un altro grande protagonista della scena, questa volta musicale, italiana. Spetta infatti a Enzo Jannacci, protagonista di uno spettacolo che ripercorre tutta la sua produzione musicale e teatrale, una vera e propria antologia di canzoni, storie, personaggi ed emozioni in cui rivive tutto il suo mondo, chiudere un Festival che del rapporto fra musica e poesia, fra parola e sonorità, fa il suo principale oggetto di ricerca e sperimentazione.
Per ulteriori informazioni sulla manifestazione si può contattare lo 0481-494369 oppure visitare il sito internet www.absolutepoetry.org.

Leggi le Ultime Notizie >>>