Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 04 Maggio 2011

Prorogata fino al 7 maggio la mostra documentaria su Dyalma Stultus all'Archivio di Stato

DYALMA STULTUS – Autoritratto, 1973, olio su tavola

Trieste (TS) - In considerazione del grande successo di pubblico, la mostra documentaria Dyalma Stultus da Trieste a Firenze, allestita all’Archivio di Stato di Trieste (via La Marmora,17) in occasione della XIII Settimana della Cultura, viene prorogata fino al 7 maggio. La rassegna, dedicata al pittore noto a livello nazionale e internazionale per il magico equilibrio fantastico della sua raffinata figurazione pittorica d’inclinazione novecentista, è coordinata sul piano scientifico dal direttore dell’Archivio Grazia Tatò, curata per la parte artistica dal’architetto Marianna Accerboni e per la parte archivistica da Chiara Artico (orario lunedì e giovedì 12.30 - 17.30 / martedì, mercoledì, venerdì e sabato 9.00 - 13.30).

L’esposizione offre un dettagliato profilo di Stultus come uomo e come pittore, ricostruendone le tappe più significative della vita personale e professionale e i suoi rapporti con prestigiosi artisti, collezionisti, committenti e istituzioni: in mostra una selezione di un centinaio di preziosi documenti provenienti dal suo Archivio fiorentino di circa 3.000 pezzi, per la maggior parte inediti e recentemente acquisiti dall’Archivio di Stato. A corredo dei documenti vengono presentati 15 importanti e significativi oli su tavola, 8 tra bozzetti e spolveri per affreschi di grande grazia e bellezza, del tutto inediti, e 3 raffinati e vivaci piatti in ceramica ideati e realizzati a Rodi nel ’31. Le opere, eseguite tra il 1921 e gli anni settanta, rappresentano con la loro poetica bellezza, il talento e la grande abilità tecnica del Maestro, l’evoluzione del suo linguaggio e l’equilibrata ricerca artistica condotta da Stultus nel corso del novecento.
In virtù anche dell’ampio arco temporale affrontato dalla mostra, quest’ultima offre altresì un’interessante testimonianza diretta della vivace e variegata temperie artistica, culturale e sociale del ‘900 triestino e italiano, offrendo nuovi spunti per decrittarne i rapporti con l’ambiente europeo e internazionale.

----------------------

DOVE: Archivio di Stato – via La Marmora, 17 – Trieste
QUANDO: 14 aprile - 7 maggio 2011
ORARIO: lunedì e giovedì 9 - 17.30 / martedì, mercoledì, venerdì e sabato: 9 - 13.30 / domenica chiuso
COORDINAMENTO SCIENTIFICO: Grazia Tatò
A CURA DI: Marianna Accerboni per la parte artistica; Chiara Artico per la parte archivistica
CATALOGO: si
INFO: 040 0647921/ as-ts@beniculturali.it


Leggi le Ultime Notizie >>>