Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 27 Gennaio 2007

Bookmark and Share

Artefiera a Bologna, dove l’arte si fa evento

di Edoardo Paticchio

Immagine di Artefiera

Bologna (--) - E’ visitabile fino a lunedì 29 gennaio 2007 a Bologna la più importante mostra mercato dedicata all’arte moderna e contemporanea in Italia.
L’edizione di quest’anno - la trentunesima - si presenta particolarmente ricca, con oltre 200 gallerie partecipanti di cui circa 70 provenienti dall’estero.
Artefiera sta crescendo di anno in anno per imporsi come uno degli eventi più importanti dedicati all’arte a livello internazionale, non solo per la selezione delle gallerie partecipanti e per la qualità delle opere esposte, ma anche per una sempre maggiore attenzione verso l'eleganza del layout della fiera, dall’allestimento degli stands all’illuminazione.

Scende invece a 2 il numero delle gallerie del Friuli Venezia Giulia, con le triestine Lipanjepuntin e Torbandena, cui si aggiunge nel settore riservato all’editoria la rivista Juliet con Roberto Vidali.
Cristina Lipanje e Marco Puntin hanno portato a Bologna alcune opere inedite dei loro artisti contemporanei. Tra queste spicca la serie di cinque fotografie di Zhang Huan delle serie “My Rome”, ognuna delle quali grande 150 x 100 cm, che poste sulla medesima parete occupavano oltre 6 metri. Di notevole interesse la fotografia di Robert Longo e il grande disegno di Serse, proveniente dalla sede romana della galleria, dove è stata recentemente ospitata una mostra personale dell’artista.
Nello stand della galleria Torbandena Sandro Rosada presenta opere contemporanee di Simon Edmondson, Gao Xingjian e Cveto Marsic. Un’area dello stand è invece dedicato alle opere del Novecento storico, con nomi e opere di grande rilievo tra cui Pablo Picasso e Amedeo Modigliani – un bellissimo disegno su carta – e alcune opere di Zoran Music tra cui spicca un piccolo quadro capolavoro della serie dei Cavallini.

Tra i numerosi stand da non perdere vanno segnalati quelli della galleria franco-tedesca Karsten Greve con installazioni monumentali di Jannis Kounellis, e bellissime carte di Cy Twombly e Luise Bourgeois, gli stand della gallerie Ben Brown e Bartschi per le opere di Alighiero Boetti – tra cui una rarissima “Dama / ScacchImmagini di Artefieraiera” del 1968 – e lo stand della De’ Foscherari - la storica galleria bolognese che contribuì alla nascita del movimento dei poveristi con la mostra "Arte Povera" nel 1968 - con importanti opere di Piacentino, Calzolari e Parmiggiani.
Artefiera 2007, l’appuntamento che gli appassionati d’arte non possono perdere, prevede la presenza di oltre 40.000 di visitatori.

Leggi le Ultime Notizie >>>