Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 18 Marzo 2011

Bookmark and Share

Provincia di Trieste: premiati i vincitori del bando "CreoAutonomia"

Maria Teresa Bassa Poropat, presidente della Provincia di Trieste

Trieste (TS) - La Presidente Maria Teresa Bassa Poropat, assieme all’assessore alle Politiche giovanili, Marina Guglielmi, ha premiato Carlo Gradenigo, Flavio Marchi e Marco Sors, i tre giovani risultati vincitori di CreoAutonomia, bando che la Provincia di Trieste ha emesso per indirizzare la creatività giovanile verso forme imprenditoriali ad elevato contenuto innovativo.

La valutazione è stata compiuta da una Commissione giudicatrice, della quale hanno fatto parte vari componenti, alcuni dei quali in rappresentanza di associazioni di categoria di Trieste, specificamente del Gruppo Giovani Imprenditori di CONFCOMMERCIO, Gruppo Giovani Imprenditori di CONFINDUSTRIA, Gruppo Giovani Imprenditori di CONFARTIGIANATO, Azienda Speciale ARIES della C.C.I.A.A. di Trieste, Aciesse - CONFESERCENTI. Tra i requisiti essenziali dei soggetti ammessi a contributo l’età compresa tra i 18 ed i 30 anni e la condizione di inoccupazione, disoccupazione o sottoccupazione. Tali contributi sono finalizzati alla copertura parziale delle spese previste ed effettivamente sostenute per la realizzazione dei vari progetti, proposti e valutati.
Circa i contenuti dei progetti proposti, il primo è inerente ad una attività di “Servizi forniti da revisori contabili” , il secondo ad una attività di “Consulenza nel settore delle Tecnologie dell’informatica”, il terzo, infine attiene alla “Produzione di software non connesso all’edizione”.

All’incontro odierno sono stati invitati anche rappresentanti del Forum dei giovani della provincia di Trieste, poiché il contesto rappresenta utile occasione per agevolare, una volta di più, un importante momento di contatto ed il consolidamento nel rapporto di fiducia tra il mondo giovanile e l’istituzione.

INFO/FONTE:
Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>