Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 15 Novembre 2010

Bookmark and Share

Progetto Maqôr 2010: a Palazzo Antonini il convegno “Terapeuti dell’anima e del corpo"

Palazzo Antonini - Udine

Udine (UD) - Nell’ultimo secolo le scienze e le tecnologie mediche hanno portato a progressi sorprendenti. Sono stati identificati i meccanismi dell’ereditarietà, il funzionamento dei principali sistemi fisiologici, le modalità d’azione di numerosi agenti patogeni, il funzionamento del sistema immunitario. Sono state sviluppate tecnologie diagnostiche avanzate, sofisticate modalità d’intervento chirurgico e una grande quantità di farmaci è stata messa a disposizione per la cura delle più disparate malattie. Ma nonostante le scoperte e i progressi della medicina, l’origine della malattia – in un certo individuo, e in un dato momento della sua vita – rimane per lo più un mistero. Sempre più spesso ci si domanda qual è il ruolo della mente umana nella genesi di numerose malattie, di natura sia organica che psichica.

Intorno a questi interrogativi, in una prospettiva storico-culturale ma anche in chiave di indagine sul nostro tempo e sulle condizioni psichiche capaci di determinare oggi uno stato di malessere oppure di benessere, di alterazione patologica oppure di guarigione e persino di felicità, ruota il convegno “Terapeuti dell’anima e del corpo. Ieri e oggi”, in programma giovedì 18 novembre, dalle ore 15, a Udine – Palazzo Antonini (Aula Gusmani), nell’ambito del progetto Maqôr 2010 promosso dall’Associazione culturale don Gilberto Pressacco, in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine, il Movimento ecclesiale di impegno culturale – sezione di Udine, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Udine, dei Comuni di Codroipo e Sedegliano.

L’incontro sarà introdotto da Franco Fabbro, neuropsicologo, docente di neuropsichiatria infantile all’Ospedale di Udine, chiamato anche a relazionare sul tema “Malattia, guarigione e spiritualità”. Relatori saranno inoltre mons. Rinaldo Fabris, docente di Scienze Bibliche allo Studio teologico interdiocesano di Udine – Facoltà di Teologia del triveneto, e Gerardo Amadei, medico, psichiatra, psicoanalista IARPP, docente di psicologia dinamica all’università Milano Bicocca.

Con quali interazioni la psiche umana è coinvolta nei processi che determinano il benessere e le malattie? Ricerche recenti hanno evidenziato che la dimensione spirituale, componente fra le più significative della psiche umana, riveste un ruolo cruciale nella realizzazione di una condizione di benessere e felicità. Nel corso del convegno i relatori svilupperanno una discussione critica sul ruolo che la mente e la spiritualità giocano nei processi di malattia e guarigione, sia nel mondo antico del vicino oriente, sia nel mondo attuale, in riferimento alle patologie organiche e psichiatriche, e ai processi di guarigione.

Leggi le Ultime Notizie >>>