Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 29 Novembre 2006

Bookmark and Share

“Trieste Poesia”: incontri, letture, mostre e grandi ospiti internazionali

di Claudio Bisiani

Tahar Ben Jelloun

Trieste (TS) - Ai nastri di partenza la nona edizione del festival internazionale “Trieste Poesia”, promosso dall’associazione culturale Anthares, che porterà nella nostra città molti nomi illustri della letteratura contemporanea mondiale. Venerdì 1° dicembre alle ore 18.00, presso il Circolo Ufficiali (in via dell’Università 8), si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio Poesia 2006 che è stato assegnato al poeta franco-marocchino Tahar Ben Jelloun. Nell’occasione, lo scrittore presenterà alcune sue liriche inedite che verranno lette dall’attore triestino Maurizio Zacchigna, mentre presso la libreria In Der Tat (in via Diaz 10), sempre venerdì alle ore 16, sarà inaugurata la personale “Maghreb” di Alfredo Davoli, in omaggio dell’autore franco-marocchino. Tahar Ben Jelloun, vincitore del Premio Goncourt nel 1987, è noto in particolare per i volumi “Creatura di sabbia” e “Il razzismo spiegato a mia figlia”.
Il festival “Trieste Poesia” - che prevede altri numerosi eventi culturali di contorno fra arte, incontri, dibattiti e spettacoli - consegnerà altri due importanti riconoscimenti. Il primo, relativo alla "traduzione" e dedicato alla memoria di Gerald Parks, vedrà premiata la poetessa Edy Quaggio, fra l’altro anche attrice e soprattutto nota traduttrice del corpus poetico del celebre commediografo Harold Pinter. Il secondo riconoscimento, un premio denominato “un poeta per la pace”, giunto alla terza edizione, andrà invece a “El Ambia”, alias lo scrittore cubano Eloy Machado. Nativo di L’Avana, Machado è unanimemente considerato il padre della cosiddetta “poesia negrista” ed è uno dei massimi esponenti della letteratura contemporanea di Cuba.

Leggi le Ultime Notizie >>>