Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > Attualità > 12 Novembre 2010

Bookmark and Share

"La cusina dela nona": ricettario realizzato dagli anziani del progetto Habitat Microarea

Un momento dell'incontro a Muggia (foto: Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Muggia (TS) - Stamane, nella sede della scuola alberghiera IAL, a Porto San Rocco-Muggia, è stato presentato il ricettario “LA CUSINA DELA NONA”, alla presenza dell’assessore alla Promozione e Protezione Sociale del Comune di Trieste Carlo Grilli e rappresentati della scuola.

Il ricettario è stato realizzato dagli anziani nell’ambito delle attività dei gruppi di socializzazione che organizza Habitat Microarea – in base al programma integrato di Comune di Trieste, Azienda Sanitaria e Ater – in diverse zone della città.

Un progetto portato avanti con passione e maestrìa dalle signore anziane che hanno raccolto e trascritto pazientemente ricette tradizionali, confezionando così un ricettario ‘a più mani’. Un recupero delle tradizioni passate ma anche un tocco di innovazione a cura dello IAL è avvenuto con l’introduzione, in alcuni di questi piatti, di formulazioni e contaminazioni più moderne. Un filo di continuità tra passato e futuro e diverse generazioni che, nella pratica, ha messo alla prova in cucina le signore, accanto ai giovani allievi della scuola alberghiera con i loro maestri, nella preparazione di gustosi manicaretti.

“Gli interventi come questo, a favore degli anziani – ha sottolineato l’assessore Carlo Grilli – rivestono particolare importanza perché fanno sì che resti alta l’attenzione verso le persone anziane o con problematiche, mantenendo vive le loro potenzialità e creando momenti di socialità e di aggregazione conviviale. E’ proprio attraverso la promozione di situazioni attive e sollecitazioni semplici alla coesione sociale, ma efficaci, che tali persone traggono dei benefici e vengono rasserenate nel loro vivere la quotidianità”.

Una serie di attività non solo teoriche quindi, ma anche pratiche, di viva partecipazione e condivisione di esperienze e un avvenimento conclusivo, che ha avuto luogo oggi a Porto San Rocco, dove una piacevole occasione conviviale ha riunito tutti assieme i protagonisti a coronamento del lavoro svolto per la riuscita dell’iniziativa.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>