Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Victor Vasarely - Grande mostra del Maestro della Optical Art a Parigi
Centre Pompidou
Parigi
Dal 06/02/19
al 06/05/19
Victor Vasarely
Inaugurazione mostra "Inside the Abstract" di Renato De Marco
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 16/02/19
al 31/03/19
scultura legno e ferro
Aldo Famà. Lo stato dell’arte
Palazzo Costanzi - Sala "U. Veruda"
Trieste
Dal 16/02/19
al 11/03/19
Aldo Famà, "Canto d'amore", 2002 - olio su tela

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
www.saporiproloco.it Sapori Pro Loco
Passariano di Codroipo (UD)
Dal 11/05/19
al 19/05/19

Cultura > Incontri > 14 Novembre 2006

Bookmark and Share

“Il sortilegio della città rosa”, ultimo libro di Nidia Robba

casa della musica

Trieste (TS) - Venerdì 17 novembre 2006 alle ore 18.30, presso la Casa della Musica di via Capitelli 3, l’architetto Marianna Accerboni presenterà il romanzo della scrittrice triestina Nidia Robba, intitolato “Il sortilegio della città rosa”, pubblicato dalla FPE edizioni. Introdurrà l'incontro Helga Lumbar che leggerà alcuni passi del libro. Verranno quindi diffusi alcuni brani musicali che interpretano il testo dell’autrice.
“L’ultima opera della Robba - scrive Accerboni - rappresenta il secondo romanzo edito della scrittrice, che ha già pubblicato sei volumi di liriche. La narrazione prende spunto dal misterioso ritrovamento del diario di Miriam, da cui si dipana un racconto denso di eventi emozionali i quali compongono il filo seducente di una vicenda, che l’autrice sa condurre con prosa piana e colta, leggera e suadente”.
Nidia Robba nasce a Trieste nel 1924. Già dalla prima infanzia, innamorata della natura e degli animali, trova nel suo piccolo giardino il suo mondo. Qui vive con gli amati genitori prima, con la amatissima figlia poi. A soli 17 anni frequenta la Facoltà di Lettere a Firenze, dove risiede per alcuni anni. Fin da giovanissima, viaggia molto in Italia con il padre, innamorato dell’arte, e con la dolcissima madre. Poi intraprende lunghi viaggi in Europa, accompagnata dalla figlia.
L’amore per la scrittura si manifesta fin da bambina, il primo romanzo Nidia Robba lo scrive a 18 anni. Numerosissime sono le sue poesie. Ma per decenni, fino al ’78, la scrittrice getta nel fuoco le sue opere, a causa di una sorta di intimo pudore.
Nel 2002 ha pubblicato “Trieste e la linda” e nel 2003 “Raggi d’amore”, dedicato al 25° anno del Pontificato del Santo Padre. Nel 2004 ha dato alle stampe, in memoria dell’amato cugino Gerard, il volume intitolato “Sotto il segno della nebulosa” e il libro dal titolo “Cinquant’anni in fiore”, per rievocare il ritorno di Trieste all’Italia.

Leggi le Ultime Notizie >>>