Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 23 Ottobre 2006

Bookmark and Share

Arte e fede nelle chiese del Triveneto

Tiepolo, "Risurrezione"

Verona (VR) - Nell’ambito del 4° Convegno Ecclesiale Nazionale tenutosi di recente a Verona, sono state inaugurate due mostre inserite nel ciclo “L’arte nel segno della Risurrezione”. La prima rassegna, “Via Lucis”, promossa dall'Unione Cattolica Artisti Italiani (UCAI), raccoglie quattordici opere (che simboleggiano le stazioni della Via Crucis) realizzate da altrettanti artisti locali: Alessandro Verdi, Giulio Rossetti, Massimiliano Battilo, Eva Maria Friese, Carla Caldonazzi, Marco Arman, Maria Rosanna Cafolla, Alberto Bolzonella, Luigi Caflisch, Carlo Adolfo Fia, Maurizio Frisinghelli, Maria Adele Potente, Romano Perugini e Silvana Piergallini Recchioni. Questo particolare e suggestivo allestimanto è collocato, fino all’Epifania 2007, nei preesistenti arredi della Chiesa veronese di San Tomaso Cantuariense, riproponendo la testimonianza di una profonda ricerca fra arte e religione. “Via Lucis” è visitabile fino al 7 gennaio prossimo, presso la Chiesa di San Tommaso Cantuariense in piazza San Tommaso a Verona, tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00, con ingresso libero.

La seconda esposizione, “Splendori del risorto. Arte e fede nelle chiese del Triveneto”, allestita sempre a Verona presso il Museo Miniscalchi Erizzo, propone un centinaio di importanti opere d’arte provenienti da Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Codici miniati, dipinti, sculture lignee e in marmo, calici, ostensori e altre preziose opere di oreficeria narrano le radici cristiane di queste terre e testimoniano nei secoli l’attenzione ai temi evangelici nelle diverse espressioni artistiche. Segni e simboli, già presenti in età paleocristiana, che da Aquileia si diffusero nell’area tra l’Alto Adriatico e le Alpi Orientali attraverso immagini sacre, sviluppando inflessioni artistiche distinte per epoca, committenza e area culturale.
Da segnalare il “Cristo risorto” di Alvise Vivarini, il “Risorto” di Hans Klocker e altri capolavori di Paolo Farinati, Domenico Tintoretto, Marcantonio Bassetti, Antonio Giarola, Giambattista e Giandomenico Tiepolo. L’itinerario espositivo si sviluppa in cinque sezioni tematiche: la Risurrezione, le Apparizioni, il Risorto e l’Eucaristia, le Radici cristiane, il Risorto e la liturgia. La mostra è visitabile fino al 7 gennaio 2007, tutti i giorni Tintoretto, "Incontro sulla via di Emmaus"escluso il lunedì, dalle 9.00 alle 18.00. Biglietto intero 5 euro, ridotto 4 euro. Per ulteriori informazioni e prenotazioni si può contattare la Fondazione Verona per l'Arena, telefonando allo 045-592544 o scrivendo all’indirizzo e-mail: info@veronaperlarena.it. Per visite guidate è possibile contattare “Inarte” allo 045-8033194 (e-mail: info@inartesrl.it).

Leggi le Ultime Notizie >>>