Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 15 Luglio 2005

Bookmark and Share

Le opere di Pietro Annigoni a Palmanova

di I. O.

Annigoni

Palmanova (UD) - Presso la Polveriera Napoleonica di Palmanova è in corso fino al 24 luglio la mostra dedicata al pittore Pietro Annigoni (1910-1988). L'esposizione dal titolo “Ideale e reale” presenta nell’ottocentesco edificio le opere dell’artista che Bernard Berenson ha definito “il più grande pittore di questo secolo”.
Annigoni fu uomo ed artista carismatico e pur avendo scelto la pittura come strumento preferito di espressione, fu anche abile scultore, incisore, umanista, architetto e competente conoscitore di musica, di teatro e di filosofia.
L'anno 1947 segna un momento fondamentale nella sua carriera artistica: firma assieme a Gregorio Sciltian, Xavier ed Antonio Bueno Alfredo Serri e ad altri, il Manifesto dei "Pittori Moderni della Realtà". Con tale sottoscrizione Annigoni si pone in aperta contrapposizione con le varie correnti della pittura informale sorte in quegli anni, schierandosi in difesa del figurativo che per lui prima di una valenza estetica e di ritorno alla tradizione, assume un significato morale di difesa dell’integrità dell’uomo.
Gli anni tra il 1945 e il 1950 costituiscono un periodo di fondamentale importanza per l’artista, in questi anni l'artista realizzerà alcuni dei suoi lavori più noti e raffinati ed intraprenderà un percorso internazionale che lo porterà ad esporre anche alla Royal Academy di Londra.
Hanno posato per Annigoni i personaggi più in vista del secolo scorso: da Papa Giovanni XXIII al Presidente J.F. Kennedy, dalla Regina Elisabetta II d'Inghilterra allo Scià di Persia Pahlavi.
La rivista "Time" gli ha dedicato ben sette copertine e le sue opere sono esposte nei più importanti musei del mondo tra cui la Galleria degli Uffizi, la Galleria d’arte Moderna di Palazzo Pitti a Firenze e il Metropolitan Museum of Art di New York.

Leggi le Ultime Notizie >>>