Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 08 Marzo 2010

Bookmark and Share

Al Teatro Zancanaro tre film di grandi registi italiani sul rapporto fra genitori e figli

"Il figlio più piccolo" - scena

Sacile (PN) - “La famiglia vista dal cinema” è il titolo della rassegna cinematografica che si svolgerà al Teatro Cinema Zancanaro di Sacile a partire dal 10 marzo, voluta dall’Amministrazione Comunale per continuare la positiva esperienza delle proiezioni infrasettimanali, ad un prezzo davvero vantaggioso: soli 3 euro. In programma tre film di grandi registi italiani contemporanei (Paolo Virzì, Pupi Avati, Giovanni Veronesi) alle prese con un tema caro a tutti gli italiani: la famiglia e il delicato rapporto genitori-figli.

Si comincia mercoledì 10 marzo, alle 21.00, con la proiezione di "La prima cosa bella", l’ultima commedia di Paolo Virzì interpretata da Valerio Mastandrea e Stefania Sandrelli, dolce-amara analisi di un rapporto difficile, quello con la madre. Cosa vuol dire avere una madre bellissima, vitale e imbarazzante? E’ il cruccio che ha accompagnato tutta la vita di Bruno, il protagonista del film di Virzì, fin dall’infanzia. Un professore depresso, che spera un giorno di “ingollare” quella madre che non va né giù né su, ma che ugualmente suscita un'irresistibile attrazione..

Mercoledì 17 marzo è invece la volta di "Il figlio più piccolo", film interpretato da un irresistibile Christian De Sica, Laura Morante e Luca Zingaretti, con cui il regista Pupi Avati apre il suo sguardo e il suo spirito critico verso la decadenza dei costumi della nostra società proprio attraverso l’analisi di una situazione familiare difficile, se non addirittura grottesca e impossibile. La storia è infatti incentrata su Luciano Baietti, piccolo imprenditore scaltro e ambizioso che nel giorno stesso in cui sposa la donna da cui ha avuto due figli, scompare assieme a un eccentrico contabile, portando con sé la proprietà di tutti i beni immobili..

Ultimo film in programma mercoledì 24 marzo è "Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso", del regista Giovanni Veronesi, che attraverso questo film vuole dire qualcosa sui giovani italiani. Nel film, Nina è un'adolescente che sogna la sua prima volta e una famiglia più autentica. Figlia di una caposala vivace e di un mite commerc"Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso" - scenaiante di articoli da pesca, Nina ha finalmente l'occasione di riflettere sulla sua famiglia e di descriverne vizi e virtù dentro un tema assegnatole in classe dal professore d'italiano. Cast davvero d’eccezione: Silvio Orlando, Luciana Littizzetto, Michele Placido, Elena Sofia Ricci e Margherita Buy.

INFO: http://www.cinemazero.it



Leggi le Ultime Notizie >>>