Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 21 Giugno 2006

Bookmark and Share

Antonio Sgarbossa - La luce tra spazio reale e virtuale

() - Antonio Sgarbossa è nato nel 1945 a Fontaniva (PD), risiede e lavora a Padova. Comincia ad acquisire confidenza con il colore ad olio in giovanissima età, quando i genitori lo mandano ad imparare un mestiere in un laboratorio artigiano per la decorazione di piatti di ceramica. E' l'inizio di una lunga avventura di ricerca sulle potenzialità della materia cromatica e di studio profondo dei rapporti tra il segno e lo spazio, tra il disegno e la superficie dipinta. Nel 1971, ragioni di lavoro lo portano per un anno a Neuchatel (Svizzera); entra così in contatto con gli ambienti culturali elvetici, conosce e frequenta un gruppo di artisti locali; ha modo di avviare una proficua esperienza di nudo dal vero. Il primo confronto con il pubblico risale al 1976, quando debutta con la mostra personale alla Galleria "Il fiore" di Bassano del Grappa. La sua opera viene sempre più apprezzata in un numero sempre crescente di occasioni espositive, realizzate in molti spazi di varie città.

La Galleria Artesegno di Udine gli dedica una mostra curata da Enzao Santese fino al 23 luglio 2006

Leggi le Ultime Notizie >>>