Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 04 Novembre 2009

La gangster-story “Nemico pubblico” con Johnny Depp tra i film in programma a Cinemazero

"NEMICO PUBBLICO" di Michael Mann

Pordenone (PN) - Tra i film in programma a Cinemazero dal 6 al 12 novembre, l’ultima pellicola firmata Michael Mann dal titolo “Nemico pubblico” con Johnny Depp.
John Dillinger, era un fuorilegge e un esibizionista, abilissimo col mitra, simpaticamente disinvolto e irriverentemente in fuga da banche, celle e carceri... Dillinger diventa il nuovo eroe solitario di Michael Mann, nemico pubblico che come il suo autore seppe creare una tendenza... Johnny Depp incarna l'immagine più sentimentale e romantica del gangster. Segnato dall'impossibilità di toccare le persone senza ferirle, Depp è di nuovo martire sulla strada della sofferenza e delle cicatrici.

La morbidezza del suo sguardo scalda la narrazione di Mann e si allarga sul G-man di Christian Bale, sul lato opposto della legge e dell'ordine. Se Dillinger impiega la rapina come affermazione d'identità, anche sessuale (Billie Frechette è letteralmente "rapita"), e propaga nel mondo il mito dell'invincibilità dell'outlaw hero, Purvis trasforma la caccia ai criminali in un massacro di esecuzioni e tirassegno (l'abbattimento di Baby Face)... Dentro la densità narrativa e la struttura polifonica del Nemico pubblico di Mann si muovono due combattenti solitari angosciati dalla privazione (ormai prossima) di un ruolo.

Il regista coglie bene il senso tragico del poco tempo che i protagonisti hanno ancora da vivere per compiere il proprio destino. Nel melodramma nero e criminale dell'autore americano il motore dell'azione è la nostalgia per qualcosa che Dillinger e Purvis si sono lasciati alle spalle ma che non riescono ad abbandonare: un blackbird che canta in sala (da ballo) ma tace sotto interrogatorio, un nemico pubblico maledettamente privato e troppo in fretta abbattuto.

Architetto degli spazi e creatore (cool) di mondi solidi (e storici), Michael Mann frequenta i generi e ne verifica i limiti fino alla soglia, fino a intrecciarli e a contaminarli. Il suo cinema apre allora derive che interrompono l'azione vera e propria, dirottando su Cuba o su Chicago, dentro storie d'amore perfettamente simmetriche. Gli inseguimenti, le sparatorie, le fughe, l'amore e il sesso si combinano armoniosamente, consumandosi lentamente
e in maniera epocale e infilando la potenza evocativa del melodramma in un film di genere radicalmente opposto...

Di seguito la programmazione a Cinemazero dal 6 al 12 novembre.

- Venerdì 6 NOVEMBRE:
SalaGrande – 19.30-22.00 "NEMICO PUBBLICO" di Michael Mann. John Dillinger, era un fuorilegge e un esibizionista, abilissimo col mitra, simpaticamente disinvolto e irriverentemente in fuga da banche, celle e carceri... Dillinger diventa il nuovo eroe solitario di Michael Mann, nemico pubblico che come il suo autore seppe creare una tendenza... Johnny Depp incarna l'immagine più sentimentale e romantica del gangster.
Sala Pasolini – 17.00 "ALZA LA TESTA" di Alessandro Angelini ... La storia di Antonio Mero, padre di borgata, ignorantissimo e dotato dell'espressione ottusa e quasi vacua che gli dona un bravissimo Castellitto, è di quelle più appassionanti, realmente borgatara e piena di dignità cioè raccontata ad altezza uomo e non dall'alto verso il basso come spesso si vede fare. Antonio è spregevole nelle sue piccolezze e nel suo razzismo ignorante, è un uomo semplice e piccolo coinvolto in un intreccio, uno scenario e alcune dinamiche che lo forzano a mostrare a fatica (e qui ancora bravo Castellitto) il sentimentalismo che si cela dietro la solita brutalità...
SalaPasolini – 19.00-21.30 "IL NASTRO BIANCO" di Michael Haneke ... è un film che illustra «un sistema di educazione
dal quale è emersa la generazione nazista»... Attirato dalle dinamiche della perversione, Haneke realizza un film collettivo composto di quadri fissi, una sequenza di fatti ordinari disturbati da strani, perturbanti episodi in un crescendo di misteri e orrori inspiegabili... Una collezione di misfatti sotto la cappa della disciplina e della purezza della comunità che si copre a vicenda...
SalaTotò – 16.30-18.45-21.00 "CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Moore. Quanto è alto il prezzo che il popolo americano paga a causa della confusione operata tra il concetto di Capitalismo e quello di Democrazia? Per Moore i due termini non coincidono anzi sono in più che netta opposizione soprattutto ora, dopo la crisi mondiale di cui tutti paghiamo le conseguenze... il tema è talmente serio che lo spazio per la risata non può che essere ridotto... Moore, da vero americano, auspica un ritorno al passato perché la parola futuro possa tornare ad avere un significato positivo...
Cinema ZANCANARO/Sacile – 19.00-21.30 "LA BATTAGLIA DEI TRE REGNI" di John Woo... II grande John Woo cambia genere. Il più violento e torbido regista di azione e di dark thriller, autore di Face/Off e di Broken Arrow, cinese di Hong Kong spesso al lavoro negli Stati Uniti, amatissimo da Quentin Tarantino e dai cinefili europei, si converte al cinema cinese di conflitti storici con La battaglia dei tre regni... Nel film è stupenda: scontri su terra e sull'acqua. il mondo in fiamme,
200 mila navi incendiate. nuvole di frecce e di lance, capolavori d'intelligenza e di esperienza bellica, un esercito di 800 mila soldati, astuzie, tranelli, attacchi a sorpresa, coreografie militari perfette, vittoria dei più deboli, il destino della Cina mutato per sempre... tutti gli attori, protagonisti e no, sono bravissimi...

- Sabato 7 NOVEMBRE:
SalaGrande – 15.15 BAMBINI AL CINEMA: "L'ERA GLACIALE 3" di Carlos Saldana.....la serie dell'Era glaciale ha raggiunto vertici assoluti. Le avventure dei mammuth Manny ed Ellie, della tigre dai denti a sciabola Diego e dell'impagabile bradipo Sid sono straordinarie per almeno tre ottimi motivi. ... in questo terzo capitolo, Scrat trova l'amore: una scoiattolina dalle sopracciglia sinuose che ovviamente punta non al cuore di Scrat, ma alla ghianda. I loro siparietti, distribuiti lungo tutto il film, fanno morire dal ridere... Strepitoso, come sempre, il doppiaggio: Bisio è Sid, Gullotta è Manny, Roberta Lanfranchi è Ellie, Pino Insegno è Diego, Lee Ryan e Francesco Pezzulli sono i due demenziali opossum Eddie e Crash, Massimo Giuliani è la «new entry» Buck...
SalaGrande – 17.00-19.30-22.00 "NEMICO PUBBLICO" di Michael Mann
SalaPasolini – 15.00-16.45 "ALZA LA TESTA" di Alessandro Angelini
SalaPasolini – 19.00-21.30 "IL NASTRO BIANCO" di Michael Haneke
Sala Totò – 16.30-18.45-21.00 "CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Moore
Cinema ZANCANARO/Sacile – 17.30 BAMBINI AL CINEMA: "BIANCANEVE E GLI OO7 NANI" di Steven E. Gordon... Se avete amato la saga di Shrek vi piacerà anche la serie "…e vissero infelici e contenti", come si intitola in lingua originale: dopo Cenerentola e gli 007 nani ecco la Biancaneve del titolo (che con i nani c'entra un po' di più), eroina di questo secondo cartone animato (alla Shrek, appunto) prodotto dai creatori dell'orco verde. E anche questa volta la trama della fiaba originale viene sovvertita e aggiornata ai tempi moderni, che passa il tempo con le amiche del cuore e deve vedersela con una futura matrigna cattiva...
Cinema ZANCANARO/Sacile – 19.00-21.30 "LA BATTAGLIA DEI TRE REGNI" di John Woo

- Domenica 8 NOVEMBRE:
SalaGrande – 15.15 BAMBINI AL CINEMA: "L'ERA GLACIALE 3" di Carlos Saldana
SalaGrande – 17.00-19.30-22.00 "NEMICO PUBBLICO" di Michael Mann
SalaPasolini – 15.00-16.45 "ALZA LA TESTA" di Alessandro Angelini
SalaPasolini – 19.00-21.30 "IL NASTRO BIANCO" di Michael Haneke
Sala Totò – 16.30-18.45-21.00 "CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Moore
Cinema ZANCANARO/Sacile – 15.00 BAMBINI AL CINEMA: "BIANCANEVE E GLI OO7 NANI" di Steven E. Gordon
Cinema ZANCANARO/Sacile – 16.30-19.00-21.30 "LA BATTAGLIA DEI TRE REGNI" di John Woo

- Lunedì 9 NOVEMBRE:
SalaGrande – 20.00 ingresso libero - "FOOD, INC" di Robert Kennet. SERATA SLOW FOOD...Il film apporta un forte
contributo al discorso sulla disastrosa situazione alimentare del pianeta. Racconta la storia di un sistema internazionale di
produzione alimentare molto complesso in modo comprensibile, informativo...
SalaPasolini – 17.00 "IL NASTRO BIANCO" di Michael Haneke
SalaPasolini – 19.30-21.30 "ALZA LA TESTA" di Alessandro Angelini
SalaTotò – 16.30-18.45-21.00 "CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Moore

- Martedì 10 NOVEMBRE:
SalaGrande – 19.30-22.00 "NEMICO PUBBLICO" di Michael Mann
SalaPasolini – 17.00 "ALZA LA TESTA" di Alessandro Angelini
SalaPasolini – 19.00-21.30 "IL NASTRO BIANCO" di Michael Haneke
SalaTotò – 16.30-18.45-21.00 "CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Moore

- Mercoledì 11 NOVEMBRE:
SalaGrande – 19.30-22.00 "NEMICO PUBBLICO" di Michael Mann
SalaPasolini – 17.00 "IL NASTRO BIANCO" di Michael Haneke
SalaPasolini – 19.30-21.30 "ALZA LA TESTA" di Alessandro Angelini
SalaTotò – 16.30-18.45-21.00 "CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Moore

- Giovedì 12 NOVEMBRE:
SalaGrande – riposo
SalaPasolini – 16.30-19.00-21.30 "NEMICO PUBBLICO" di Michael Mann
SalaTotò – 16.15-18.15 "CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Moore
Sala Totò 20.45 LO SGUARDO DEI MAESTRI: PASSION GODARD - "IL BANDITO DELLE ORE 11" di Jean Luc Godard
... Godard rimane il cineasta più nuovo e rappresentativo dell’ultima leva... A Jean-Luc, il regista che gira come respira, non chiediamo contenuti di qualche osservanza, lasciamo che si diverta. Il film è senza senso, naturalm"CAPITALISM: A LOVE STORY" di Michael Mooreente, e ha l’aria di prendere in giro i grandi amori tragici alla Prévert... si cerchi di far caso a come aderisce perfettamente alla Francia torva e sanguinosa dei “barbouzes” e dell’assassinio di Ben Barka. Godard, regista senza ideologia, minaccia di essere nel suo tempo più di certi militanti firmatari di mozioni...

INFO: www.cinemazero.org/

Leggi le Ultime Notizie >>>