Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 13 Ottobre 2009

Serata speciale a Cinemazero con l'anteprima del film "Rockstalghia"

Rockstalghia

Pordenone (PN) - E’ stata una delle “culle” del punk italiano: stiamo parlando del movimento del Great Complotto, quell'onda musicale e culturale che ha travolto la città di Pordenone e l'Italia negli anni '80, e che ora rivive grazie al film "Rockstalghia", pronto a essere presentato in anteprima a Cinemazero, nel corso di una serata speciale, giovedì 15 ottobre, alle 20.45 in Sala Grande.

Saranno presenti i due registi Romeo Toffanetti e Emanuele Barison, che di mestiere fanno i fumettisti (Toffanetti disegna il personaggio bonelliano Nathan Never, Barison da vita a Diabolik) e che nel 2005 decidono di realizzare un film (A band Apart è il titolo della prima versione della pellicola) che cavalchi la nostalgia per gli anni “ruggenti” del Great Complotto e che viene girato grazie anche all'appoggio del Comune di Pordenone e della Regione Friuli Venezia Giulia.

Insieme a Toffanetti e Barison, durante la serata di presentazione del film, ci sarà anche il regista e produttore Ferdinando Vicentini Orgnani, autore di grande spessore e fama nazionale, a cui si deve l’impegno di aver immesso la pellicola nei circuiti italiani nella nuova versione, quella che sarà presentata al pubblico di Cinemazero, con il titolo, appunto, di "Rockstalghia", uscita dalle preziose mani del montatore Claudio Cutry (vincitore del David di Donatello per il montaggio del film Certi bambini), che l’ha rimontata e rimasterizzata.

La storia scritta e diretta da Toffanetti e Barison si concentra in una notte, quando si ritrovano, casualmente dopo vent'anni, tre amici appartenuti in passato alla punk-band che negli anni '80 suonava in quello strano calderone musicale che è stato il Great Complotto. Nella sceneggiatura di Rockstalghia entrano frammenti della Pordenone degli anni '80 e delle vite dei due autori, delle notti tra amici, della musica della loro adolescenza, insieme a quel po' d'invenzione che da al film il ritmo che la vita non può avere.

Il principale momento di verità è rappresentato dall'autore della colonna sonora Diego Sandrin, amico di lunga data di Toffanetti, che con la sua vita ha ispirato il personaggio principale del film. Diego è stato infatti il leader di un gruppo punk (Ice And The Iced), si è trasferito in America e ha lavorato con importanti nomi deRockstalghialla musica leggera, tra i quali Lisa Marie Presley. Importantissimo anche il contributo musicale dell'Atelier De Montage di Willy Gibson, una delle anime del Great Complotto.

In occasione della serata di presentazione del film, sarà disponibile una limitata tiratura del CD con la colonna sonora del film Rockstalghia.

INFO: www.cinemazero.it

Leggi le Ultime Notizie >>>