Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 27 Agosto 2009

Bookmark and Share

Riprende la stagione di Cinemazero: in esclusiva per il Triveneto il film messicano “Sul Lago Tahoe”

"SUL LAGO TAHOE", di Fernando Eimbcke

Pordenone (PN) - Con venerdì 28 agosto riprendono a pieno ritmo, dopo la pausa estiva, le proiezioni a Cinemazero presso l'Aula Magna del Centro Studi. E subito si parte con un'esclusiva per il Triveneto, in SalaTotò, quel “Sul lago Tahoe” (Lake Tahoe) di Fernando Eimbcke che ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino. Uno splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi del neanche quarantenne messicano Ferdinando Eimbcke che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso. La solidissima e lunga tradizione della cinematografia messicana, brillante anche negli ultimi anni: oltre ai nomi di grido sbarcati a Hollywood (Del Toro, Iñárritu, Arriaga e via discorrendo), molti sono i giovani registi di sicuro avvenire.

Arriva ora in Italia e a Cinemazero per il Triveneto, dopo il passaggio a Berlino e al Festival di Torino, l'interessantissimo “Sul lago Tahoe” del giovane regista Fernando Eimbcke. Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance. Eimbcke, al secondo lungometraggio dopo l'apprezzato “Temporada de patos” (2004, selezionato per la 43. Settimana della critica di Cannes), riesce a raccontare con toni leggiadri l'elaborazione di un lutto, pedinando la bizzarra giornata di un ragazzino alla ricerca di un pezzo di ricambio per la sua macchina. “Sul lago Tahoe”, infatti, non svela subito i suoi obiettivi, ma si presenta, almeno inizialmente, con toni da commedia e con una struttura quasi episodica. Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo i movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali.

Una messa in scena molto accurata, funzionale ai ritmi della periferia di Puerto Progresso e al taglio minimalista. “Sul lago Tahoe” si tramuta lentamente in un dramma familiare, senza smarrire lo sguardo fresco e ispirato delle sequenze iniziali e, soprattutto, senza patetismi. Il grande merito di Eimbcke è di aver saputo trasporre sullo schermo lo struggimento interiore di un timido e riservato ragazzino, costretto a crescere troppo in fretta. Un risultato così maturo e così completo da un esordiente completamente, o quasi, sconosciuto.

Altra anteprima in uscita nazionale anche per la SalaGrande con “Chéri” di Stephen Frears, interpretato da Michelle Pfeiffer, Kathy Bates e Rupert Friend. Un delizioso film ambientato all'epoca delle mantenute. Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita, che è forse l'essenza profonda dell'amore. “Chéri” illustra questo sentimento con naturalezza e delicatezza, con leggerezza non superficiale ma istintiva, con sapienza romanzesca: persino meglio di quanto il cinema avesse mai fatto in passato.

Gli interpreti sono scelti benissimo, l'ambientazione è corretta, la regia è eccellente. Il lavoro, davvero meraviglioso, è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton, l'autore drammatico inglese sessantenne di “Eclissi totale”, “Il filantropo”, “I selvaggi”, che per Frears aveva già scritto la sceneggiatura de “Le relazioni pericolose”: la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette.

In SalaPasolini invece un film premiato al Sundance Film Festival come Miglior Film Drammatico, per volere del pubblico, e arrivato finalmente anche in Italia “The Wackness – Fa’ la cosa sbagliata”, che conferma le potenzialità del cinema d’autore statunitense a basso costo, divertendo e stupendo, tanto da confermare un più che roseo futuro per il suo interessantissimo regista.

Un gioiellino, così possiamo etichettare questo “The Wackness – Fa’ la cosa sbagliata”, scritto e diretto in maniera interessantisisma ed interpretato in modo divino dai suoi protagonisti. Se vedere l’ex Ghandi Ben Kingsley nei panni di un capellone, fricchettone, psicologo, malato di sesso e drogato sessantenne immaturo diverte e al tempo stesso sorprende, non si può non rimanere piacevolmente stupiti anche dal giovane Josh Peck, bravissimo quanto il più anziano e celebre collega.

”The Wackness – Fa’ la cosa sbagliata” vola via che è un piacere, finendo per diventare un vero e proprio inno alla vita, da prendere di petto sempre e comunque, facendo anche quelle scelte che a volte troppo frettolosamente etichettiamo come ’sbagliate’. A ribaltarsi e a scambiarsi di posto sono due mondi, quelli dei ragazzi e quelli degli adulti, con i primi maturi e i secondi incapaci di crescere una volta per tutte, in una New York dove sono il sesso e la droga a dominare la scena. L’impressione è che risentiremo parlare di questo Jonathan Levine, padre padrone di questa piccola delizia made in Usa.

-----------------------------------

Di seguito la programmazione dal 28 agosto al 3 settembre 2009.

- Venerdì 28 AGOSTO 2009:
SalaGrande – 20.00-22.00 CHERI di Stephen Frears ... Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita ... Il lavoro davvero meraviglioso è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton ... la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette ...
SalaPasolini – 17.30 - 19.30 - 21.30 FA' LA COSA SBAGLIATA di Jonathan Levine … Premiato al Sundance Film Festival come Miglior Film Drammatico arriva finalmente anche in Italia The Wackness, diventato per noi Fa’ la Cosa Sbagliata, scritto e diretto in maniera interessantissima ed interpretato in modo divino dai suoi protagonisti … Attraverso uno script ricco di dialoghi ficcanti, una bellissima fotografia, sgranata e dai toni chiarissimi, una perfetta colonna sonora e una regia originale, piena di idee, di trovate, di ariosi dolly, di mai banali primi piani e di buonissimi piani sequenza, The Wackness vola via che è un piacere, finendo per diventare un vero e proprio inno alla vita ... L’impressione è che risentiremo parlare di questo Jonathan Levine, padre padrone di questa piccola delizia made in Usa. Consigliatissima la visione ...
SalaTotò – 17.00 - 19.00 - 21.00 SUL LAGO TAHOE di Fernando Eimbcke ... ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino ... splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso ... Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo i movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali. Una messa in scena molto accurata ... Un risultato così maturo e così completo ... Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance ...

- Sabato 29 AGOSTO 2009:
SalaGrande – 18.00 - 20.00-22.00 CHERI di Stephen Frears ... Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita ... Il lavoro davvero meraviglioso è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton ... la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette ...
SalaPasolini – 17.30 - 19.30 - 21.30 FA' LA COSA SBAGLIATA di Jonathan Levine … Premiato al Sundance Film Festival come Miglior Film Drammatico arriva finalmente anche in Italia The Wackness, diventato per noi Fa’ la Cosa Sbagliata, scritto e diretto in maniera interessantissima ed interpretato in modo divino dai suoi protagonisti … Attraverso uno script ricco di dialoghi ficcanti, una bellissima fotografia, sgranata e dai toni chiarissimi, una perfetta colonna sonora e una regia originale, piena di idee, di trovate, di ariosi dolly, di mai banali primi piani e di buonissimi piani sequenza, The Wackness vola via che è un piacere, finendo per diventare un vero e proprio inno alla vita ... L’impressione è che risentiremo parlare di questo Jonathan Levine, padre padrone di questa piccola delizia made in Usa. Consigliatissima la visione ...
SalaTotò – 17.00 - 19.00 - 21.00 SUL LAGO TAHOE di Fernando Eimbcke ... ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino ... splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso ... Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo i movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali. Una messa in scena molto accurata ... Un risultato così maturo e così completo ... Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance ...

- Domenica 30 AGOSTO 2009:
SalaGrande – 18.00 - 20.00-22.00 CHERI di Stephen Frears ... Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita ... Il lavoro davvero meraviglioso è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton ... la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette ...
SalaPasolini – 17.30 - 19.30 - 21.30 FA' LA COSA SBAGLIATA di Jonathan Levine … Premiato al Sundance Film Festival come Miglior Film Drammatico arriva finalmente anche in Italia The Wackness, diventato per noi Fa’ la Cosa Sbagliata, scritto e diretto in maniera interessantissima ed interpretato in modo divino dai suoi protagonisti … Attraverso uno script ricco di dialoghi ficcanti, una bellissima fotografia, sgranata e dai toni chiarissimi, una perfetta colonna sonora e una regia originale, piena di idee, di trovate, di ariosi dolly, di mai banali primi piani e di buonissimi piani sequenza, The Wackness vola via che è un piacere, finendo per diventare un vero e proprio inno alla vita ... L’impressione è che risentiremo parlare di questo Jonathan Levine, padre padrone di questa piccola delizia made in Usa. Consigliatissima la visione ...
SalaTotò – 17.00 - 19.00 - 21.00 SUL LAGO TAHOE di Fernando Eimbcke ... ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino ... splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso ... Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo i movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali. Una messa in scena molto accurata ... Un risultato così maturo e così completo ... Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance ...

- Lunedì 31 AGOSTO 2009:
SalaGrande – 20.00-22.00 CHERI di Stephen Frears ... Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita ... Il lavoro davvero meraviglioso è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton ... la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette ...
SalaPasolini – 17.30 - 19.30 - 21.30 FA' LA COSA SBAGLIATA di Jonathan Levine … Premiato al Sundance Film Festival come Miglior Film Drammatico arriva finalmente anche in Italia The Wackness, diventato per noi Fa’ la Cosa Sbagliata, scritto e diretto in maniera interessantissima ed interpretato in modo divino dai suoi protagonisti … Attraverso uno script ricco di dialoghi ficcanti, una bellissima fotografia, sgranata e dai toni chiarissimi, una perfetta colonna sonora e una regia originale, piena di idee, di trovate, di ariosi dolly, di mai banali primi piani e di buonissimi piani sequenza, The Wackness vola via che è un piacere, finendo per diventare un vero e proprio inno alla vita ... L’impressione è che risentiremo parlare di questo Jonathan Levine, padre padrone di questa piccola delizia made in Usa. Consigliatissima la visione ...
SalaTotò – 17.00 - 19.00 - 21.00 SUL LAGO TAHOE di Fernando Eimbcke ... ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino ... splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso ... Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo i movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali. Una messa in scena molto accurata ... Un risultato così maturo e così completo ... Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance ...

- Martedì 1 SETTEMBRE 2009:
SalaGrande – 20.00-22.00 CHERI di Stephen Frears ... Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita ... Il lavoro davvero meraviglioso è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton ... la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette ...
SalaPasolini – 17.30 - 19.30 - 21.30 FA' LA COSA SBAGLIATA di Jonathan Levine … Premiato al Sundance Film Festival come Miglior Film Drammatico arriva finalmente anche in Italia The Wackness, diventato per noi Fa’ la Cosa Sbagliata, scritto e diretto in maniera interessantissima ed interpretato in modo divino dai suoi protagonisti … Attraverso uno script ricco di dialoghi ficcanti, una bellissima fotografia, sgranata e dai toni chiarissimi, una perfetta colonna sonora e una regia originale, piena di idee, di trovate, di ariosi dolly, di mai banali primi piani e di buonissimi piani sequenza, The Wackness vola via che è un piacere, finendo per diventare un vero e proprio inno alla vita ... L’impressione è che risentiremo parlare di questo Jonathan Levine, padre padrone di questa piccola delizia made in Usa. Consigliatissima la visione ...
SalaTotò – 17.00 - 19.00 - 21.00 SUL LAGO TAHOE di Fernando Eimbcke ... ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino ... splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso ... Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo i movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali. Una messa in scena molto accurata ... Un risultato così maturo e così completo ... Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance ...

- Mercoledì 2 SETTEMBRE 2009:
SalaGrande – 20.00-22.00 CHERI di Stephen Frears ... Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita ... Il lavoro davvero meraviglioso è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton ... la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette ...
SalaPasolini – 17.30 - 19.30 - 21.30 FA' LA COSA SBAGLIATA di Jonathan Levine … Premiato al Sundance Film Festival come Miglior Film Drammatico arriva finalmente anche in Italia The Wackness, diventato per noi Fa’ la Cosa Sbagliata, scritto e diretto in maniera interessantissima ed interpretato in modo divino dai suoi protagonisti … Attraverso uno script ricco di dialoghi ficcanti, una bellissima fotografia, sgranata e dai toni chiarissimi, una perfetta colonna sonora e una regia originale, piena di idee, di trovate, di ariosi dolly, di mai banali primi piani e di buonissimi piani sequenza, The Wackness vola via che è un piacere, finendo per diventare un vero e proprio inno alla vita ... L’impressione è che risentiremo parlare di questo Jonathan Levine, padre padrone di questa piccola delizia made in Usa. Consigliatissima la visione ...
SalaTotò – 17.00 - 19.00 - 21.00 SUL LAGO TAHOE di Fernando Eimbcke ... ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino ... splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso ... Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo i movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali. Una messa in scena molto accurata ... Un risultato così maturo e così completo ... Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance ...

- Giovedì 3 SETTEMBRE 2009:
SalaGrande – riposo
SalaPasolini – 17.30 - 19.30 - 21.30 CHERI di Stephen Frears ... Il talento del regista si concentra sul rapporto tra il ragazzo e la donna meno giovane: con intelligenza e grande sensibilità, il loro legame appare come quella mescolanza di amore genitorial-filiale e di passione carnale che uomini e donne spesso inseguono per tutta la vita ... Il lavoro davvero meraviglioso è quello dello sceneggiatore Christopher Hampton ... la sintesi del romanzo di Colette, la selezione di discorsi e battute, l'intensità amorosa, la ellittica fluidità della narrazione sono perfette...
SalaTotò – 17.00 - 19.00 - 21.00 SUL LAGO TAHOE di Fernando Eimbcke ... ha vinto il premio Fipresci al Festival di Berlino ... splendido esordio nel magico mondo dei lungometraggi che regala un’ora e mezza di pura magia cinematografica con una lievissima e personalissima commedia sulla difficoltà per un adolescente nel superare un lutto improvviso ... Eimbcke costruisce la sua pellicola quasi esclusivamente con piani fissi, limitando al minimo "CHERI", di Stephen Frearsi movimenti di macchina e ricorrendo a prolungati stacchi neri per sottolineare le ellissi temporali. Una messa in scena molto accurata... Un risultato così maturo e così completo ... Un film incredibile, inoltre, merito di una splendida e sorprendente sceneggiatura, scritta col supporto del laboratorio di sceneggiatura del Sundance...

INFO: www.cinemazero.org/

Leggi le Ultime Notizie >>>