Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 26 Agosto 2009

Foto dal set di grandi film nella mostra "CliCiak" a Cinemazero

“Il passato è una terra straniera” (foto di Alfredo Falvo)

Pordenone (PN) - L’attrice Valentina Lodovini attenta ai suggerimenti del suo regista, Daniele Vicari, sul set di “Il passato è una terra straniera”, fermata in un bel bianco e nero di Alfredo Falvo. Nanni Moretti e Valeria Golino immortalati in bianco e nero da Chico de Luigi in una scena di “Caos calmo”. L’attimo di una delle tante sparatorie del film “Gomorra” fermato dallo scatto della macchina fotografica di Mario Spada.

Sono solo alcune delle fotografie tratte dai set di grandi film della passata stagione cinematografica (“Il papà di Giovanna”, “Come Dio comanda”, “La siciliana ribelle”, “Il divo”, tra gli altri) che il pubblico pordenonese potrà godere grazie alla mostra “CliCiak”, visitabile a Cinemazero, all’Aula Magna Centro Studi, dal 28 agosto al 27 settembre, in orario di apertura delle sale.

La mostra, che Cinemazero ospita volentieri per la seconda volta vista la qualità delle immagini proposte, raccoglie gli scatti tratti dalla dodicesima edizione di “CliCiak”, il concorso nazionale per fotografi di scena, ideato e promosso dal Centro Cinema Città di Cesena. Un concorso che ha raggiunto quest’anno la cifra record di foto raccolte (quasi 1.500), andate a incrementare la fototeca sul cinema italiano contemporaneo, ormai vicino alle 10.000 stampe.

Il pubblico della mostra allestita a Cinemazero potrà dunque visionare gli splendidi scatti realizzati dal palmarès dei vincitori della dodicesima edizione del concorso, indicati dalla giuria composta da Franco Bellomo, Cesare Biarese, Denis Curti, Antonietta De Lillo, Viviana Gandini. Sono risultati vincitori: Chico De Luigi (miglior bianco e nero ex aequo per una foto del film “Caos calmo” di Antonello Grimaldi), Angelo R. Turetta (miglior bianco e nero ex aequo per una foto di “Sangue pazzo” di Marco Tullio Giordana), Gianni Fiorito (miglior colore per una foto de “Il divo” di Paolo Sorrentino), Alfredo Falvo (miglior serie bianco e nero per le foto di “Il passato è una terra straniera” di Daniele Vicari), Mario Spada (miglior serie a colori per “Gomorra” di Matteo Garrone).

Il premio speciale premio “Giuseppe e Alda Palmas”, che segnala il lavoro di un giovane fotografo per la prima volta in concorso, è andato a Giovanna Munzi per le foto di “Il resto della notte” di Francesco Munzi mentre il premio “Ciak, ritratto d’attore sul set” è stato vinto da Tony Stringer (per una foto in bianco e nero di “Il papà di Giovanna” di Pupi Avati) e per la sezione colore ex aequo da Philippe Antonello (per una foto di "Come Dio comanda" di Gabriele Salvatores) e da Stefano C. Montesi (per una foto di “Aspettando il sole” di Ago Panini). r />
Hanno ottenuto una segnalazione i fotografi Giulio Azzarello (per “La siciliana ribelle” e l’intera sua produzione), Umberto Montiroli (per "Il commissario De Luca"), Franco Origlia (per “Come Dio comanda”), Moris Puccio (per “Paolo VI” e “Coco Chanel”, e Tony Stringer (per “Il papà di Giovanna”).

Info: www.cinemazero.org/

Leggi le Ultime Notizie >>>