Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 03 Luglio 2009

A Mittelfest si inaugura la mostra legata al “Concorso di idee per il logotipo 2009”

Mittelfest

Cividale del Friuli (UD) - Mentre fervono a Cividale i preparativi per l’avvio della 18ª edizione di Mittelfest - che sarà inaugurato il prossimo 18 luglio dallo spettacolo-evento sulla caduta del Muro “Prove d’Europa”, con l’attesa presenza di artisti del calibro di Gabriele Lavia, del violoncellista Mario Brunello e i danzatori della compagnia Spellbound – il festival presenta una prima anticipazione all’articolata edizione 2009, con l’inaugurazione della mostra dedicata ai bozzetti che avevano partecipato al “Concorso di idee” lanciato nei mesi scorsi per l’individuazione dell’immagine-logo di quest’anno.

Com’è noto è Ampellmann, il piccolo omino verde dei semafori pedonali di Berlino Est, il simbolo della 18° edizione del festival: immagine realizzata dallo Studio Punktone, designato vincitore del concorso dalla commissione selezionatrice (formata dalla Direzione Artistica - Furio Bordon, Claudio Mansutti e Walter Mramor - con il Presidente Devetag e il Sindaco di Cividale del Friuli Attilio Vuga), mentre secondo classificato è risultato uno studente dell’Istituto Sello di Udine Matteo Tomasello che frequenta la classe 5E, mentre al terzo posto si è classificato un libero professionista di Udine, Antonio Minervini.

Dal gran numero di lavori, oltre 75 bozzetti provenienti da tutta la regione, che erano giunti al concorso – che hanno visto il coinvolgimento anche degli Istituti d’Arte regionali con diversi elaborati, oltre che di numerosi professionisti del territorio – ne sono stati selezionati 20 che saranno esposti nella mostra “CONCORSO DI IDEE PER IL LOGOTIPO 2009” che inaugura domani, sabato 4 luglio alle 18.00 presso l’Aula magna del Liceo Paolo Diacono in Foro Giulio Cesare a Cividale (ingresso libero)

Una serie di pannelli presentano i lavori giunti da ogni parte della regione, con le relative descrizioni degli autori. “Ci è sembrato fondamentale coinvolgere tutto il territorio regionale nell’importante realizzazione della nuova immagine del Festival – ha più volte sottolineato il Presidente Devetag – “a partire dagli studi professionali di grafica e comunicazione, ma anche tenendo conto dell’importante apporto degli studenti che nel loro percorso di studi si cimentano in questa attività”. “La mostra sarà un momento di visibilità soprattutto per gli studenti che hanno aderito numerosi cimentandosi in un tema così importante e fondante per la nostra storia recente”.

In mostra, dunque, oltre ai primi tre classificati, troveranno spazio i lavori di quattro studenti dell’Istituto Sello di Udine (Veronica Adami, Chiara Costanzo, Giulia Brino, Martina Paderni), la proposta dello Studio Alessandro Vascotto, dello Studio Novajra, di Bequiras Tead, residente al Centro Solidarietà Giovani di Lignano Sabbiadoro, di due studenti dell’Istituto tecnico Civiform di Cividale (Pierpaolo Salvini e Jurj Vasile, quest’ultimo di nazionalità rumena), i bozzetti di Anthes Comunicazione di Barbara Zamparo, e i liberi professionisti Luca Silvestro e Carlotta Buiatti.

La mostra, che darà un’interessante spaccato delle diverse declinazioni proposte per illustrare il titolo dell’edizione 2009, “Prove d’Europa. L’Europa a vent’anni dal crollo del muro di Berlino, dal dissenso alle nuove tendenze”, sarà visitabile da sabato 4 luglio per tutta la durata del festival.

Leggi le Ultime Notizie >>>