Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Incontri > 12 Giugno 2009

Bookmark and Share

Martedì 16 giugno si presenta il volume “Il fascismo italiano e gli Slavi del sud” di Teodoro Sala

copertina del libro

Trieste (TS) - L’Università degli Studi di Trieste - Facoltà di Lettere e Filosofia - Dipartimento di Storia e Storia dell’arte e l’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione nel Friuli Venezia Giulia (IRSML FVG) organizzano per martedì 16 giugno 2009, con inizio alle ore 17, nell’Aula B di Androna Baciocchi (laterale cieca di via Lazzaretto vecchio tra via Corti e via Belpogio) a Trieste la presentazione del volume di Teodoro Sala con introduzione di Enzo Collotti “Il fascismo italiano e gli Slavi del sud” (IRSML FVG, Trieste 2008).
Il testo sarà illustrato da Marco Dogo, dell’Università di Trieste, e Brunello Mantelli, dell’Università di Torino. Presiederanno l’incontro Cristina Benussi, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, e Gian Carlo Bertuzzi, presidente dell’IRSML FVG.

L’autore, recentemente scomparso, è stato docente di Storia contemporanea presso l’Università di Trieste, nonché presidente dell’IRSML FVG e della Sezione didattica dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia. Ma Teodoro Sala è stato anche tra i pionieri dello studio dell’occupazione italiana dei Balcani (della Jugoslavia in particolare) durante la Seconda guerra mondiale.

Il volume raccoglie 14 saggi, dedicati all’occupazione italiana della Jugoslavia, così articolati: “Occupazione militare e amministrazione civile nella «provincia» di Lubiana (1941-1943)”; “Guerriglia e controguerriglia in Jugoslavia nella propaganda per le truppe occupanti italiane (1941-1943)”; “Gorizia 1942: il secondo fronte partigiano al confine orientale nelle relazioni di polizia e dei comandi militari italiani”; “Fascisti e nazisti nell’Europea sud-orientale. Il caso croato (1941-1943)”; “1939-1943. Jugoslavia «neutrale», Jugoslavia occupata”; “Le basi italiane del separatismo croato (1929-1941)”; “Fascismo e Balcani. L’occupazione della Jugoslavia”; “Un fronte senza retrovie: la diaspora degli italiani nell’area balcanica”; “L’8 settembre in Jugoslavia, Grecia, Albania; Guerra e amministrazione in Jugoslavia 1941-1943”; “Italiani e cetnici in Jugoslavia (1941-1943). Fonti e linee di ricSala cartinaerca”; “Chi sa se c’eravamo? L’Italia e i Balcani, 1903-1943”; “Tra Marte e Mercurio. Gli interessi danubiano-balcanici dell’Italia”; “Una guerra balcanica”.

Il testo, che si avvale di un’ampia introduzione di Enzo Collotti, è arricchito da una nota biografica, da una nota bibliografica e da tre cartine storiche, oltre che da un indice analitico.

Leggi le Ultime Notizie >>>