Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 29 Aprile 2009

Bookmark and Share

38° Premio ITAS del Libro di Montagna: Cardo d’argento a “La Val Rosandra e l’ambiente circostante”

“La Val Rosandra e l’ambiente circostante”, curato da Dario Gasparo

Trento (TN) - Il volume “La Val Rosandra e l’ambiente circostante”, curato da Dario Gasparo e pubblicato dalla LINT Editoriale, è stato insignito del prestigioso “Cardo d’argento” per la saggistica nell’ambito del Premio ITAS per il Libro di Montagna 2009, giunto quest’anno alla sua 38° edizione e da sempre collegato al FilmFestival che da 57 anni la città di Trento dedica con successo al mondo della montagna e dell’esplorazione.

Nel corso della cerimonia di premiazione, svoltasi martedì 28 aprile presso il Castello del Buonconsiglio a Trento, il volume dedicato alla Val Rosandra si è aggiudicato il riconoscimento dedicato al miglior saggio, pubblicato nel corso del 2008, che promuova la conoscenza e il godimento degli aspetti antropici, biologici e fisici più espressivi del mondo alpino.

La giuria del Premio, orfana dal giugno 2008 del suo storico presidente, lo scrittore Mario Rigoni Stern, ha inteso premiare con il Cardo d’argento un’opera saggistica realizzata, sotto tutti i punti di vista, “a più voci”. Anzitutto per il numero dei suoi autori: il volume raccoglie, infatti, in 276 pagine, i contributi di oltre 30 autorevoli esperti che, coordinati da Dario Gasparo, illustrano tutti gli aspetti più rilevanti della “Valle”. Vengono così presentati e riccamente illustrati gli elementi geologici, floristici, faunistici, paleontologici, storici e architettonici del suo ambiente, ma anche quelli legati alle tradizioni della popolazione locale e all’attività speleologica e d’arrampicata.

Ma polifonica è Premio ITAS del Libro di Montagna - logostata anche la realizzazione e la distribuzione dell’opera. È stata pubblicata, infatti, dalla LINT Editoriale (anche in un’edizione slovena) in collaborazione con il Comune di San Dorligo della Valle ed è nata all’interno di un importante progetto di riqualificazione ambientale della Val Rosandra, condotto dal Comune stesso e finanziato da Interreg III Italia Slovenia.

Leggi le Ultime Notizie >>>