Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 31 Marzo 2009

Bookmark and Share

Iscrizioni aperte al “Patate in tecia World Championship” in programma sabato 4 aprile da "Rudy"

patate in tecia

Trieste (TS) - Potenziali concorrenti al titolo di campioni del mondo di patate in tecia, fatevi avanti. Le iscrizioni sono aprte. Il Buffet Rudy ospita infatti, nella serata di sabato 4 aprile, la prima edizione del Campionato mondiale di “patate in tecia”. Sarà aperto non solo ai grandi chef, ma soprattutto alle casalinghe e ai cuochi amatoriali. A concorrere per il titolo iridato di maitre della patata in tecia è chiamata infatti, ed è la novità di questa edizione - anche una giuria popolare, costituita dalla clientela del locale di via Valdirivo.

La manifestazione nelle scorse due edizioni è riuscita a catalizzare l’attenzione di qualche centinaio di cuochi e aspiranti tali anche da Austria, Germania, Slovenia e Croazia. E quest’anno si allargerà a tutto il mondo con l’istituzione di un vero e proprio trofeo mondiale.

Obiettivo, oltrepassare le cento iscrizioni. E la missione non sembra affatto impossibile, dato l’interesse suscitato anche quest’anno, e in virtù delle 70 partecipazioni registrate nel 2008. Data fissata per la disfida, sabato 4 aprile. Per rendere la gara ancora più “popolare” e allargare il più possibile la “forchetta” dei partecipanti gli organizzatori hanno individuato due diverse categorie: i professionisti della cottura e e gli amatori.

“Il concorso è aperto a tutti, soprattutto ai non professionisti dei fornelli - sottolinea il patron del trofeo, Stefano Caenazzo Maglica -. L’obiettivo è infatti trascorrere una serata in compagnia, in un un clima festoso e non competitivo, tra il buon mangiare (le patate in tecia, appunto), il buon bere (la tradizionale birra Spaten) e la buona musica: quella de Le Mitiche Pirie, che con il locale e i suoi clienti costituiscono ormai un tutt’uno".

Nato da un’idea di Stefano, attuale collaboratore del buffet, il trofeo ribattezzato opportunamente “Patate in tecia World Championship” è giunto alla terza edizione con crescente successo e da quest’anno, grazie ai maggiori spazi della struttura e la sua internazionalità (il buffet Rudy figura sul sito del New York Times ed è citato in importanti guide francesi e tedesche oltre che da Gambero Rosso e Osterie d’Italia), intende raggiungere una dimensione mondiale.

Tra gli aficionados delle patate e già iscirtti all’edizione 2009 anche un gruppo di studenti universitari, originari del Veneto ma che studiano a Trieste e anche quest’anno non rinunceranno all’occasione di mettersi ai fornelli. Così come non rinuncerà a cucinare la veterana della manifestazione, nonna Ginevra di 96 anni e ancora tanta energia in cucina. Anche se quest’anno non sarà presente di persona, prenderà ugualmente parte alla gara a distanza, inviando le sue ormai leggendarie patate all’attenzione dei giurati.

“Le patate - raccomanda ancora Stefano - dovranno essere preparate a casa propria: nel locale i concorrenti avranno esclusivamente la possibilità di terminare la cottura, disponendo di 10-15 minuti a testa da trascorrere in cucina. Altra raccomandazione, portare una grande quantità di pietanza, in modo da consentire l’assaggio al maggior numero di giurati popolari e accrescere così le possibilità di vittoria nelle votazioni del pubblico”.

Ultimo suggerimento: restare il più possibile fedeli alla ricetta originale. Niente nuovelle cousine o innovazioni stravaganti, insomma: a premiare sarà il rispetto della tradizione.

Le iscrizioni sono ancora aperte e dietro una quota davvero simbolica, grazie agli sponsor si avrà diritto a un pacchetto comprendente vari gadget tra cui la T-shirt ufficiale con lo slogan della manifestazione, “in leto e in cusina la patata xe regina”. Sono previsti premi per il partecipante più vecchio e per il più giovane.

“I clienti - aggiungono i titolari, Nicoletta e Rudy Franza - si preparino a una scorpacciata di patate in tecia e a poter dire la loro come giurati”. Il campionato di “patate in tecia” si inserisce nell’ambito delle iniziative per festeggiare il decennale del locale. A completare la serata, l’accompagnamento musicale de Le Mitiche Pirie, il cui divertente programma musicale comprende i canti tipici della tradizione tedesca che accompagnano i brindisi – come “Ein prosit”- che contribusicono a rendere ogni serata de Le Pirie una Oktoberfest in miniatura per l’allegria che si crea e la partecipazione della gente.

Informazioni e iscrizioni, oltre che direttamente in loco dalle 16.30 alle 23, si possono ottenere visitando il sito www.patateintecia.interfree.it, o contattando i numeri telefonici 3281696134 o 040-639428.

Leggi le Ultime Notizie >>>