Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 02 Aprile 2009

"Oltre il bijoux": i gioielli d'arte di Giuliana Griselli in mostra alla Scuola del Vedere

bijoux di Giuliana Griselli

Trieste (TS) - Avrà luogo sabato 4 aprile (dalle 17.30 alle 21.00) e domenica 5 (dalle 10.30 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 20.00) alla Scuola del Vedere di Trieste (via Ciamician, 9) un happening dedicato ai gioielli d’arte creati da Giuliana Griselli, architetto e pittrice triestina. L’iniziativa, ideata e curata dal critico Marianna Accerboni, che presenterà l’artista, propone al pubblico più di duecento pezzi tra collane, bracciali e orecchini ideati dalla Griselli utilizzando un interessante mix di materiali antichi e moderni, preziosi o meno.

"Nei vivaci gioielli della pittrice - scrive Accerboni - l’argento, l’oro, il corallo e il turchese di oggi o d’epoca sono infatti accostati a perle di fiume e a pietre dure, quali per esempio l’ambra, l’ametista, il quarzo rosa e la grafite, all’alabastro, a vetri di varie tonalità, ai cristalli Swarovski, al legno e alle paste colorate composte e dipinte a mano dall’autrice, che molto spesso acquista tali elementi nei suoi frequenti viaggi al’estero".

"Ne esce - aggiunge Accerboni - una linea di gioielli classici ma nel contempo spumeggianti e fantasiosi, in cui si rivela con garbo la classe di una designer educata all’arte e alla composizione al Liceo artistico e alla Facoltà di Architettura di Venezia e prima ancora alla Scuola di Figura tenuta da Nino Perizi al Museo Revoltella e nello studio dello zio Ottone Griselli, ottimo pittore triestino formatosi nell’atelier del grande Gino Parin. L’educazione e la sensibilità per la bellezza di Giuliana Griselli si esplicano con semplicità in questi gioielli - alcuni dei quali sono dedicati anche ai giovanissimi - creati con la naturale sicurezza di chi ha innato il senso dell’armonia delle forme, della composizione e del colore".

"Un equilibrio e una creatività - conclude Accerboni - già per altro ampiamente testimoniati dai numerosi dipinti a olio realizzati dall’artista fin dagli anni sessanta, che le hanno meritato vari premi, tra cui il Marco Aurelio, conseguito a Roma per due anni consecutivi, e prestigiosi riconoscimenti firmati, tra gli altri, da Giulio Montenero e da Renzo Sanson nell’ambito di varie mostre personali e collettive allestite in Italia e all’estero. In cui la critica ha annotato con particolare entusiasmo il messaggio solare e positivo da parte dell’artista nei confronti della vita e dell’arte".

Per ulteriori informazioni: www.scuoladelvedere.it

Leggi le Ultime Notizie >>>