Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Musica > 13 Dicembre 2018

Bookmark and Share

Eventi musicali al Conservatorio Tartini di Trieste

Musica

Trieste (TS) - Continuano gli appuntamenti al Conservatorio Tartini di Trieste.
Mercoledì 19 dicembre l’ultimo concerto dell’anno 2018 offrirà un recital violino – pianoforte intitolato “Zigeunerweisen”, per echeggiare la partiture di Pablo De Sarasate.

I musicisti Kloudennas Qerimaj e Carolina Pérez Tedesco la interpreteranno al culmine del concerto, che esordirà con la Sonata per violino e pianoforte op. 24 n. 5 di Ludwig van Beethoven e proseguirà con la Sonata per violino e pianoforte, op. 108 n. 3 di Brahms. Il grande compositore la eseguì personalmente per la prima volta a Budapest al pianoforte, con Jenö Hubay al violino, a significare l’appassionata alchimia lirica dei due strumenti.

Il 2019 dei Concerti del Tartini si aprirà mercoledì 9 gennaio con il recital chitarristico di Lazar Baleti?: “Nocturnal After John Dowland” op. 70 di Britten è considerato una delle opere più importanti del ventesimo secolo per la chitarra classica ed è basato su "Come, heavy sleep" ("Vieni, sonno pesante") del "Primo libro di canzoni" di John Dowland (1597).

Musiche di Bach, Ponce e Mangorè integrano il programma della serata. Gran finale dei Concerti, mercoledì 16 gennaio, con il recital pianistico “Ballade” della talentuosa interprete Giulia Paccagnini. Si parte dalla Sonata op. 81 di Beethoven, l'unica di voluto intento "programmatico" dell'autore, dedicata all'Arciduca Rodolfo d'Austria.

In programma anche pagine di Felix Mendelssohn - le Variations sérieuses composte nel 1841 – di Claude Debussy e di Maurice Ravel, che suggellerà la serata sulle note di Gaspard de la nuit e di Ondina, la ninfa lacustre che canta per sedurre lo spettatore ad esplorare le profondità del lago.

Per tutte le informazioni:
www.conts.it


Leggi le Ultime Notizie >>>