Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Libri: “Una spia in laguna” di Cristiano Meneghel
LEG - Libreria Editrice Goriziana
Gorizia
Il 21/09/18
La copertina del libro
Pratiche di Fumetto. Conversazione e Workshop con Claudio Calia
Palazzo municipale - Sala "Benito Peres"
Staranzano
Dal 21/09/18
al 22/09/18
Claudio Calia (foto Ufficio Stampa ConnectEventi)
Te.Ma.Tra.Ma. - I edizione
Piazza Ponterosso, vie Bellini e Cassa di Risparmio
Trieste
Dal 21/09/18
al 23/09/18
Locandina evento

enogastronomia

Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/16
al 31/12/18
Purcit in Staiare Purcit in Staiare
centro cittadino
Artegna (UD)
Dal 01/01/16
al 31/12/18
Magnemo fora de casa Magnemo fora de casa
Ristoranti del Monfalconese
Monfalcone (GO)
Dal 01/01/16
al 31/12/18

Cultura > Teatro > 11 Luglio 2018

Bookmark and Share

Piccolo Opera Festival FVG: gran finale con due "operine" di Bach e Scarlatti

"La cantata del caffè" e "La Dirindina" (foto Ufficio Stampa Volpe&Sa

San Vito al Tagliamento (PN) - Musica classica e concerti, grande Lirica, divertissement in musica e l’Opera in versione “da salotto” disseminati nelle più incantevoli dimore storiche e nei teatri della regione ha connotato in queste settimane l’undicesima edizione del “Piccolo Opera Festival FVG”, la ricca e inedita kermesse firmata dalla direzione artistica del baritono Gabriele Ribis quest’anno titolata “Capriccio”. Gran finale venerdì 13 luglio all’Antico Teatro Arrigoni di San Vito al Tagliamento: in programma alle 21.00 le due operine “La cantata del caffè” di J.S.Bach e “La Dirindina” di Domenico Scarlatti. Si tratta di una produzione d’opera in versione “da salotto” realizzata in collaborazione con Opera Studio School di Bologna che prevede due intermezzi barocchi: una sorta di carosello con scenette divertenti e spesso di spiccata quotidianità.

La tradizione musicale sanvitese è strettamente legata alla nascita del’Opera. L’Antico Teatro Sociale, restaurato una decina di anni or sono e dedicato alla memoria di Gian Giacomo Arrigoni, ne è la testimonianza più tangibile. Il musicista sanvitese documentato a Venezia e a Vienna nella prima metà del ‘600 è uno dei primi, se non il primo a comporre concerti da camera vocali. Grande soddisfazione espressa, quindi, dall’amministrazione di San Vito per questa occasione che consente di ospitare due perle insolite del’700 musicale barocco:

Un inedito abbinamento quello de "La cantata del caffè" e "La Dirindina", dato dal tema del capriccio delle due protagoniste femminili. Liesgen, interpretata dal soprano messicano Mariana Valdés nel primo caso, è “incapricciata” del caffè e Dirindina nel secondo, che si “incapriccia” per la carriera da cantante, con la voce del mezzosoprano giapponese Mae Hayashi.

La regia è firmata da Bruno Praticò e la direzione musicale da Eddi De Nadai.

Informazioni e prenotazioni: tel. 366.4218001 e biglietteria@piccolofestival.org.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Volpe&sain

Leggi le Ultime Notizie >>>