Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 08 Maggio 2018

Bookmark and Share

Presentata in Municipio la seconda edizione della Fiera del Commercio Equo e Solidale FVG

Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste

Trieste (TS) - Conoscere e sostenere un’economia che rispetta le persone e l’ambiente: è questo il filo conduttore del calendario di appuntamenti proposti dal Coordinamento Regionale delle Botteghe del Mondo del Friuli Venezia Giulia che aderiscono alla seconda edizione della Giornata e Fiera del Commercio Equo e Solidale del Friuli Venezia Giulia, manifestazione realizzata in coorganizzazione con il Comune di Trieste, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia (previsto dalla Legge regionale n. 23/2014).

L'intero programma delle iniziative è stato presentato ufficialmente oggi nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nella sala giunta del palazzo comunale di Trieste, alla quale sono intervenuti l'assessore al Commercio ed Eventi correlati Lorenzo Giorgi e da Paolo Albanese del Coordinamento FVG Commercio Equo e Solidale.

La validità della proposta è stata evidenziata dall'assessore Lorenzo Giorgi, che ha sottolineato “l'impegno dell'amministrazione a favore di appuntamenti di qualità, per proporre appuntamenti di aggregazione in modo di dare sempre qualcosa in più per la città”. Paolo Albanese -illustrando il programma che prevede due appuntamenti principali, dal domani al 12 maggio- ha invece evidenziato l'importanza di “far conoscere le attività del commercio equo e solidale per favorire sempre più un consumo consapevole”.

Il primo appuntamento, in programma domani, mercoledì 9 maggio, alle ore 17.30, nella sala Bobi Bazlen di palazzo Gopcevich, vedrà l'incontro su “Ghetto Italia? Il contributo del commercio equo e solidale al riscatto dei braccianti agricoli”. Intervengono Jean Pierre Yvan Sagnet, fondatore dell’Associazione No Cap, una delle organizzazioni più importanti nel nostro paese nella lotta al caporalato e allo sfruttamento umano e ambientale nel mondo agricolo, e Pietro Fragasso della Cooperativa Pietra di Scarto che a Cerignola, in provincia di Foggia, coltiva pomodori e olive su terreni confiscati alla criminalità organizzata. Il confronto sarà moderato da Cristina Sossan di Equo Garantito, l’Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale che monitora le organizzazioni italiane di Commercio equo e ne promuove i valori attraverso la carta italiana dei principi e la realizzazione di attività di sensibilizzazione e advocacy a livello locale e nazionale.

Sabato 12 maggio, dalle 9.00 alle 20.00, in piazza Cavana si terrà invece la Mostra Mercato, con la partecipazione delle Botteghe del Mondo e realtà di economia solidale da tutta la regione FVG, con laboratori, degustazioni, musica e animazione. In una quindicina di stand saranno in vendita prodotti alimentari e di artigianato provenienti da tutto il mondo e da progetti di Solidale Italiano, con presenti realtà che portano avanti esperienze di economia solidale in Friuli Venezia Giulia, oppure come la Cooperativa Sociale Quetzal di Modica, da anni impegnata nella produzione di cioccolato modicano equo, solidale e biologico. Durante tutta la giornata la fiera sarà animata da attività diverse – laboratori gratuiti sul riciclo, letture animate, approfondimenti e degustazioni.

Da sottolineare che, sempre in piazza Cavana, nelle giornate di giovedì 10 e venerdì 11 maggio, sarà già operativo uno stand d’informazioni sulla manifestazione.

Per info sul rapporto annuale di Equo Garantito
https://www.equogarantito.org/rapporto-annuale-2018-online/


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>