Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 16 Gennaio 2018

Bookmark and Share

"La Legge Speciale per Panzano": tavola rotonda a Monfalcone

Il villaggio di Panzano - Dal degrado alla rinascita - 1950/2017

Monfalcone (GO) - Prosegue alla Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone la mostra “Il villaggio di Panzano - Dal degrado alla rinascita - 1950/2017”, terza e ultima parte di un progetto realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Monfalcone con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, e curato da Edino Valcovich con la collaborazione di Francesca Gadaleta.

La mostra, che è stata prorogata fino a sabato 3 febbraio visto l’interesse del pubblico, illustra i principali avvenimenti che, in particolare dagli anni Settanta a oggi, hanno consentito di passare da una condizione di sostanziale disattenzione sociale e urbanistica a un originale percorso di recupero e valorizzazione, e promuove il villaggio di Panzano quale bene culturale, storico e architettonico da salvaguardare.

Fra gli eventi a corredo della mostra, venerdì 19 gennaio alle ore 18.00, avrà luogo una tavola rotonda sulla Legge Regionale del 17 luglio 1995 n. 28, “Sovvenzioni pluriennali al Comune di Monfalcone per il recupero del quartiere di Panzano”. La Legge n. 28/95, comunemente definita “Legge Speciale per Panzano”, è il provvedimento legislativo che ha consentito di avviare concretamente il processo di recupero del Quartiere, processo di cui la mostra allestita presso la Galleria illustra le tematiche fondamentali.

La “Legge Speciale per Panzano” prevedeva lo stanziamento di 40 miliardi di vecchie lire, da utilizzare in undici anni (dal 1995 al 2006), con la finalità di realizzare opere di urbanizzazione primaria, interventi edilizi di recupero, acquisizione di immobili compresi nel Piano di Recupero e spese connesse alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili acquisiti dall’Amministrazione Comunale.
La Legge, che risulta ancora particolarmente innovativa per il Friuli Venezia Giulia, affrontò per la prima volta il tema del recupero del patrimonio archeologico–industriale e rappresentò il risultato di una condivisione di intenti tra consiglieri isontini appartenenti alla maggioranza e alla minoranza politica dell’epoca.

La tavola rotonda prevede gli interventi dell’Assessore alla Cultura del Comune di Monfalcone Michele Luise, del curatore della mostra Edino Valcovich e dei consiglieri regionali che hanno contribuito, nel corso degli anni, all’approvazione della Legge: Roberto Antonaz, Michele Degrassi, Gianpiero Fasola, Bruno Longo e Adriano Ritossa.

I giorni sabato 20 e sabato 27 gennaio, alle ore 17.00, avrà luogo una visita guidata a cura di alcuni studenti degli istituti superiori della provincia di Gorizia; gli studenti sono stati formati nell’ambito di “Apprendisti Ciceroni”, un progetto di formazione del FAI – Fondo Ambiente Italiano: un’esperienza di cittadinanza attiva, un’occasione di apprendimento che si sviluppa in classe e sul territorio, con momenti di ricerca e di esplorazione dentro e fuori la scuola.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone

Leggi le Ultime Notizie >>>