Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 10 Novembre 2008

Bookmark and Share

Al Visionario in anteprima "Il nostro pane quotidiano" per la settimana dell'Unesco

www.cecudine.org

Udine (UD) - Lunedì 10 novembre, in occasione dell’iniziativa Settimana Unesco di educazione alla sostenibilità, il Centro Espressioni Cinematografiche - in collaborazione con L’Arpa, LaRea e Slowfood - organizza una giornata dedicata ai problemi ambientali. A partire dalle ore 17.00 si susseguiranno tre diverse proposte ideate appositamente per l’occasione, aperte a tutti e a ingresso gratuito.

Lo scopo dell’iniziativa è sensibilizzare il pubblico alle implicazioni che l’industria alimentare ha sull’impatto ambientale: dalla sofisticazione dei prodotti alle modifiche degli ecosistemi, dall’inquinamento per i trasporti ai rifiuti derivati dagli imballaggi. Per illustrare in modo più efficace tali tematiche si farà uso del medium cinematografico, al fine di avvicinare in maniera semplice ed efficace il pubblico a temi purtroppo sempre più attuali.


Si comincerà alle ore 17.00 con la proiezione di “BUON APPETTITO!”, una puntuta di Michele Buono e Piero Riccardi del celebre programma televisivo “Report”, trasmesso da Rai 3. Il servizio offre un esaustivo quadro di quanto l’apparato industriale alimentare influisca sul nostro ambiente e di come il commercio del cibo abbia risvolti inaspettati e drammatici sull’ecosistema.


Seguirà, presso il bar Visionario alle ore 19.15, un aperitivo con piccolo rinfresco organizzato in collaborazione con Slowfood, Friultrota e lo stesso bar. Il cibo e le bevande offerte faranno parte di un menù a kilometraggio zero, ovvero saranno prodotti regionali il cui trasporto e imballaggio ha influito il meno possibile in termini di impatto ambientale.


L’evento clou della giornata sarà alle ore 20.30, con la proiezione in anteprima nazionale di: “IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO – OUR DAILY BREAD”. Si tratta di un documentario dell’austriaco Nikolaus Geyrhalter: un poderoso e pauroso affresco sui meccanismi dell’industria alimentare.

Senza accompagnare le immagini con alcuna parola il regista mostra con distacco alcune fasi di lavoro all’interno di stabilimenti industriali, sia agricoli che animali. Non viene mai mostrato il nome di alcuna azienda, non ci sono attacchi diretti, ma solo un’apocalittica testimonianza di come funzioni l’apparato produttivo. Le sequenza proposte sono curatissime e di una bellezza incredibile, ma allo stesso terrificanti. La scelta di non introdurre alcuna forma di informazione che non sia l’immagine rende lampante e a tratti insostenibile la fredda alienazione degli ambienti di lavorazione e produzione. Solamente i rumori dei macchinari fungono da accompagnamento ritmico a quest’universo.

Il documentario è stato presentato in numerosi festival, ma il contenuto scioccante delle immagini e la loro forma sofistica - ma non sempre facile - ha fatto sì che in molti paesi il film venisse distribuito con difficoltà.

L’occasione si presenta doppiamente unica: vedere un film di grandissima qualità e soprattutto un’opera che difficilmente troverà spazio nel nostro paese.


GIORNATA UNESCO DI EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE - PROGRAMMA



ore 17.00

BUON APPETTITO!

puntata di “Report” di Michele Buono e Piero Riccardi



ore 19.15

PICCOLO RINFRESCO A KILOMETRI ZERO
presso il Bar Visionario



ore 20.30

IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO - OUR DAILY BREAD

(Unser täglich Brot)

di Nikolaus Geyrhalter

Austria 2005, 90'

documentario


VISIONARIO
Lunedì 10 novembre, a partire dalla ore 17.00

Ingresso gratuito


www.cecudine.org

Leggi le Ultime Notizie >>>