Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 05 Agosto 2017

Bookmark and Share

Il tema dell'affido familiare al centro del film “Il ragazzo con la bicicletta” in piazza Verdi

Scena dal film “Il ragazzo con la bicicletta” (foto Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Prosegue la nutrita e variegata serie di appuntamenti in programma nel cartellone di “Trieste Estate 2017”, la rassegna di spettacoli, manifestazioni, incontri musicali e culturali e attività per bambini e famiglie, promossa dal Comune di Trieste a beneficio dei triestini che restano in città e dei numerosi turisti.

Domenica 6 agosto, alle ore 21, in piazza Verdi, all'insegna del motto “Affidiamoci al cinema”, una “speciale” serata, organizzata dall’Assessorato ai Servizi e Politiche Sociali-Gruppo Affidi del Comune di Trieste, in collaborazione con la Sezione di Trieste dell'ANFAA (Associazione Nazionale Famiglie Adottive e Affidatarie) e con la Casa del Cinema, consentirà di avvicinarsi in particolare ai delicati temi dell’affidamento familiare, della solidarietà e del sostegno alle famiglie vulnerabili.

L'interessante occasione sarà offerta dalla visione del bel film “Il ragazzo con la bicicletta”, di Jean-Pierre e Luc Dardenne (Francia/Belgio, 2011, 84’), Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes 2011, opera nella quale i “nodi” delle problematiche familiari rivestono appunto un ruolo centrale.

"Il ragazzo con la bicicletta" è infatti una sorta di fiaba contemporanea che racconta le disavventure di Cyril (Thomas Doret), ragazzino di quasi dodici anni con una sola idea fissa: ritrovare il padre che lo ha lasciato temporaneamente in un centro di accoglienza per l’infanzia. Incontrerà per caso Samantha (Cécile de France), che ha un negozio da parrucchiera e che accetta di tenerlo con sé durante i fine settimana; ma Cyril non è del tutto consapevole dell’affetto di Samantha, un affetto di cui ha però un disperato bisogno per placare la sua rabbia...

Interverranno l'Assessore comunale ai Servizi e Politiche sociali Carlo Grilli e il responsabile dell'Area minori dell'Unità Operativa Territoriale n. 1 del Servizio sociale comunale Paolo Taverna. Ingresso libero.

Chi fosse interessato ad avere informazioni sull'affidamento familiare può contattare il Gruppo Affidi del Comune di Trieste, tel. 040-675.4391 o 4591, posta: gruppo.affidi@comune.trieste.it, oppure l'Associazione Nazionale Famiglie Adottive e Affidatarie, via del Donatello 3, tel. 040- 54650, posta: trieste@anfaa.it.

Aggiornamenti su triestestate.it, www.triestecultura.it, www.retecivica.trieste.it


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>