Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 20 Maggio 2017

Bookmark and Share

"Settimana dei motori - Salita dei Campioni Trieste Opicina": cerimonia di premiazione in Municipio

Salita dei Campioni Trieste Opicina

Trieste (TS) - Prospettive di ampliamento e di un'ancor maggiore crescita e rilevanza della "Settimana dei motori - Salita dei Campioni Trieste Opicina", nella prossima edizione del 2018, sono state annunciate oggi dall'Assessore comunale allo Sviluppo Economico, Promozione del territorio e Turismo Maurizio Bucci, in apertura della cerimonia di premiazione dei Club automotoristici e degli organizzatori della recente edizione 2017, tenutasi nella Sala del Consiglio Comunale.

Bucci, che era affiancato dal presidente del Comitato organizzatore Emilio Terpin con i “vice” Francesco Di Lauro e Stefano Zuban, e di fronte a una numerosa “platea” di appassionati delle auto e moto d'epoca, dopo aver rimarcato con la più viva soddisfazione “i grandi risultati ottenuti nella nostra prima 'Settimana' (quella di fine marzo, n.d.r.) nella quale siamo riusciti a far nuovamente sentire il 'respiro' e l'anima dei motori in questa città, e poi nella Salita dei Campioni del 2 aprile che ci ha fatto rivivere l'atmosfera e i fasti della Trieste-Opicina di un tempo”, ha quindi dichiarato che “l'obiettivo è ora quello di continuare e di migliorare ulteriormente per dare a Trieste una manifestazione che si caratterizzi sempre più nel senso della sportività e della passione per le cose belle, per l'eleganza e lo stile. E in tal senso intendiamo ancora elevare il tono e la qualità dell'evento al punto che – ha detto – possiamo considerare che l'edizione da poco trascorsa non sia stata la numero “1” ma una “numero 0”, nel senso più classico delle iniziative che si sperimentano, che si provano a 'mettere in campo', sorte magari – proprio come questa – un po' quasi per caso, un po' per sfida tra di noi. Per cui possiamo affermare che la 'vera' “Settimana dei Motori numero 1” sarà la prossima, quella più grande e ancor più ricca di motivi di richiamo che ci apprestiamo fin d'ora a organizzare per il 2018. E per il cui ulteriore arricchimento, qualità e bellezza di tutti i veicoli fin da oggi facciamo appello – ha proseguito l'Assessore Bucci rivolgendosi ai presenti – ai vostri Club e a tutti i vostri appassionati Soci. Quel che è certo è che non ci fermeremo in questo cammino!”
Comunicando infine alcuni primi dettagli, Bucci ha innanzitutto anticipato che la data della Salita dei Campioni 2018 sarà domenica 15 aprile, per cui la precedente “Settimana dei Motori” prenderà avvio da domenica 8 (ovvero una settimana dopo la Pasqua che il prossimo anno cadrà il 1° aprile, n.d.r.). “Vi è anche l'intendimento, fra il resto del 'menù' che stiamo preparando, di ampliare di molto, anche come spazi, il festoso happening di sabato 14, immediatamente precedente la Trieste Opicina, che estenderemo su tutta l'area compresa tra Foro Ulpiano e piazza Oberdan”. E ciò, mentre – ha concluso Bucci, prefigurando un'altra interessante 'chicca' – stiamo lavorando per organizzare anche una gara vera e propria, un vero rally che si potrebbe svolgere sulla strada interna al Bosco Farneto (più noto come 'Boschetto'), un percorso che diversi tecnici ed esperti consultati allo scopo hanno già definito come 'eccezionale'. Si tratterebbe di un evento separato e precedente rispetto alla “Settimana dei Motori” ma che verrebbe a costituirne un 'ricco antipasto' e un motivo di ulteriore preannuncio e richiamo.”

Sono seguiti i brevi interventi degli esponenti del Comitato organizzatore: il Presidente Emilio Terpin, e poi i “vice” Francesco Di Lauro e Stefano Zuban, tutti davvero entusiasti di quanto 'già visto' nell'edizione trascorsa e anch'essi molto determinati a ripetere e allargare il successo nel 2018. Tutti anche per ringraziare l'Assessore Bucci (“Senza di lui nulla si sarebbe potuto organizzare”, così le parole di Terpin) e tutti i Club, i loro presidenti – e tra questi proprio Terpin ha voluto in primo luogo 'omaggiare' il presidente del Moto Club Trieste Paolo Parlotti -, e l'impegno sempre fervente dei Soci ma anche dei parecchi singoli appassionati che hanno collaborato con la loro preziosa esperienza al gran risultato di quest'anno.
Zuban inoltre ha annunciato la preparazione, in corso d'opera, di un prossimo volume sulla storia della “Trieste Opicina” dal punto di vista della partecipazione motociclistica.

Dopo la proiezione in Sala di due brevi ma molto curati video sulla Salita dei Campioni dell'aprile scorso, è giunto l'atteso momento delle premiazioni che ha visto in apertura, e davvero a sorpresa, l'Associazione Sketcher Trieste (dal termine inglese “schizzo”, disegno) donare al presidente Terpin una bellissima composizione formata da otto coloratissimi disegni, naturalmente di tema 'motoristico', eseguiti dagli “sketchers” cittadini nei giorni della 'Settimana'. Omaggio inatteso che – va detto – ha colpito molto Terpin.
Sono seguite le targhe di riconoscimento assegnate dal Comune di Trieste ai componenti del Comitato (lo stesso Terpin, Zuban, Di Lauro e Anna Wittreich) e a Paolo Parlotti che ha ringraziato con parole di grande soddisfazione per la manifestazione di aprile.
Targhe consegnate dall'Assessore Bucci, che ha poi proceduto anche con la distribuzione di diplomi ricordo a tutti i Club partecipanti e ad alcuni singoli che hanno partecipato con i loro mezzi o comunque collaborato all'evento.
Sono stati così “premiati”, e hanno sfilato tra gli applausi e foto di rito a ritirare gli attestati, i seguenti sodalizi: Club “Trieste in Lambretta”, Club “Amici della Topolino”, BMW Motorrad Club FVG, “Club dei 20 all’Ora”, Club “Belvedere Motori”, Adria Classic Koper, Muggia Legend Historic Car, Ricky Nicosanti Events, l'”InBUSclub Trieste” dedito agli autobus storici, Vespa Club, “Moto Club Trieste”, ”Fiat 500 Club Italia”, Club “Stile Alfa Romeo”, l’Associazione Amatori Veicoli Storici, l'Associazione Culturale “Marino Simic” di Opicina, l'Associazione Sketcher Trieste, e ancora Pierpaolo Puhali, Paolo Pohlen, Stefano Rigo, Massimo Pacor e Sergio Blason.
Non è mancata una festosa foto di gruppo finale, in attesa dei prossimi “cimenti”.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>