Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 06 Maggio 2017

La regista Ruth Borgobello presenta il film "The space between" al Cinema Ariston

Scena dal film "The Space between" (foto: La Cappella Underground)

Trieste (TS) - La regista italo-australiana Ruth Borgobello sarà ospite domenica 7 maggio al cinema Ariston di Trieste per un incontro con il pubblico alla proiezione delle ore 18.30 del suo film d’esordio “The Space Between” (Italia/Australia, 2016, 98’), interamente girato nel Friuli Venezia Giulia, in programmazione nel fine settimana all’Ariston in prima visione e in contemporanea nelle principali sale del circuito d’essai regionale.

Interpretato da Flavio Parenti e Maeve Dermody con la partecipazione di Lino Guanciale, il film vede nel cast Fulvio Falzarano, Marco Leonardi, Giancarlo Previati e Ariella Reggio; la colonna sonora originale è composta da Teho Teardo. Prodotto da Ideacinema con Mondo Studio Films, in associazione con la società triestina Fantastificio, “The Space Between” è stato realizzato con il sostegno di FVG Film Commission e con il contributo del Fondo Regionale per l'Audiovisivo FVG, ed è distribuito da Istituto Luce Cinecittà.

“The Space Between” racconta il percorso umano di Marco, ex chef dotato di vero talento, che alcune pieghe di vita e familiari hanno portato a rinunciare alle proprie reali aspirazioni. Una sera durante una cena, conosce Audrey, una ristoratrice australiana. Innamoratasi della cucina di Marco, Audrey gli offre un lavoro in Australia. Ma Marco non ha lo spirito per accettare. Un tragico evento e l'incontro con Olivia, una ragazza australiana affascinante e piena di vita, gli aprono gli occhi sul futuro. Tra campagne punteggiate di vigneti, frastagliati paesaggi di montagna e il blu elettrico dell’Adriatico, questi due personaggi così diversi si trovano l’un l’altra, proprio nel momento in cui le rispettive vite stanno per cambiare per sempre.

Attraverso il personaggio di Marco, “The Space Between” dà voce a una generazione di sogni infranti e passioni soffocate, accerchiata da un paese in cui crisi economica e disillusione hanno spento la libertà di
sognare a voce alta. Il personaggio australiano di Olivia regala a questo mondo ammutolito nuovi colori e una diversa prospettiva, portando alla luce la bellezza nascosta del paesaggio, e dell’umanità di un paese.

“The Space Between” è un film pieno di “prime volte”. È il debutto nel lungometraggio per la sceneggiatrice e regista Ruth Borgobello, una talentuosa italo-australiana già apprezzata per i suoi primi cortometraggi “Claudia’s Shadow” e “The Gift”. Borgobello è anche la prima regista australiana a realizzare un film in Italia. “The Space Between” rappresenta la prima coproduzione tra Italia e Australia dalla sigla dell’accordo di coproduzione tra i due paesi.

Per la regista si tratta di un film molto personale. La storia è ispirata al suo viaggio alla scoperta delle proprie origini e alla ricerca del coraggio per inseguire i suoi sogni nascosti. Un viaggio che si rispecchia e si sviluppa accanto al viaggio di scoperta della sua anima gemella italiana. Dichiara la regista: “Per me, uno dei momenti più rivelatori nella vita è lo strano intreccio tra amore e perdita. La nascita di una nuova relazione che spesso segue la fine di una storia precedente. Il peggior momento della vita che si scontra con quello migliore, cambiandoci in modo definitivo”.

Il film, nelle sale italiane dal 4 maggio, è in programmazione in tutte le principali sale del circuito d'essai del Friuli Venezia Giulia: ai Kinemax di Gorizia e Monfalcone, a Cinemazero a Pordenone, al cinema Ariston di Trieste, al Visionario di Udine.


INFO/FONTE: La Cappella Underground

Leggi le Ultime Notizie >>>