Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > Attualità > 10 Dicembre 2016

Bookmark and Share

Presentato in Municipio il mercatino “Natale in Viale” in programma dal 12 al 26 dicembre

Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste

Trieste (TS) - Dopo la conclusione della riuscitissima tradizionale Fiera di San Nicolò, il Viale XX Settembre, nella sua parte iniziale da largo Bonifacio a via Brunner, tornerà subito a essere nuovamente un gradito protagonista dello shopping e dell'intrattenimento in chiave natalizia grazie all'allestimento – per la prima volta con questa formula - del Mercatino di “Natale in Viale” che, da lunedì 12 fino a lunedì 26 dicembre (Santo Stefano), punterà a “fare a gara” con i migliori mercatini attivi in questo periodo nelle principali città europee, unendosi inoltre alle analoghe iniziative già in atto o in programma in altri siti cittadini, per far sì che quest'anno Trieste possa dirsi, in tutto e per tutto, una “città natalizia”.

Il Mercatino di “Natale in Viale”, che proporrà una ricca e variegata gamma merceologica, dalle piante e ai fiori fino agli oggetti d'artigianato, dai capi e accessori d'abbigliamento fino ai dolci e ai prodotti tipici della gastronomia, così offrendo centinaia di occasioni anche per “confezionare” una buona strenna, è promosso dall'Associazione "Assofioritalia" (già nota per le passate edizioni di “Viale in Fiore”) in co-organizzazione con il Comune di Trieste.

In tal senso la manifestazione, che si inaugurerà lunedì 12, alle ore 15.30, in largo don Bonifacio, è stata presentata stamane in Municipio dall'Assessore comunale al Commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi, affiancato dal direttore di Area Lorenzo Bandelli, e dal presidente di "Assofioritalia" Alessandro Muzina.

Ha introdotto Giorgi spiegando come l'evento sorga anche da precise indicazioni e richieste dei commercianti che hanno segnalato l'opportunità che, dopo la Fiera di San Nicolò, un asse di traffico pedonale così centrale, amato e frequentato dai cittadini non rimanesse vuoto, privo di attrattive e “disadorno” proprio durante il periodo natalizio.

Così, riprendendo in sostanza uno 'schema' simile a quello della Fiera appena conclusa, e registrando il coinvolgimento e l'adesione entusiasta di diverse associazioni e singoli operatori, si è deciso di riproporre – pur con alcune caratteristiche diverse e del tutto originali – anche per la parte restante del mese di dicembre e fino a Natale trascorso, un'esperienza che – ha spiegato l'Assessore - sarà contraddistinta stavolta dall'apertura di 38 stand, contenenti proposte molteplici e variegate, allestiti non solo per “ispirare” i visitatori negli acquisti per i regali di Natale, ma anche per offrire pure alcune degustazioni di particolare qualità.

In tale ottica, il presidente Muzina ha presentato lo chef di livello internazionale Nevio Lupi - presente anche lui alla conferenza stampa -, attivo da molti anni in Francia e noto anche per essere il fornitore di catering pregiati per avvenimenti e personalità di diversi Paesi del mondo, tra le quali i Reali di Giordania. Questo 'campione' della cucina proporrà per l'occasione alla sua Città delle pietanze di sua creazione, in molti casi dei 'mix' originali fra ricette tradizionali triestine e francesi. Per fare solo alcuni esempi - come ha spiegato lo stesso Lupi - “una rivisitazione della porcina con salsa di senape di Digione, in luogo del consueto Kren, oppure delle crepes col vin brule, anche se non faremo mancare neppure le più classiche luganighe e capuzi che a Trieste non 'sfigurano' mai!”. Il tutto – è stato precisato - consentendo ai clienti che lo desidereranno anche una degustazione in piena comodità, anziché in piedi, stando seduti in un gazebo dotato di adeguato riscaldamento che sarà aperto proprio all'inizio del Viale per tutta la durata della kermesse, immediatamente vicino a quello in cui Nevio Lupi con il suo collaudatissimo staff di collaboratori eseguirà le diverse preparazioni.

Ma naturalmente, oltre alle merci in vendita – con articoli, come detto, di artigianato italiano, sudamericano, africano, asiatico e russo, in stoffa, legno, cuoio e pietra, capi e accessori di abbigliamento, bigiotteria, confezioni regalo, fiori e piante, stelle e alberi di Natale, centrotavola natalizi e ceramiche artistiche -, e alle bontà culinarie – oltre a quelle del grand chef, vi saranno anche i prodotti tipici sardi, toscani, francesi, genovesi e del Tirolo, salumi e prodotti tipici pugliesi, piadina romagnola, cioccolato croato, dolci siciliani, dolci tipici ungheresi, erbe e spezie, caldarroste e vin brulè e, naturalmente, i prodotti tipici della tradizione triestina -, vi saranno poi anche le attrattive 'classiche' del periodo, per grandi e, soprattutto, piccini: uno splendido presepe e degli abeti faranno mostra di sé in largo Bonifacio, nella parte iniziale del Mercatino, vi saranno diverse iniziative e giochi per bambini, e l'intera zona del Viale coinvolta sarà adornata da luminarie colorate e decorazioni natalizie, acciocchè – come ha affermato Alessandro Muzina - “lo spirito natalizio riempia l’intera area espositiva, contribuendo a rivitalizzare e a rendere più suggestivo questo particolare scorcio di Trieste”.

E mentre il direttore Lorenzo Bandelli ha ricordato come questa sia “una prima sperimentazione che si auspica di poter ripetere anche in futuro, in quello che è comunque uno dei 'poli' principali del transito pedonale e del passeggio in città”, l'Assessore Giorgi ha concluso invitando “tutti i triestini a fare acquisti a Trieste, considerando che tra le diverse proposte che coprono ormai molteplici angoli della città, ma anche grazie alla possibilità concessa a tutti i commercianti ed esercenti cittadini, fino all'8 gennaio, di offrire le loro merci anche all'esterno dei negozi, in deroga alle normative vigenti, secondo il recente e del tutto innovativo provvedimento adottato – come noto – dalla Giunta Municipale, a questo punto nella nosMercatino "Natale in Viale"tra Città non vi è luogo dove non si possano trovare, specialmente in questo periodo, delle proposte d'acquisto veramente interessanti per tutti.”

Il Mercatino di “Natale in Viale” resterà aperto – come detto – fino al 26 dicembre, ogni giorno, con orario 9-23.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>