Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Scienza e Salute > 07 Dicembre 2016

Bookmark and Share

“Gli occhi del drago”: due percorsi sugli "animali delle tenebre" allo Speleoviavarium

Proteus (foto Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Giovedì 8 dicembre, lo Speleoviavarium Erwin Pichl sarà aperto dalle ore 10 alle 12.30 per la visita animata - organizzata a cura di Società Adriatica di Speleologia in collaborazione con il Museo Civico di Storia Naturale di Trieste – che sarà centrata sui speciali sensori degli animali delle tenebre e in particolare del proteo, con sperimentazioni e animazioni adatte ad ogni età. Ci saranno due percorsi con inizio rispettivamente alle 10.30 e 11.30.

L'evento dal titolo “Gli occhi del drago” racconta la storia fantastica di un proteo che non aveva perso la vista e che attraverso altre speciali funzioni era dotato di veri superpoteri.

Tramite giochi e strumentazioni tecnologiche sarà mostrato al pubblico lo straordinario modo di interagire da parte di alcuni esseri che abitano il mondo.

La relazione tra essere vivente e ambiente è un aspetto essenziale della sopravvivenza, noi utilizziamo soprattutto vista udito per la nostra vita di relazione; olfatto, gusto e tatto ci avvertono di variazioni piu a noi prossime, gli animali che vivono in ambienti estremi hanno elaborato svariati sistemi per relazionarsi con l'ambiente:recettori che percepiscono vibrazioni, variazioni del campo magnetico, ecolocazione sono alcune delle strategie straordinarie pSpeleoviavarium (foto Ufficio Stampa Comune di Trieste)er consentire la vita degli esseri delle grotte.

La durata del percorso informativo è di circa un'ora, si consiglia la prenotazione telefonando al numero 3491357631. o via email a speleovivariumerwin pichl @email .it posti limitati ingresso e attività gratuite. omaggi ad ogni bambino e bambina.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>