Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 25 Novembre 2016

“Accendiamo il Natale”: oggi pomeriggio l'accensione ufficiale degli abeti in piazza Unità

Locandina "Luci di Natale 2016" dei commercianti e artigiani

Trieste (TS) - Con “Accendiamo il Natale”, piazze, vie e abeti di Trieste, grazie alla concomitante azione del Comune e degli oltre 500 commercianti e artigiani che si sono impegnati, con il proprio concreto contributo, nell'iniziativa di addobbo e abbellimento del centro cittadino, anche quest’anno saranno adeguatamente illuminati in occasione delle prossime Festività “per rendere l’atmosfera ancora più magica” come si conviene a una città importante per il suo rilievo e per la sua ormai riconosciuta e sempre più consolidata e nota capacità di attrazione turistica.

L'iniziativa di addobbo e illuminazione – che anticiperà la vera e propria apertura del successivo ampio programma di manifestazioni natalizie (che sarà annunciato nei prossimi giorni, n.d.r.) - è stata presentata ieri pomeriggio in Comune dall'Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Promozione del Territorio Maurizio Bucci, nel corso di una conferenza stampa cui sono intervenuti anche i rappresentanti degli imprenditori promotori di “Luci di Natale 2016”, nelle persone di Emanuele Mura, Luisa Dri e Roberta Maggini (ideatori anche della prima “Cena in Bianco” della scorsa primavera, n.d.r.), nonché Mattia Vatta presidente del Complesso Bandistico “Arcobaleno”.

Il “via” lo darà il Comune - ha esordito Bucci - venerdì 25, alle ore 17, accendendo ufficialmente le luci di piazza dell'Unità, nel corso di una cerimonia accompagnata dagli ottoni della Banda “Arcobaleno”, che “introdurrà” l'evento, con le sue melodie, già alle ore 16.45, proponendo sia brani natalizi che musiche e marce della tradizione viennese.
Una storia e cultura nostra, danubiana e mitteleuropea, cui si richiamerà – ha spiegato Bucci – anche la “colonna sonora” diffusa dagli altoparlanti che arricchirà le nostre passeggiate in piazza Unità per tutto il periodo natalizio fino all'Epifania “improntando il più bel 'salone all'aperto' di Trieste a un tono classico, asburgico, comunque elegante e raffinato”.
Per la giornata inaugurale – ha precisato Bucci – dovrebbero essere anche in tutto completati anche gli addobbi agli abeti (con la collocazione di gingilli di colore rosso, mentre gli alberi nelle altre piazze saranno contraddistinti da sfere di color giallo-oro) e ai vasi che li contengono.

Dopo l'accensione, ancora un po' di musica con la “Arcobaleno”, per arrivare fino alle ore 17.30, quando, nella vicina via Torino (angolo via Diaz), avrà luogo invece l'apertura dell'illuminazione promossa dai commercianti ed esercenti della zona, “segnale” questo per la concomitante accensione di tutte le altre luminarie e “tetti di luci” installati dai negozianti in tutte le altre zone della città (dal centro a Opicina e Prosecco, da San Giacomo ad altri rioni).

E anche in via Torino non mancherà un tocco musicale grazie all'intervento del coro giovanile “Anakrousis” di Gropada composto da giovani e giovanissimi.

Come pure negli altri punti della città interessati all'evento, cori natalizi e animazioni per grandi e bambini accompagneranno l’accensione delle luminarie; e ci saranno “truccabimbi” e palloncini, ci si potrà scattare una foto con Topolino, sorseggiare una cioccolata calda o un dolce infuso e assaggiare dolci tipici e krapfen.

Sarà questa la seconda volta – hanno spiegato gli organizzatori, Emanuele Mura, Luisa Dri e Roberta Maggini – che si attuerà questo evento dell'accensione coordinata delle luci fra più negozianti di diverse zone, e ciò “nel preciso intento – hanno detto - di trasformare questa azione simultanea in un appuntamento significativo che in qualche modo unisca la città, diventando nel tempo un momento fisso e “ufficiale” di inizio del periodo natalizio.”

Di più – hanno inoltre specificato - “a partire da quest'anno, e per la prima volta, abbiamo voluto proporre a molti dei nostri “colleghi”, raccogliendo una davvero vasta adesione, di unire l'accensione delle luci con l'altro evento che, ormai a livello internazionale, definisce l’avvio della stagione dello shopping natalizio, ovvero il cosiddetto “Black Friday” di matrice americana, consistente, diversamente dai saldi classici, in un giorno solo dedicato agli sconti e alle promozioni esclusive; iniziativa ormai sbarcata anche in Italia, prima con le promozioni online e poi anche nei negozi, soprattutto sulla spinta dei grandi marchi di abbigliamento internazionali, ma ora accoglibile anche da parte di tanti piccoli e grandi esercizi di vendita che possono promuovere, a loro volta, piccoli e più o meno grandi sconti, come si sta preparando appunto pure a Trieste in questi giorni con questo che sarà, di fatto, il primo “Black Friday” triestino in assoluto.”
Iniziativa – hanno rimarcato – che ha riscontrato, come detto, un'ampia adesione, ciò che consentirà anche, parallelamente, di aumentare quest'anno ancor più le vie coinvolte dalle luminarie.

E ancora, mentre Roberta Maggini ha voluto stigmatizzare l'assenza dall'iniziativa “luminosa” dei negozi delle grandi catene internazionali, pur occupando essi posizioni prestigiose nelle più importanti zone della città (e nonostante siano stati anche in precedenza invitati a partecipare), Emanuele Mura dal canto suo ha ricordato come “500 imprenditori di tutti i settori compiano invece in tal senso uno sforzo economico, complessivamente stimabile in più di 150.000 Euro, e quindi non indifferente, soprattutto in un periodo di oggettiva difficoltà per le micro e piccole imprese che caratterizzano il tessuto produttivo della nostra città; ma che comunque hanno scelto di voler investire per donare ai triestini e ai turisti che nelle prossime settimane affolleranno le nostre vie un magico spettacolo di luci e di forme.”

L'Assessore Bucci, infine, ha vivamente ringraziato la Trieste Trasporti e la Fondazione CrTrieste per gli indispensabili contributi erogati in questa occasione al Comune, nonché l'AcegasApsAmga per la preziosa collaborazione nell'installazione delle luminarie, “apporti tutti mirati a rendere la città più accogliente, affiancando le iniziative di un comparto economico e commerciale presente e attivo.”

L’elenco completo delle vie interessate e delle aziende aderenti a “Luci di Natale 2016”, riconoscibili anche da una comune vetrofania rossa (vedi allegato) è disponibile sulla pagina Facebook Natale a Trieste dove saranno elencati anche gli eventi di animazione organizzati durante il “Black Friday” e le offerte ideate dagli esercizi partecipanti.

“In tema” è stato anche ricordato il concerto del Coro dell'ANA (Associazione Nazionale Alpini) che si esibirà sabato 26, alle ore 17, in piazza della Borsa, sotto l'abete donato da Sappada.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>