Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Alla Biblioteca statale Isontina le fotografie di Mauro Mikulin
Gorizia
Dal 14/11/19
al 29/11/19
La locandine
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
OMAGGIO AL “RINASCIMENTO DI PORDENONE” IN MUSICA, NEL TEMPO DI LEONARDO E ISABELLA D’ESTE
Museo civico d'arte Palazzo Ricchieri
Pordenone
Il 09/11/19
Barocco_Europeo_Contrarco Consort

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > Attualità > 19 Novembre 2016

Bookmark and Share

Alla Gambini la mostra “In Viaggio verso il futuro: storie di bambini siriani in transito”

In Viaggio verso il futuro: storie di bambini siriani in transito

Trieste (TS) - In occasione del 10° Travelling Africa, organizzato da ACCRI ONG, la Biblioteca Comunale Quarantotti Gambini di via delle Lodole 6, ospita la mostra “In Viaggio verso il futuro: storie di bambini siriani in transito”, realizzata dalla Fondazione L’Albero della Vita, che da ottobre 2013 opera in favore dei profughi siriani in transito a Milano con il progetto “Emergenza Siria“.

Il percorso all’interno della mostra – che sarà inaugurata lunedì 21 novembre, alle ore 18 - si sviluppa seguendo l’idea di un viaggio immaginario che attraversa 4 aree tematiche: casa, guerra, viaggio, accoglienza. Con uno sguardo finale al futuro con la speranza di crescere e tornare a casa propria per migliorare il proprio paese e fare in modo che la guerra sia solo un ricordo lontano.

I disegni e le foto esposte sono il frutto del lavoro svolto da L’Albero della Vita e L’Unità di Ricerca sulla Resilienza dell’Università Cattolica nella città di Milano, ma anche in Libano e Giordania, negli ultimi due anni. I disegni in modo semplice ma allo stesso tempo anche molto emozionante raccontano i motivi della loro partenza, la difficoltà del viaggio per arrivare in Italia, la drammaticità della guerra e la bellezza dell’accoglienza e della solidarietà ricevuta, senza dimenticarsi dei sogni per un futuro migliore.

La mostra sarà visitabile fino a sabato 3 dicembre negli orari d'apertura della biblioteca.



INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>