Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 06 Ottobre 2016

Bookmark and Share

Concluso il progetto di animazione urbana "Pisus 2016"

Pisus - animazione urbana

Trieste (TS) -
Gabinetto del Sindaco
Ufficio Stampa
6 ottobre 2016

ANIMAZIONE URBANA 2016 – PROGETTO PISUS


Sono terminati, a fine settembre, gli incontri di animazione urbana 2016 del progetto "PISUS - ANIMAZIONE URBANA" promosso dal Comune di Trieste. Tutti gli appuntamenti hanno avuto un' ottima partecipazione della cittadinanza animando le aree urbane tra Piazza Cavana, via di Cavana, Piazza Hortis, via Torino e Piazza Venezia con offerte diversificate e accattivanti. Ha visto per il 2016, la realizzazione di 20 eventi, rivolti a bambini, ragazzi, famiglie con lo scopo di valorizzare il contesto urbano delle aree interessate e di rafforzare le capacità attrattive della città in generale. Eventi che hanno avuto luogo nei mesi di giugno e settembre, animando il centro cittadino in periodi in cui la città viene vissuta pienamente.

Il progetto si è concluso in bellezza con due incontri organizzati dall’associazione Kallipolis dedicati agli alunni delle scuole secondarie: i ragazzi del liceo artistico “Enrico e Umberto Nordio” e del liceo musicale “G. Carducci – D. Alighieri” sono stati protagonisti di una passeggiata di quartiere nelle zone di Cavana, Piazza Venezia e Piazza Hortis. I volontari dell’associazione hanno illustrato ai ragazzi le idee e le considerazioni emerse durante gli incontri con i commercianti svolti nell’ambito del progetto Pisus. Gli studenti del liceo artistico hanno realizzato degli schizzi e delle relazioni su impressioni e valutazioni nell’area, mentre gli studenti del liceo musicale si sono concentrati sulle impressioni specificamente sonore.

“PISUS” - Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile è un progetto co-finanziato dal fondo nazionale PAC (Piano di Azione Coesione) tramite la regione Friuli Venezia Giulia e il Comune di Trieste, ed è finalizzato ad elaborare un piano che incrementi l’attrattività del centro storico di Trieste dal punto di vista turistico-culturale e stimoli lo sviluppo e la crescita economica, anche attraverso un sempre migliore utilizzo del vasto e articolato patrimonio culturale esistente e secondo un approccio di sostenibilità ambientale. Oltre al Comune di Trieste, il progetto vede coinvolta la Camera di Commercio come partner e co-beneficiario.

Capofila del progetto, la Cooperativa Arteventi, che ha realizzato incontri dedicati ai più piccoli con letture animate anche con l’utilizzo del fuoco e l’evento speciale “Una Pulce al Museo”, visita didattica teatralizzata per bambini al museo Revoltella.

L’associazione Kallipolis ha proseguito il lavoro di coinvolgimento di commercianti, cittadini e studenti nel pensiero creativo per il rinnovo e il miglioramento dell’attrattività della zona, progetto in continuo divenire che prosegue durante l’inverno.

Creaa – Innovazione Creativa ha presentato nuove interessanti interviste in lingua inglese all’interno del moderno progetto “The Local Artist is Present”. Nel corso degli incontri si sono alternati personaggi illustri del territorio quali Saul Darù, Mario Cerne, Zivorad Misic, Livio Sossi e Luca Mignolla che hanno trattato temi cari alla fascia di bambini e adolescenti.

Durante gli eventi proposti dalla cooperativa Querciambiente bambini e adulti hanno avuto modo di mettersi in gioco in laboratori ispirati al riciclo e riuso creativo: carta, plastica e magliette sono state trasformate in accessori divertenti e innovativi.

Non sono mancati momenti di divertimento puro con la Compagnia La Fa Bu e la sua narrazione animata “La Lingua Magica” che ha coinvolto grandi e piccini e con il torneo di Frico (gioco da tavolo ispirato alla storica rivalità tra Trieste e Udine) organizzata dalla Coop Nativi.

L’estate cittadina è stata animata anche con appuntamenti dedicati ai gusti del territorio. L’associazione Joseph ha realizzato alcune degustazioni in collaborazione con le aziende del carso Cotar, Fruske, Pernarcic e Radetic che hanno messo a disposizione i loro vini per gli appassionati e le persone curiose di conoscere le specialità del territorio.

Già fissato l’appuntamento con gli eventi del progetto Pisus per l’estate 2017.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>