Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Alla Biblioteca statale Isontina le fotografie di Mauro Mikulin
Gorizia
Dal 14/11/19
al 29/11/19
La locandine
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
OMAGGIO AL “RINASCIMENTO DI PORDENONE” IN MUSICA, NEL TEMPO DI LEONARDO E ISABELLA D’ESTE
Museo civico d'arte Palazzo Ricchieri
Pordenone
Il 09/11/19
Barocco_Europeo_Contrarco Consort

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > Attualità > 31 Agosto 2016

Bookmark and Share

Presentata la 30ª edizione degli stage formativi per operatori turistici "Curiosi del Territorio"

Curiosi del territorio

Pordenone (PN) - C’era ancora il Muro di Berlino quando iniziò la serie degli stage formativi internazionali dell’IRSE a Pordenone, che festeggia quest’anno il traguardo della 30ª edizione. Sono 24 i Curiosi del Territorio 2016, provenienti da 14 Paesi: Armenia, Bielorussia, Finlandia, Germania, Montenegro, Danimarca, Polonia, Russia, Romania, Repubblica Ceca, Serbia, Ungheria, Slovacchia e Ucraina. Giovani laureati/laureandi, 22-35 anni, tutti con una buona conoscenza dell’italiano, oltre ad almeno altre due lingue: molti già con esperienze di lavoro nell’ambito degli scambi commerciali con l’Italia o come interpreti e guide turistiche. Ma non conoscono il Friuli Venezia Giulia. Faranno base a Pordenone al Centro Culturale Casa Zanussi per tre settimane, dal 4 al 25 settembre.

Filo conduttore di quest’anno è il sottotitolo dello Stage che recita “Sulle strade dell’innovazione e della tradizione”. «Attraverso itinerari e incontri-dibattito con studiosi - spiega la presidente IRSE Laura Zuzzi - faremo curiosare i nostri ospiti tra bellezze naturali, tracce significative di storia e arte; in luoghi antichi come l’Abbazia di Sesto al Reghena si incontreranno anche con gli innovatori organizzatori di concerti di musica live in versione acustica; mosaici e cantine di eccellenza; siti archeologici e poli di innovazione come l’Area Science Park di Trieste; peculiarità e ricchezze enogastronomiche del nostro territorio; aree verdi da salvaguardare, da scoprire anche in bicicletta; sono solo alcuni esempi. Non potremo, né vogliamo, eludere dei momenti aperti di riflessione e confronto su tematiche di terribile attualità, ma cercheremo di far emergere – dalle loro stesse esperienze – l’impegno in una quotidianità con motivazioni positive. Nella ricerca di senso verranno senz’altro in aiuto anche alcuni preziosi appuntamenti con gli autori invitati a pordenonelegge». I Curiosi potranno cogliere la vivacità del tessuto economico e sociale cittadino e regionale, in una fase complessa ma, a maggior ragione, interessante per nuova spinta all’innovazione e all’inclusione; per benessere e qualità della vita condivisi. Avranno modo di misurarsi anche in alcune mattinate di lavorio in aziende che hanno saputo cogliere le nuove sfide, creando e richiedendo nuove professionalità: nell’industria, nell’artigianato, nell’agroalimentare, nei servizi, e nella promozione culturale.Daranno vita a dibattiti aperti con giovani interessati ad aprire i loro orizzonti e creare opportunità di interscambi.

I #CuriosiFVG2016 diventeranno StoryTellers della loro esperienza anche nel loro
BLOG curiosifvg2016.wordpress.com (GIA’ APERTO)
facebook.com/centroculturapordenone.it
twitter.com/ScopriEuropa


Sono oltre 810 i giovani laureati e laureandi, provenienti dai diversi Paesi Ue e da Russia, Bielorussia, Ucraina, Albania, Cina, Egitto, che l’IRSE ha formato dal 1986 ad oggi, ogni settembre.

Curiosi del Territorio 2016 è realizzato con la collaborazione e il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Turismo FVG, della Fondazione CRUP e di Banca Popolare FriulAdria - Crédit Agricole, Centro Iniziative Culturali Pordenone con il coinvolgimento di enti, consorzi e associazioni. I partecipanti usufruiscono di tutte le strutture del Centro Culturale Casa A. Zanussi, in cui l’IRSE ha sede (via Concordia 7 Pordenone), aule attrezzate, auditorium, aree wi-fi, ristorante self-service, biblioteca, videoteca, sala lettura quotidiani italiani e stranieri.


------------------


ProgRAMMA DAY BY DAY


VISITE E INCONTRI CON OPERATORI TURISTICO CULTURALI IN FVG

Nelle tre settimane di stage con base a Pordenone, i Curiosi effettueranno diverse visite nel territorio del Friuli Venezia Giulia e del pordenonese, guidati da professionisti e incontrando operatori: Pordenone centro storico, palazzi che raccontano (Lunedì 5) con lo storico dell’arte Fulvio Dell’Agnese e Pordenone, città d’acqua (Martedì 6) a cura del gruppo Eupolis ; Cividale con il progetto Italia Longobardorum, Udine, centro storico e Friuli DOC e la guida Giovanna Tosetto, (Giovedì 8); Sesto al Reghena Abbazia Benedettina e incontro con il sindaco Marcello Del Zotto e operatori Sexto ‘nplugged e serata Medioevo a Valvasone con il sindaco Markus Maurmair (Venerdì 9), Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, con Antonio Cossutta, guida ambientale escursionistica del Parco Naturale Dolomiti Friulane, Erto, Vajont e Barcis (Sabato 10); Spilimbergo, Scuola Mosaicisti del Friuli con il presidente Alido Gerussi e San Martino al Tagliamento, incontro ai Pitars, Vigneti di famiglia in Friuli (Lunedì 12); Trieste, Area Science Park due strat up di eccellenza AromaLab della Illy e Barche Yacht Srl. Trieste storico letterario e sfide future con la guida di Francesca Pitacco, presidente Guide FVG, (Martedì13); Sito palafitticolo Palù di Livenza, Polcenigo e Sacile (Giovedì 17); Aquileia con anche visita della mostra “Leoni e Tori dall’antica Persia” (Giovedì 22); Cervignano a Villa Chiozza-TurismoFVG workshop “L’esperienza come nuovo valore del prodotto turistico” con Bruno Bertero, Direttore Marketing di PromoturismoFVG


BREVI ESPERIENZE PROFESSIONALI (19/21 settembre)

Dal 19 al 21 settembre per tre mattinate, i Curiosi - divisi in coppie - potranno calarsi in alcune realtà aziendali, magari anche mettendo a disposizione le loro conoscenze linguistiche per qualche azione di marketing e comunque per conoscere metodi di lavoro. Hanno aderito: Cantine Principi di Porcia, Pitars Vigneti, Antonietti Viaggi Business Travel, Moro-Kaiser, Latofres Turning & Milling, Premek Hi Tech, Torneria Friulana del Legno, Marcolin Covering, Rossetto Arredamenti, Erremoda.

Importante quest’anno il coinvolgimento del gruppo Giovani dell’Unione Industriali, presieduto da Lia Correzzola, attraverso cui sono state individuate aziende di particolare eccellenza nell’innovazione e nell’export. (AAA Si cercano alcune altre realtà disponibili).


INCONTRI APERTI E CONFRONTI SU TEMATICHE DI ATTUALITà CON GIOVANI PORDENONESI

Lunedì 5 settembre primo appuntamento alle 18.30 con la presentazione dei Curiosi: Noi, da 14 Paesi, alla scoperta di un territorio. Autopresentazione-interviste (Auditorium Casa Zanussi) Brindisi buffet di benvenuto.

Mercoledì 7 settembre alle 21.00 Tandem multilingue@Pordenone, Festa in piazzetta Cavour a cura del gruppo Pordenone International (Spazi Bar Bianco&Rosso)

Venerdì 9 settembre nell’Auditorium Lino Zanussi dalle 11.30 alle 13.00 Scenari globali: guerre non di religione ma di interessi, popoli migranti prospettive oltre l'emergenza. Confronto esperienze Paesi in dibattito aperto.

Mercoledì 14 settembre dalle 11.30 alle 13.00 Dacia Maraini, narrazione e psicoanalisi; donne, società e cambiamento. Confronto esperienze Paesi in dibattito aperto

Giovedì 15 settembre dalle 10.30 alle12.30 “Vado via o resto” cosa mi piace del mio Paese e cosa non. Confronto esperienze Paesi in dibattito aperto.

Venerdì 16 settembre dalle 11.30 alle 13.00 Giovani, Lavoro, Valori. Confronto esperienze Paesi in dibattito aperto.

Venerdì 23 settembre alle 18.30 Idee da un’esperienza. Proiezione lavoro multimediale realizzato dai Curiosi. Dibattito aperto con amministratori consegna dei diplomi e brindisi-buffet.

La partecipazione è libera, gradita un’adesione preventiva a irse@centroculturapordenone.it– tel.0434.365326.


INTERAZIONI CON EVENTI NEL PORDENONESE

Come ormai felice tradizione – e scelta metodologica di creare sinergie – i Curiosi parteciperanno ad alcuni eventi in programma nel pordenonese nelle tre settimane . Oltre a tre appuntamenti di pordenonelegge già gentilmente prenotati per tutto il gruppo ( l’apertura con Dacia Maraini su “La scrittura e la vita”; il convegno “L’arte di scrivere d’arte”; l’incontro spettacolo “Non esistono più le mezze stagioni” con Luca Mercalli e la Banda Osiris) i curiosi avranno a disposizione altri due codici per scegliere, compatibilmente con gli appuntamenti del loro programma, autori e argomenti di loro interesse. Il gruppo inoltre parteciperà, nella serata di martedì 6 settembre, alla parata da piazzetta Cavour alla Loggia del Municipio per “Arlecchino intervista il sindaco di Pordenone” del Festival Arlecchino Errante2016 e potrà seguire una delle serate spettacolo “Vita e miracoli di Arlecchino” . Non mancherà alla serata medievale di Valvasone, venerdì 9, come di consueto accolti dal sindaco Maurmair e all’inaugurazione della mostra “Elettrodomesticità. Design e innovazione a Nordest da Zanussi a Electrolux”, Sabato 10 settembre.


ECCO I 24 CURIOSI 2016

Brevi Cv e alcune frasi estrapolate dal BLOG

ARMENIA
Maria Karapetyan di Yerevan. [28 anni] Laurea in Linguistica e Comunicazione Interculturale, Master in Studi Europei e Cooperazione Internazionale, Università Statale Linguistica Yerevan. Coordinatrice “Progetti On The Net” ong e direttore Center for Conflict Transformation. Armeno, Inglese, Russo e Italiano.

“… Nel Centro per la Trasformazione di Conflitti mi occupo di progetti di dialogo coinvolgendo giovani, giornalisti, educatori, accademici ed attori politici dal Caucaso, la Turchia e la Russia. Partecipo a programmi formativi per studenti italiani e internazionali, usando la mediazione narrativa. Dai social network uso Facebook quotidianamente, come uno strumento di lavoro condividono i link informativi e anche per la comunicazione personale”.


BIELORUSSIA
Nastassia Hatsila di Minsk. [22 anni] Corso di Laurea in Relazioni Internazionali e Turismo, Università Statale di Bielorussia. Interprete e assistente presso agenzia di viaggi “Lime Express” di Minsk. Interprete e assistente padiglione Belarus a Expo 2015. Bielorusso, Russo, Inglese, Spagnolo e Italiano. “… Mi sono appena laureata in management nel turismo internazionale. Ho avuto possibilità di studiare in 3 paesi diversi (Bielorussia, Italia, Polonia) e lavorare in diverse aziende del settore turistico (albergo, agenzia viaggi, ambasciata, esposizione universale). Mi piace lavorare in un ambiente internazionale, viaggiare e conoscere gente nuova. Sono una persona curiosa e sono sempre alla ricerca di nuove opportunità per il mio sviluppo personale e professionale. I Social Network possono essere sia una cosa positiva, sia negativa. Ci aiutano a sentirsi più vicini alle persone dalle quali siamo lontani, si trovano informazioni interessanti. Ma allo stesso tempo possono diventare una malattia ed ossessione. Quindi secondo me è importante non esagerare.” Anton Paliashchuk di Minsk. [22 anni] Corso di Laurea in Economia e Relazioni Internazionali, Università Statale di Bielorussia. Operatore IT “Tektus Media Srl” di Minsk. Bielorusso, Inglese, Russo e Italiano. “… Dato il mio lavoro nell’IT e nella pubblicità è impossibile immaginare il mondo senza internet e Social Network. Ma sono soprattutto un uomo gentile e puntuale. Suono la chitarra elettrica e acustica. I miei altri hobby sono andare in bicicletta, fotografare e pubblicare foto su Instagram, leggere libri e guardare un buon film. Sono anche molto appassionato di caffè. Svietlana Savastyuk di Minsk. [23 anni] Corso di Laurea in Economia, Facoltà Relazioni Internazionali, Università Statale di Bielorussia. Software Tester, controllo qualità applicazioni web. Bielorusso, Inglese, Russo, Spagnolo e Italiano. “… Sono nata a una piccolissima città bielorussa magari per questo mi piace tanto viaggiare e scoprire nuovi interessanti luoghi. Dopo un Erasmus in Italia a Pavia sono molto interessata alla storia, cultura e soprattutto cucina italiana! … Penso che i Social Network sono cose molto utili nella nostra vita se utilizzate in modo giusto. Ho parenti e tanti amici fuori da Belarus ed senza sarebbe molto difficile mantenere il contatto con loro”.


DANIMARCA
Siri Ronne Christiansen di Copenaghen. [28 anni] Corso di Laurea in Lingua e Cultura Italiana, Facoltà di Italianistica, Università di Copenaghen. Giornalista. Ha fondato e gestisce la libreria “ItaloLibri”. Danese, Inglese, Spagnolo e Italiano.

“… Mi mancava la possibilità di comprare libri italiani e ho aperto una libreria a Copenaghen che ho chiamato ItaloLibri. Mi piacerebbe fare una sorta di caffè letterario. L'amore per l'italiano l'ho avuto vivendo per un anno in una famiglia nel Veneto e loro mi hanno aperto gli occhi alla cultura italiana. Uso Facebook sia in privato che per la mia libreria. Siccome non costa niente ho potuto fare pubblicità anche non avendo mezzi economici di nessuno tipo. Di privato lo trovo a volte però anche schiacciante, questo a causa dell'abbondanza di informazioni continua. Instagram lo uso solo per la libreria: trovo un sollievo avere un suggerimento di ispirazione che deriva visualmente e non tramite testo”.


FINLANDIA
Kaarina Sorvali di Helsinki [28 anni] Laurea Magistrale in Filologia Italiana e Letteratura Russa, Università di Helsinki. Insegnante di Italiano, traduttrice e sottotitolatrice di film. Finlandese, Francese, Inglese, Russo, Svedese e Italiano.

“… Dopo il liceo andai a cercare la mia fortuna in Italia a Milano. Poi tornai e mi iscrissi all’Università. Sono un’insegnante ma voglio scoprire che altre possibilità ci sono per me. Sono appena tornata da San Pietroburgo, dove ho fatto uno stage in un’organizzazione non profit e adesso non vedo l’ora di andare a trovare la mia cara amica, l’Italia.

Non sono una fanatica dei Social. Utilizzo Facebook ma a volte lo trovo un po’ inutile (quando, per esempio, nel mio news feed appaiono fotografie di persone che non conosco o quando vedo l’ennesima fotografia di un cane, gatto, bambino, piatto ecc.)”.


GERMANIA
Jana Podobnik di Hamburg. [23 anni] Corso di Laurea in Filologia Romanza, Università di Halle-Wittenberg. Esperienze di lavori estivi nella ristorazioni e tirocini teatrali. Tedesco, Francese, Inglese, Spagnolo e Italiano.

“… Dopo aver frequentato il liceo artistico ho lavorato un anno in un teatro ad Amburgo, occupandomi di pubbliche relazioni. Nel 2015 ho vissuto per 9 mesi in Italia grazie al programma Erasmus, studiando presso l'università di Salerno.

Questa esperienza mi ha permesso di capire quanto sia importante la possibilità e la capacità di comunicare con la gente del posto nella loro madrelingua e ho cercato da allora di imparare sempre più lingue. Utilizzo sia Facebook che Instagram, poiché ritengo che i Social abbiano grande potenzialità. Tuttavia, preferisco ovviamente vedere amici e parenti di persona e, dando anche un grande valore alla privacy, non mi piace condividere troppe informazioni”. Ksenia Reyn di Oktjabrskij (Russia). [23 anni] Corso di Laurea in Romanistica, Università di Amburgo. Esperienze di lavori estivi nella ristorazione e scambi internazionali. Tedesco, Francese, Inglese, Russo e Italiano.

“… Sono nata un piccolo paesino in Russia. Quando avevo 10 anni tutta la mia famiglia si è trasferita in Germania, anche in un piccolo paesino. Nella mia adolescenza ho viaggiato tantissimo. Ho partecipato ai tanti scambi internazionali in tutta Europa. Così è cresciuto il mio interesse per gli altri paesi e il turismo in generale. Sui Social ho delle opinioni controversie. Da un lato so che sono importanti e sono una bella fonte per informazioni, perciò li sto usando. Da un altro lato non mi piace condividere la mia privacy con tutto il mondo e "rubano" tantissimo tempo.” Marthe Schmidt-Ott di Halle. [24 anni] Corso di Laurea in Italianistica, Università di Halle-Wittenberg. Esperienze professionali nel campo infermieristico e di volontariato ecologico. Tedesco, Francese, Inglese e Italiano. “… Frequento il corso di studi triennale degli “Studi Interculturali Europei e Americani” con focus sulla cultura e lingua italiana ed inglese, ed anche psicologia. Sono stata un anno negli USA ed un anno in Inghilterra. Ho fatto per otto mesi volontariato ecologico in un parco nazionale del Mare del Nord, in parte nella Danimarca. Mi interessano i rapporti e incontri interculturali. Uso facebook per la facilitá di stare in contatto con i miei amici, anche all’ estero”.


MONTENEGRO
Nevena Vukovic di Pljevlja [26 anni] Laurea in Storia della Letteratura Italiana, Università di Nikisic. Responsabile marketing di import ed export per Alika Cosmetics e direttrice di un punto vendita. Serbo, Inglese, Russo, Spagnolo e Italiano.


POLONIA
Karolina Lewandowska di Varsavia [27 anni] Laurea Magistrale in Filologia Moderna, Università di Varsavia. Coordinatrice di gruppi italiani Agenzia “Anpa Travel”. Polacco, Inglese, Spagnolo e Italiano.

“… Il mio grande amore per l’italianità è cominciato più di 10 anni fa. Subito dopo il mio ritorno in Polonia ho cominciato a lavorare in un’agenzia di viaggi. Coordino il soggiorno dei gruppi italiani alla Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia. Tra lo studio e il lavoro realizzo un’altra mia passione, la danza latino americana. Avendo amici, contatti e clienti nel mondo, i social network danno possibilità di comunicare con velocità, sicurezza e controllo.” Edyta Przydryga di Szamocin. [27 anni] Laurea Magistrale in Protezione dei beni culturali, Università Copernicus di Torun. Esperienze lavorative come restauratrice. Polacco, Inglese, Spagnolo, Tedesco e Italiano.

“… Faccio la restauratrice con la passione per la lingua italiana e inglese e ovviamente per l'arte. Ho studiato un anno a Lecce dove la mia storia con italiano è iniziata. Sono interessata all’architettura sacra italiana, fotografia e cinematografia. Mi piace osservare le cose semplici che creano la bellezza dei luoghi. Per quanto riguardo i Social li utilizzo quasi ogni giorno ma non sono molto attiva nello scrivere pensieri, li uso per sapere cosa succede nel mondo d'arte o politica. Li tratto come un update di informazioni che ho bisogno per sapere e che sono riunite in un posto indicato e anche per fare un chat con gli amici, non solo dal mio paese. Ma dobbiamo essere attenti a non usarli come un unico modo di fare amicizia o contatto con il mondo perchè l'uomo è una creatura sociale e deve incontrarsi faccia a faccia.” Aleksandra Sowinska di Lodz. [28 anni] Laurea Magistrale in Sociologia e in Lingua e Letteratura Italiana, Facoltà di Lingue, Università di Lodz. Interprete e insegnante di italiano. Autrice del blog “studiaparlaama”. Polacco, Francese, Inglese e Italiano.

“…La lingua italiana è la mia vera passione! Lo insegno ad adulti e bambini. Utilizzo molto i Social. In facebook ho due account, quello privato per parlare con gli amici e vedere le loro foto, e uno pubblico che mi serve per promuovere il mio blog Studia parla ama. Uso anche Twitter e Instagram per promuovere il blog, non a scopi privati”.


REPUBBLICA CECA

Barbora Jeslinkova di Praga. [30 anni] Master in Gestione Agricola, Università di Praga. Esperienze lavorative in “Atalian Global Service”, società di Servizi. Ceco, Slovacco, Inglese e Italiano.

“… La più importante esperienza formativa in Italia l'ho svolta presso il servizio di volontariato europeo, nella città di Palermo, durato dodici mesi. Le mie attività principali consistevano nella realizzazione di progetti internazionali, progetti ambientali relativi al territorio siciliano e attività ludico-ricreative e formative per i bambini dei quartieri meno abbienti della città. Le mie passioni principali sono attività connesse alla natura (come la naturopatia, la permacultura), praticare sport, cucinare e cinema. Ritengo l'uso dei social network, come facebook e whatsapp, indispensabili per la comunicazione tra persone di paesi differenti”.


ROMANIA
Ignat Doina di Bucarest. [29 anni] Laurea in Lingue Francese e Italiano, Università di Constanta. Insegnante con specializzazione in PNL-Programmazione Neuro Linguistica. Rumeno, Francese, Inglese, Portoghese, Spagnolo, Tedesco e Italiano.

“…Mi piace molto viaggiare, prendere contatto con altre lingue e culture, conoscere gente nuova con cui interagire e fare scambi culturali. Un’altra mia passione e la psicologia, ho seguito una formazione PNL e mi sembra affascinante dare un contributo allo sviluppo personale degli altri. Per me i Social sono una modalità confortevole/ingannevole d’interagire con gli altri perché ci dà la possibilità di presentare solo alcuni aspetti favorevoli della nostra vita. Ci fa sentire in sicurezza ma nello stesso tempo crea un’immagine falsa di felicità perpetua”.


RUSSIA
Anna Tarasova di Mosca. [28 anni] Laurea in gestione degli enti socio culturali e turistici, Università Statale di Mosca. Giornalista e sceneggiatrice società di produzione televisiva “Pul” Mosca. Russo, Inglese e Italiano.

“… Scrivo delle sceneggiature soprattutto di documentari. Amo viaggiare! Mi sono laureata e ho cominciato a lavorare nel settore del turismo. L’Italia mi ha sempre incuriosito. Mi fa molto piacere che i nostri Paesi stiano collaborando in molti settori quindi ci sono più possibilità sia per il lavoro che per il divertimento. Ho viaggiato molto per l'Italia del Nord. Ma non sono ancora stata nella vostra regione. Non vedo l'ora di vederla! Uso i Social per comunicare sia con gli amici sia con i clienti per lavoro”.

Elizaveta Timofeeva di San Pietroburgo. [23 anni] Laurea in Storia e Cultura Italiana, Università Statale di San Pietroburgo. Assistente presso “Italica.it centro di lingua italiana” di San Pietroburgo. Russo, Francese, Inglese, Spagnolo e Italiano.

“… Lavoro da un anno come specialista area relazioni con la clientela a “Italica.it centro di lingua italiana” di San Pietroburgo. Italica che è diventata centro di attività culturali, linguistiche e d’affari, nonché di condivisione di conoscenze tra la Russia e l’Italia. Al momento sto studiando anche lo spagnolo. I Social sono un ottimo mezzo per parlare con amici, servono per mantenersi in contatto con vecchi compagni”.


SERBIA
Milos Sekulic di Belgrado. [28 anni] Laurea in Sociologia, Università di Belgrado. Master in Geopolitica e Sicurezza Globale, Università La Sapienza, Roma. Esperienze lavorative in struttura turistica B&B familiare. Serbo, Inglese, Russo e Italiano.

“… Durante lo studio ho avuto diverse esperienze nell'ambito del turismo, come guida turistica. Dopo uno stage trimestrale svolto in ambasciata della Repubblica di Serbia a Roma, ho iniziato il business famigliare aprendo un B&B a Belgrado. Quasi ogni giorno uso facebook in modo abbastanza passivo. Mi serve per mantenermi aggiornato seguendo le pagine informative, e gli amici che condividono gli articoli che mi potrebbero interessare”.

Vukasin Simeunovic di Belgrado. [23 anni] Laurea in Economia e Turismo, Università Belgrado. Esperienze lavorative in Fiera del Turismo, alberghi e ristoranti di Belgrado.
Serbo, Inglese, Tedesco e Italiano.

“… Lavoro nel Organizzazione Turistica Tedesca a Belgrado nel settore di marketing. Sono appassionato di calcio, musica e di arte. Ho in programma di iscrivermi alla laurea magistrale a Firenze in “Design of Sustainable Tourism Systems” e migliorare le mie conoscenze nel settore del turismo. Credo che i Social sono una parte importante della vita moderna. Sono utili come posto di pubblicità gratuita per le piccole e grandi aziende”.


SLOVACCHIA
Annamaria Marettova di Bratislava. [30 anni] Laurea magistrale in Traduzione e Interpretariato Inglese-Spagnolo, Università di Bratislava. Certificata guida turistica. Slovacco, Inglese, Spagnolo e Italiano

“…L’ultimo anno ho lavorato come guida turistica certificata a Bratislava e posso dire che ho trovato questo come mio lavoro preferito. Prima di laurearmi in turismo ho lavorato in varie aziende internazionali con sede a Bratislava nel servizio al cliente (customer service) ed amministrazione con l'uso delle lingue che ho studiato. La mia opinione dei Social Network e forse diversa di quella della maggior parte della gente. Perché io non li trovo utili e per questo anche non li uso. Non riesco capire perché tutto il mondo mette le sue cose private là, sul facebook, instragram... Mi basta perfettamente la mail”.


UCRAINA
Olena Kozak di Leopoli. [32 anni] Laurea in Economia Internazionale e Traduzione, Università di Leopoli. Insegnante di Economia Internazionale. Ucraino, Russo, Inglese, Tedesco e Italiano.

“… Fino al 2008 ho fatto qualche pratica di lavoro in agenzie turistiche. Ora sono insegnante di Economia Internazionale e Management del Turismo. Mi occupo della capacità competitiva dei servizi turistici per confrontarli con l’Ucraina. Utilizzo i Social abbastanza spesso come uno modo di communicazione con colleghi, amici e student e come una risorsa d'informazione.” Olga Vuytsyk di Leopoli. [31 anni] Laurea in Turismo Internazionale. Direttrice Agenzia “Ukraine Travel Lab” di Leopoli. Ucraino, Russo, Inglese e Italiano. “… Da sempre mi piace viaggiare, leggere e studiare lingue straniere. Già nel 2009 ho vinto una borsa di studio per stranieri presso l’Università di Algarve in Portogallo. Mi sono laureata e ho ottenuto anche il dottorato in Economia. Mi piace il mio lavoro nell’agenzia di viaggi che si occupa di turisti stranieri in Ucraina e sono anche docente alla facoltà di geografia all’Università Nazionale di Leopoli. Uso spesso facebook”.


UNGHERIA
Nikolett Csanyi di Budapest. [24 anni] Corso di Laurea Facoltà di Lettere, Università di Szeged. Esperienze lavorative settore abbigliamento H&M di Szeged. Ungherese, Inglese, e Italiano.

“… Con l’Erasmus+ ho passato 5 mesi a Perugia all’Università per Stranieri. Ora lavoro al comune di Kistelek, nella mia città, che ha un gemellaggio italiano; abbiamo vinto un concorso e cerco di aiutare con la mia conoscenza a rafforzare il rapporto. Nel mio tempo libero mi piace viaggiare e cucinare, sono veramente appassionata della gastronomia italiana. I Social sono molto utili, rendono più facile di mantenere il rapporto fra le persone e di avere informazioni velocemente.” Fruzsina Panyko di Budapest. [23 anni] Laurea in Lingue Inglese e Italiano, Università di Pazmany Peter. Esperienze lavorative come traduttrice e interprete e commessa. Ungherese, Inglese, e Italiano.

“… Il motivo per cui ho scelto l’italiano, a parte la cultura e la ricchezza della sua storia, è che sono stata incantata dalla mentalità degli italiani. E siccome sono una persona massimalista che lavora tanto, volevo semplicemente assaggiare la dolce vita per diventare più libera e rilassata. Accanto ai miei studi, lavoro come insegnante privata sia in inglese ed italiano. Amo i miei studenti ed è bello avere il sentimento di responsabilità e anche trasferire la conoscenza alle persone. Ho fatto interprete per il Municipio di Zsámbék, che è una piccola città ungherese, con il comune gemellato di Miglianico in Abruzzo. Mi piace usare Facebook perché oltre a poter rimanere in contatto con parenti e gli amici stranieri, si possono ottenere informazioni sempre più aggiornate”.


INFO:
tel. 0434 365326
www.centroculturapordenone.it/irse
irse@centroculturapordenone.it

Leggi le Ultime Notizie >>>